lunedì, ottobre 09, 2006

I piaceri della pasta ... e dei premi/regalo



Domenica mattina mi sono alzata prestissimo ... era una settimana che volevo utilizzare Lui! il robot (eufemismo...pesa 10 kg) vinto a Squisito, consegnato qualche giorno fa e giusto scartato. E' il fratellino impastatore del Bimby ;-)), lo desideravo da un pezzo e quindi GRAZIE a Ziliani, Cremona, giuria e S.Patrignano!!!!

A fine mattinata credevo avrebbe innalzato bandiera bianca visto che ha impastato di tutto, dal pane alla torta ;-D e invece pareva felice e tranquillo.

Come prima cosa ho fatto la pasta. Mi piace un sacco fare la pasta in casa tanto che ho partecipato ad alcune lezioni di sfoglia emiliana e dopo una serie di mail di spiegazioni, ho fatto gli strascinati o cavatelli al prezzemolo.

200 gr di farina di grano duro o semola rimacinata
acqua qb (un pochino meno della metà del peso della farina)

2 cucchiai di prezzemolo tritato
1 cucchiaino d'olio extra vergine



Impastate a mano o con l'impastatrice tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto liscio, elastico e non troppo morbido. Fate dei salamini e tagliate dei tocchetti di un 1.5 cm, mettete due dita sulla pasta e trascinate sul tavolo o sull'asse di legno in modo da assottigliare la parte centrale. Fateli asciugare su un canovaccio spolverato di semola o sulla rete apposita.
Vanno cotti per pochi minuti in acqua bollente e salata.



Domani la ricetta del sugo....

7 commenti:

Elisa ha detto...

Petulaaa, cavatelli e strascinati son due paste diverse!! (retaggio di 4 anni con un pugliese!)

Cmq sia immagino che bonta' :*

petula ha detto...

a me poco imparta...ma la mia amcia di salerno li chiama strascinati perchè si trascinano, la collega barese doc cavatelli perchè si cavano con le dita, un'altra sempre campana li chiama pasta al dito ....mettiti d'accordo con loro ;-DD mi sa che sui nomi per la pasta è un vero delirio...
erano buonissimi, hai ragione!!!!! avanzati...nulla!!!!

Francesca ha detto...

che buoni! ma questo robot non è quindi un sostituto del bimby oppure sì?

petula ha detto...

nono! il bimby trita, omogeneizza, fa la farina e cuoce, impasta pure ma spesso bisogna concludere a mano per riscaldare la pasta (soprattutto pane e focacce, per frolle e simili è perfetto); avere tutti e due è il massimo ;-DDD, se però dovessi sceglierne uno solo il bimby rimane il mio grande amore

Moka ha detto...

ma tu sei unA fenomenA!

ho dato una scorsa ai vari blog e ho visto i commenti sulla premiazione...ma te sei una forza ragazza ;) !

petula ha detto...

moka!!!!!! sei un tesoro!!! e sei pure scomparsa (scrivi pochissimo su coqui...);-)

Anonimo ha detto...

non riesco a smettere di leggere le tue ricette da 2 ore!! è una calamita il tuo blog! io sto impazzendo perché non riesco a trovare i boxlunch o bentobox.. avevo anche pensato di comprarli in internet, ma costano uno sproposito.. tu dove li trovi?
ciao e complimenti ancora!

zy