mercoledì, settembre 20, 2006

Petula on air



Se qualcuno fosse interessato e riuscisse a capire a quale frequenza della sua zona corrisponde, oggi alle 11.10 Petula sarà su RadioInBlu a parlare di blog gastronomici.
Non sarò da sola!!!! Ero tentata di non dirlo a nessuno perché sono una che si vergogna facile e impappina ancora di più, ma potrete divertirvi a sentire la mia voce! Per pochi minuti...per fortuna ;-DDD

24 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao, ho saputo che questo fine settimana si terra' a San Patrignano la rassegna "Squisito' (http://www.squisito.org/main.php?location=home). Sono venuta a conoscenza che ne' "La cuoca petulante", ne "Il cavoletto di bruxelles" prenderanno parte a questa iniziativa? Perche'? Perche non buttarsi e farsi conoscere e far conoscere la propria cucina a propri fans? Peccato...poteva essere un occasione...Non ne capisco pero' la motivazione: paura di esporsi? Sarebbe stato divertente. Sono molto delusa.

petula ha detto...

...????
che noia! comunque, non vado perché:
- sono stata contattata a giugno e poi mai più
- non sono interessata a inseguire manifestazioni di questo genere (che per altro amo molto, ma come utente)
- la mia cucina poco si adattava a quello che veniva richiesto
- ho cucinato spesso per gruppi superiori alle 70 persone, ma ero in un differente contesto
- non temo i confronti ma ero io a non interessare squisito ;-))
- non sono comunque una cuoca di professione (faccio altro...) e al momento non mi interessa esserlo, cucino perché mi piace, scrivo per i medesimo motivo e perché mi diverto....
- per gli altri non rispondo e non mi interessa farlo
- la competizione sterile mi annoia
- la polemica mi annoia ...

pazienza per la delusione...

Elisa ha detto...

State diventando sempre piu' famose :))

Anonima, squisito era stato proposto anche a me, fortunatamente non sei delusa per la mia assenza, pero' vorrei dire che le condizioni, almeno per quel che mi riguarda, erano proibitive perche' il giorno dopo (lunedi') devo essere al lavoro e non vicino a San Patrignano...petula lo stesso. Cosa significa "paura di esporsi?". Nella maggior parte dei casi le blogger cucinano per piacere e non per professione, ognuna conosce i propri limiti del mettersi in gioco (mi riferisco al numero dei commensali), a nessuna e` stato detto che saremmo state affiancate da ristoratori "veri", io ho posto delle domande e non ho avuto nemmeno risposta...
E' facile "essere delusi" e muovere delle critiche quando non si sa...credo che sia petula che cavoletto si espongano a sufficienza senza remore...

petula ha detto...

grazie ;-*

Anonimo ha detto...

la critica e il confronto vi annoiano.

daniela ha detto...

petula

peccato che oltr'alpe la tua voce non arriverà…

buon divertimento

Piperita ha detto...

Anche se il mio blog è minuscolo, e non all'altezza di quelli di Petula e Cenzina, ero stata invitata anch'io. E come per Elisa, avevo chiesto via mail delle delucidazioni, ma non ho mai ricevuto risposta, così come nessuno mi ha mai scritto che il mio aiuto non sarebbe più servito.
Io di "professione" faccio la cuoca nel mio catering e per me non è sicuramente una sfida cucinare per 70 persone (cucino quotidianamente per molte di più), così come non lo è per Petula, Cenzina o Elisa, che non hanno di certo bisogno di Squisito per dimostrare (a chi poi???) di essere delle cuoche sopraffine!!!

Brava Petula per l'intervista sul tuo blog "particolare"! Mitica l'intervistatrice impaurita dal fatto che sei petulante!

Sigrid ha detto...

io ti ho perso! (non ricordo se stavo fuori col cane o cosa!) ma un'oretta prima c'ero pure io! :-DD

petula ha detto...

grazie!!

pip...sei un tesoro!

cenzina...l'avevo detto che ero in ottima compagnia ;-))))

Sigrid ha detto...

ah, scusasse, andavo di fretta e leggo solo ora l'anonimo.
A squisito, tanto per dirvelo una volta per tutte, non ci sono andata perché il 24 è il compleanno del mio matrimonio. Ecco. Pure vero che prima avevo confermato la mia partecipazione (si, mi sono scordtaa del mio anniversario! e allora?) anzi mi era stata gentilmente scaricata parte dell'organizzazione (scusate, ma qui c'è qualcuno che con squisito & co ha un contratto? no eh?). Oltre alle difficoltà appunto nell'organizzare (che non ci voleva andare proprio nessuno - o quasi - e gli organizzatori, ben lontani di preoccuparsi della fattibilità della cosa, del rischio che comportava - perché noi non siamo cuochi professionisti, e credo sia ben chiaro a tutti noi - del problema delle braccia che non c'erano e della spesa che manco si sapeva chi l'avrebbe fatta e come e quando, beh erano evidentemente impegnati in altro (lascio in mezzo in cosa). Per cui quando è giunto il mio forfait (ok, sono distratta, meaculpameaculpameaculpa! cheddevo ffa? trascinarmi in ginocchia fino a Lourdes?) è sembrato fosse crollato il mondo. Ritengo però che in fatti di volontariato un partecipante ha il sacrosanto diritto di avere impedimenti. E quindi di dare forfait. E basta.
Del resto, spero bene che fra non molto qualcuno di più preparato e più serio penserà a organizzare una vera blogger festa, una cosa dove potremo metterci tutti in cucina a pasticciare e ridere insieme, tra di noi e magari anche con i lettori, senza false rivalità (tipo 'il premio al miglior piatto') e senza i soliti tre criticoni acidi che come qua una cosa si fa o non si fa saltano fuori dalla penombra per puntare il dito. Ma per piacere.

