giovedì, settembre 28, 2006

Il pane delle Dolomiti




















I miei geni sono per metà di quelle parti e credo che sia questo a influenzare la mia passione per i pani pieni di semini, con farine integrali o di segale, per non parlare della mia ben nota dipendenza da bretzel. Aver vicino all'ufficio una panetteria tedesca è non solo fonte di ispirazione continua ma tentazione perenne ;-D

Di questo libriccino, le dimensioni della foto sono praticamente quelle reali, devo ringraziare Roberta, l'amica speciale con cui chiacchiero tutti i giorni e che non ho mai incontrato se non tramite il blog (e poi ci si chiede perché si ha un blog!!!). Un regalo meraviglioso!
Sta in una mano ed è vero ricettario del pane. Nessuna spiegazione su lieviti e su come impastare (per questo ci sono altri libri e tanti forum in rete) ma tanti pani da perderci la vista! Pani di antica tradizione da quelli per le feste a quelli fatti con il lievito madre fino alle ricette per la macchina del pane, che nei paesi di influenza tedesca è molto diffusa e da molti anni.
Io impasto più a lungo di quello che suggeriscono nelle ricette e alcuni ingredienti come il tritello me li scordo, ma dosi e procedimenti dei pani sono perfetti così come le idee per decorarli. I pani a forma di girasole sono spettacolari e nei prossimi giorni vi mostrerò il pane della salute ;-))

R. Ploner
I pani delle Dolomiti
Athesia editrice

9 commenti:

Gourmet ha detto...

Me la ricordo bene QUELLA panetteria!!!! ;-D
Buonaaaaaaaaaaaa!!!
baci

monica ha detto...

anche io adoro i pani e se il libro mantiene quello che la copertina promette...

mattop ha detto...

pane della salute???
sono troppo curioso! aspetterò il post...

ciao

cat ha detto...

hehe questo libro lo conosco! e ho provato molte ricette. Prova il lievito madre con la farina di segale (viene bene anche senza il latticello), dà al pane un gusto veramente sudtirolese! saluti golosi cat

Anonimo ha detto...

athesia... che grande casa editrice!
io c'ho strudel e dolci particolari ed un altro di anneliese kompatcher (perdono se scrivo sbagliato)
come dici tu, sono ricettari che stanno in una mano, un po' l'ideale per chi è oberato di libri, fotocopie e bigliettini
ciao!

petula ha detto...

...vero vien voglia di farli tutti!

Sole ha detto...

ciao petula, attendo con ansia la ricetta del pane della salute !! già il nome promette bene! senti, stasera proverò a rifilare alla famiglia la macrocreme ma....con che lo sostituisco il riso glutinoso? non l'ho trovato in giro..... grazie !Sole

LSPVestal ha detto...

c'è tutta una serie di libricini della Athesia, in quel formato, uno più interessante dell'altro! (suggerisco la ricetta della torta di carote... ;-))
Anch'io lavoro vicino ad una panetteria tirolese... è la stessa?? ;-)

Anonimo ha detto...

anche io adoro i pani con semini e farine varie... sono la mia continua tentazione!!! da quando sono in germania, disdegno il pane bianco. Oppure deve essere con semi di papavero o le ciabatte italiane... o bretzel & CO.