mercoledì, gennaio 31, 2007

Gnocchi di zucca



Lo so che non sono originali né macrobiotici ma mi piacciono parecchio e vanno ad aggiungersi alla mia lista delle manie petulanti .. e poi qualche folle me li ha pure richiesti ;-D

La mia di follia è stata invece qualche tempo fa (e sobillata da un'altra blogger ;-D) di acquistare ben 9 zucche all'ortomercato: nel freezer ho un paio di litri di vellutata e almeno un altro pranzo a gnocchi. Il che non mi dispiace per nulla.
Nessuna dose, si va ad occhio e per il condimento ognuno sceglie quello che gli pare, io burro e formaggio non ce li metto di sicuro ;-DDD

300 gr di zucca pulita
farina integrale qb
sale
3 cucchiai di olio extravergine leggero
1/2 cucchiaino di semi di papavero
1 spicchio di aglio
1/2 cucchiaio di lievito alimentare (opzionale)
4 foglie di salvia

Scaldate l'olio con lo spicchio d'aglio e la salvia spezzetata, lasciate sul fuoco per qualche minuto, poi spegnete e mettete da parte.
Cuocete a vapore la zucca, schiacciatela con lo schiacciapatate e unite farina fino ad ottenere un impasto morbido. Mia fissazione: non faccio gli gnocchi di zucca come quelli di patate quindi l'impasto risulterà morbido quel tanto da non poterci fare le palline ma abbastanza consistente da non sciogliersi in acqua. Salate l'impasto e unite una grattata di noce moscata se vi piace.
Fate bolllire l'acqua, salatela e gettatevi gli gnocchi fatti prendendo l'impasto con due cucchaini. Quando gli gnocchi verranno a galla scolateli con una schiumarola.
Scaldate di nuovo l'olio, togliete l'aglio e saltatevi gli gnocchi aggiungendo un pochino di lievito alimentare e i semi di papavero.

16 commenti:

Piperita ha detto...

Ma erano 9 in totale, mica tutte tu!!! Io ne ho ancora 2...
O mi tradisci e vai con altri all'ortomercato???????????????????????????????????

Eleonora ha detto...

CHE BUONI GLI GNOCCHI ALLA ZUCCA...MMMMM...
pure mia mamma li prepara a volte!
Volevo dire che proprio oggi - 5 minuti fa! - mi è arrivato il libro "Japanese Women Don't Get Old or Fat"!!!
non vedo l'ora di leggerlo, appena finiti i maledetti esami!
Così esercito pure il mio inglese ;)
Ultima cosa: se mi è possibile, volevo annunicare che ho aperto un nuovo blog sulla cucina vegana (ma non solo cucina):
http://livevegan.wordpress.com/

mARTa ha detto...

senti cuoca petulante, o petulca, o cuocante...ehmmm...così non si può andare avanti! io avevo già programmato di fare un bellissimo cavolo romano questa sera (che è lì in frigo che mi fa ciaociao, e tu non puoi farmi venire voglia di zucca gnoccolosa (che c'ho pure quella) e stravolgere i miei piani e rendere inutile l'opera di convincimento, estenuante, esercitata a colazione sull'uomo anti-cavolo! capisci??? hi hi...

terry ha detto...

Anch'io zucca today!
Vellulata di zucca con farro! Slurp...una delizia!!!
Brava la Piperita istigatrice di proficui acquisti!

Pure la ricettina di ieri...slurp...un connubio di cose che amo...finocchi e tahina! Mi propongo come assaggiatrice pure io!;-)

Baciotti

Terry

petula ha detto...

pip...com'è che ne avevo 8? boh, è comunqe ora di tornarci con fermata da picard ;-))

terry...lo sai per te la cucina è sempre aperta !!!!!! ;-*

martha..ma come mi dispiaceeee ;-DDDD

eleonora ... ;-))

mARTa ha detto...

secondo me non ti resta che cercare di risolvere il mio frustrante dilemma proponendo al tuo amato pubblico domani una bella ricettina col cavolo romano!!!! eh???
ah, sai che il mio uomo anti-cavolo mi chiama "pea coe" (dal dialetto: pela code) che nessuno mi ha mai tradotto come si deve e che secondo me significa petulante????
CIAO!

val ha detto...

Ciao Petula, volevo ringraziarti per avermi incuriosito riguardo al lievito alimentare! dopo averlo tanto sentito citare da te l'ho comprato ed ora lo uso con piacere su pasta e zuppe.
Oggi ho fatto delle pipe integrali piccantine con mix di broccoli, ci ho aggiunto 1 cucchiaino di lievito e il risultato è stato apprezzatissimo!

Sigrid ha detto...

mmm... ma questi non li ho mai fatti!!! (mo provo!!) :-DDD

Sigrid ha detto...

(a parte che quando le dico le cose le faccio - capire: la zucca sta cuocendo nel cestello :-) Domanda: a cosa serve il lievito che metto nel condimento ????

Adelina ha detto...

Che forma buffa! Scusa mi spieghi perchè non sono macrobiotici?

Ciao, Adelina

petula ha detto...

marta....;-DDDDD

sigrid...magari con meno farina però..;-DDDD il lievito in scaglie serve solo a dargli più sapore. non è determinante ;-))

adelina...non sono una ricetta originale macrobiotica, ma di per sé lo sono eccome! ;-))

giuy ha detto...

ho provato oggi ha fare gli gnocchi ma sono usciti un pò "mollini", comunque di sapore ottimi. ho fatto anche i tuoi muffin cioccolato e pistacchi...fantastici...!!
Sono vegetariana in via di conversione verso una dieta quasi macrobiotica.ma adoro troppo il miele. Ma che lavoro fai per avere tutto questo tempo e viaggiare tanto
fammelo sapere così ci provo anch'io .

petula ha detto...

giusy...la zucca a volte è traditrice, un po' di farina in più ;-)
tanto tempo?? boh? questione di organizzazione e scelte. faccio un lavoro che mi fa rientrare a casa non prima delle 18.30 (vero che la tv per me è un oggetto d'arredo...) e per viaggiare è sufficiente prendere i giorni di ferie ;-)))

giuy ha detto...

allora sei davvero forte!! grazie per il consiglio sugli gnocchi.
Grazie per le grandiose idee che mi dai, tanto che anche il mio fidanzato carnivoro gradisce la mia cucina, ora non più povera di fantasia.

pixtre ha detto...

in questi giorni ti sei vinta un nuovo utente fedele
ho già testato 3 ricette :D
compresa questa

Gaia ha detto...

Ciao Petula, è la prima volta che scrivo un commento ma ti seguo da oltre un anno e anche il mio compagno ormai ti conosce. Gli ho letto diversi tuoi post, un po' per le ricette in se' e un po'perché leggerti è un piacere. Mi presento, ho 22 anni amo cucinare e mangiare, sono vegana (non fissata e molto sperimentale) da un po' di anni e soprattutto moooolto interessata alla macrobiotica, conosciuta grazie a te e ai video online del prof. Berrino. Quindi, prima di tutto Grazie. poi avrei da farti una domandina, se non volessi usare farina di frumento cosa pensi possa sostituirla?
baci