mercoledì, ottobre 25, 2006

Passato di carote, piselli, porri e tekka



Ho trovato le carote con tanto di ciuffino verde! Che bello...il problema è convincere i verdurieri a non toglierli!!!
Altra verdura perfetta per l'autunno: dolce naturale, tante vitamine e fibre e versatile quasi quanto la zucca. Non buttate via il ciuffo ma utilizzatelo lavandolo bene e affettandolo sottile. La stessa cosa bisognerebbe fare con il verde dei porri e dei cipollotti (io lo affetto e lo metto in freezer per i soffritti e per la zuppa di miso), devono solo essere cotti più a lungo perché son un po' più duri.
E poi era almeno una decina di giorni che non vi rifilavo una zuppa ... sono una passione fin dall'infanzia!
La tekka è un fantastico condimento giapponese a base di miso e radici (bardana, carote...) con un effetto riscaldante ed energizzante. Ha un profumo delizioso e vi consiglio di usarlo sui cereali integrali con solo un filo d'olio. Le dosi devono essere minime perché tende a sovrastare i sapori. Si trova nei negozi di prodotti biologici.

1 tazza di piselli surgelati
4 carote grandi + ciuffetti
1 porro
acqua qb
1 cucchiaio di dado fatto in casa
1 cucchiaio raso di tekka
sale
2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva

Affettate tutto il porro e mettetelo a stufare in una pentola con l'olioe un pizzico di sale. Unite poi il verde delle carote affettato sottile e poi le carote a tocchetti. Fate saltare per qualche minuto e unite infine i piselli. Coprite con acqua (due dita sopra le verdure), unite il dado e cuocete fino a quando il tutto non sarà ben cotto. Frullate con il minipimer o il robot da cucina e servite caldo cosparso di tekka (1/2 cucchiaino a persona).

8 commenti:

Anonimo ha detto...

sei diventata la mia quotidiana visita web e te ne sono grata.
Ti ricordo che è iniziato il tempo della polenta.
Io la faccio spesso specialmente in forno con il radiccchio stufato a farte insieme al timo, e poi a strati in polenta. E' ottimo.
Chi ha altre gustose ricette macro.
Salutoni a te a a tutti. Rita

Kjaretta ha detto...

Ho lo stesso problema, trovare carote con il loro ciuffo verde bello attaccato. Penso che lo stacchino perché così anche se la carota non é proprio fresca te la possono spacciare aprezzi esorbitanti come fosse appena raccolta. Mia nonna, che faceva la coltivatrice diretta, rabbrividisce quando vede come vendono la verdura oggi.

cannella ha detto...

Con le tonnellate di ciuffetti di carote che ho buttato via fino ad ora potrei fare una selva...e adesso che avevo iniziato a pensare di mandare i ciuffetti a Piperita per i suoi conigli, arrivi tu e mi dici che devo mangiarli (i ciuffetti, non i conigli)...mah...

Anonimo ha detto...

Ciao Petula! Seguo il tuo Blog da qualche tempo...strepitoso! Sei diventata la mia fonte d'ispirazione :) Grazie davvero per le ricette e per i consigli Macro! Io mi sto avvicinando alla macrobiotica e volevo chiederti due informazioni da neofita:
1) il barattolo del miso lo conservi in frigo una volta aperto?
2) e' "lecito" utilizzare il forno a microonde per riscaldare i cibi? :0
Grazie ancora, un caro saluto
Claudia

lory ha detto...

Che aquolina..devo trovare la tekka allora!!

Piperita ha detto...

Scusa Petula se intervengo, ma a quanto pare non sono stata chiara... Non è che io un'allevamento di conigli nel mio appartamento, eh! Li mangio, ma li compro già pronti, belli morti e spellati...

Beh, dai, l'angolo splatter ti serviva!
;-))

waki ha detto...

già, adesso che ci penso ... quanto tempo che non trovo più i fiori di zucca!

petula ha detto...

pip...bleach!!! ;-)))

waki...ora trovi le zucche!