danielad ha detto...

leggo solo ora, ti ho persa... ci sarà una replica??

Elisa ha detto...

Ecco, esatto, gli stessi problemi di Sigrid me li sono posti anche io: le blogger avrebbero dovuto fare la spesa (dove??? mica sappiamo cosa offre il mercato a san patrignano), cucinare e a notte fonda della domenica rimettere tutto a posto...ed io il lunedi' mattina alle 9 al lavoro a Milano...chissa' chi glielo diceva alla mia capa che mi fa storie pure se mi ammalo!!!

Sigrid, intanto una festa organizzata da chi ha un blog (http://www.maisazi.com/) per i lettori e` programmata per il 30 settembre nelle vicinanze di Milano, ma non si cucina, al limite ognuno porta qualcosa...pero' bella l'idea di cucinare senza premi...solo per il gusto di divertirsi pasticciando.

E cmq...cari anonimi...firmatevi!

LaCuocaRossa ha detto...

Ma che dovevate fare a san patrignano disintossicarvi dal cibo??
No perchè se è così io ci andrei volentieri...
Petula, stamattina ho provato a sintonizzarmi ma non ci sono riuscita non so perchè...mannaggia!!!
p.s. tornando ad argomenti seri, ti vorrei chiedere (dato che sicuramente già l'hai spiegato) se per favore mi linki qualcosa su macrobiotica&latte (ovvero è concesso??? si no??? quanto?? perchè???)
sono rompipalle vero!!!

petula ha detto...

cenzina/elisa...appunto!!!!

lacuocarossa...squisito è una manifestazione enogastronomica. per i latticini ti consiglio di leggere uno dei libri consigliati a lato, ti aiuteranno a capire.
la macrobiotica (non mi stancherò mai di dirlo) non è una dieta con dosi e grammature...studia l'alimentazione migliore per l'essere umano e i latticini nelle quantità occidentali (ovvero più volte al giorno) sono sconsigliati, limitati od eliminati in presenza di determiante patologie o di una vita molto sedentaria e al caldo. un discorso lungo, spesso frainteso, che nel mio caso ha portato a un corso di studi di qualche anno e a un diploma ;-)

Gourmet ha detto...

Ci piacerebbe avere il "piacere",ogni tanto, di poter parlare con persone con un nome ( non chiedo C.F. e P.Iva) ..
questi anonimi che paiono femmine e poi magari sono maschi o forse critici gastronomici o meglio ancora forse giornalisti..o chissà Chef o cosa, poi!!!
Arrivare qui, buttare l'amo e aspettare che si faccia polemica... suvvia, basta!!
Petula dice bene.. ci viene a noia!!
La disquisizione San Patrignano "Squisito" è lunga , ma tanto lunga che ormai ha nauseato tutti.. poteva essere davvero un bel momento per tutti/e noi.. per conoscerci, cucinare e non gareggiare, divertirsi etc etc etc.. purtroppo l'organizzazione ha avuto qualche problemino ad "organizzare" una brigata di blogger in cucina(scusate il banale gioco di parole)... dopo una mail iniziale di contatto, nulla più è stato comunicato..
Io ho avuto aggiornamenti solo per il semplice fatto che ho chiesto più volte agli organizzatori delucidazioni in merito..Rompo un pò le scatole... ;-)
Come hanno già detto prima di me, Petula Elisa Cenzina e Piperita, nessuna di noi aveva paura del " mettersi in gioco" .. nemmeno io sono cuoca per professione,solo che la prossima volta dovrebbero organizzare meglio il tutto , magari con qualche mese di anticipo.. coordinando con i partecipanti ( passo passo )tutte le fasi!!
Sarò a Squsito come utente, mi divertirò a degustare un sacco di prelibatezze e sarò ben felice di partecipare alla cena degli Chef, non blogger, serenamente e senza nessuna polemica!!
Grazie Petula per lo spazio concesso e un saluto a tutte voi ragazze : Cenzina, Elisa e Piperita!!

P.s. x Chiara, sorry ma ero in ufficio e non ho più nè radio nè pc fornito di casse.. :-(
sai che tristezza da qs parti!!

ValentinaLou ha detto...

Mi ti sono persaaaaaaaaa

no che peccato :-(

LaCuocaRossa ha detto...

petula ma io ho compreso benissimo la complessità della disciplina...quando ti faccio le domande "si o no" naturalmente scherzo...
del resto anche non aderendo alla macrobiotica, sono persuasa che nei paesi occidentali circolino una quantità eccessiva di proteine e derivati animali, quindi le "limitazioni" non sono un fatto "fideistico" ma hanno una ragione scientifica, questo lo comprendo bene...
ma sai, a volte mi "sembra brutto" scrivere unn romanzo e "riduco", scherzosamente le questioni che so benissimo essere "serie"...
un saluto

Frank ha detto...

Petula, ma non ce lo potevi dire un po' PRIMA? E' previsto un bis?
Ciao :-)

Anonimo ha detto...

Sono l'anomima di prima. nessun intento di nascondere la mia identità: non sono nè giornalista, nè cuoca, nè blogger...semplicemente un' appassionata di cucina ed assidua lettrice di molti blog di cucina (tutti o quasi, scusate se ho citato solo cavoletto e cuoca petulante). Una considerazione: vi prendete tremendamente troppo sul serio!! Dato che scrivete e cucinate solo per passione, questa era una bella occasione e perchè no, vetrina, per farvi conoscere e cucinare per i vostri lettori, che, oramai, non credo siano così pochi. Espressioni come "che noia" o "non abbiamo bisogno di squisito" etc...mamma mia!!! ripeto, come vi prendete tremendamente sul serio! Il tutto stride con il fatto che appunto, come sottolineate voi, non siete professioniste!
L'"anonima" Valentina.

Elisa ha detto...

Valentina, credo che nessuna di noi si prenda sul serio. Per quel che mi riguarda, il blog e` un gioco cui non posso dedicare il tempo che vorrei, cosi' come non posso presenziare a tutte le manifestazioni enogastronomiche che ci sono in giro perche' purtroppo devo lavorare per vivere.
Le ragioni del nostro fortait ti sono state ampiamente spiegate, in questi mesi mi sono chiesta se questo silenzio riguardasse solo me, oggi mi sono resa conto che tutte siamo rimaste un po' perplesse per lo stesso motivo.

E cmq...leggi bene, petula ha detto: "non temo i confronti ma ero io a non interessare squisito ;-))" con tanto di emoticon; la tua frase "non abbiamo bisogno di squisito" e` solo una tua interpretazione.

petula ha detto...

lacuocarossa...sorry se ho preso il tono da maestrina ;-) non era voluto, ma è difficile e si rischia di essere fraintesi nel semplificare un discorso lungo ;-)) parlarne nei commenti è complicato, se vuoi possiamo farlo per mail con calma così ci confrontiamo, mi dici tutte le tue curiosità (mi sembri già ben informata) e i tuoi dubbi...sono disponibilissima!

valentina, frank...e son timida!

valentina, sandra, elisa...
- non mi prendo sul serio e quindi squisito con tanto di gara e giudici per me non ha senso
- cucino per divertimi e quindi o la cosa è ben organizzata ed è motivo di gioia e allegria o per me non ha senso
- ho una vita fuori dal blog a cui mi piace dedicare tempo
- cene e momenti di incontro tra blogger ce ne sono stati e sono stati emozionanti, e ce saranno ancora, ma le gare non ne devono far parte (sempre a mio parere) e gli americani in questo insegnano (date un'occhiata ai loro momenti di incontro...)
- cucinare per i lettori costretti a pagare? boh????
- partecipare a squisito e dovermi portare la spesa e pulire la cucina? boh???
- mettere insieme in una gara chef di professione e semplici appassionati? boh????
- non ho bisogno di squisito nel senso che il blog non è un lavoro
- non sono competitiva e non mi interessa esserlo ;-D
- tra pochissimo vi parlerò della quinoa....

Elisa ha detto...

pelulina, io l'ho capito il tuo punto di vista, eh :)), anzi lo condivido punto per punto, la competizione poi la detesto e il resto e` stato abbondantemente detto.

Ora vado a leggermi la ricetta della quinoa che a Roma me la son comprata da Castroni.
P.S. Oggi sono stata da un altro medico, di cui avevo letto il libro: mai eliminare del tutto i cibi...ruotarli, ruotarli e ruotarli, infatti gia' mangiavo latticini di domenica...mi ha aggiunto pure la cena del mercoledi'...che bello, mi faccio una pizza!!

petula ha detto...

elisa...;-))) spero solo che ti porti giovamento, ognuno trova da sè e per sè la cura migliore.

ValentinaLou ha detto...

non sono l'unica valentina acc...adesso mi cambio nome così mi distinguerai meglio, io sono quella della mail violametista :-)

adesso cambio il mio nick in ValentinaLou che è poi il mio nome utente