giovedì, gennaio 11, 2007

Curry di tofu 2



L'odore del curry mi mette allegria e pure ai miei vicini (visto che in questo non ci sono cavoli).
Preparare curry di ogni tipo vuol dire una cottura lunga e riscaldante adatta all'inverno sempre che non si ecceda nella presenza di spezie piccanti. Hanno in più il vantaggio che più restano lì più diventano buoni come tutti gli spezzattini ;-) e sono ottimi per i lunch bux.
La presenza del riso di accompagnamento è perfetta perché mitiga il sapore forte della pasta di curry, aggiunge un elemento dolce e soprattutto evita di fare scarpetta con un chilo di pane (il sughino è la cosa più buona in assoluto!!!).

1 panetto di tofu tagliato a quadretti
150 ml di latte di cocco
4 scalogni
1 carota

100 gr di zucca pulita
3 cucchiai di olio di sesamo
1 cucchiaino di pasta di curry giallo (anche meno se non vi piace il piccante)


Scaldate l'olio in una pentola con i bordi alti, mettete le cipolle tagliate a fettine sottili, la zucca e le carote a julienne e fate saltare per qualche minuto. Unite la pasta di curry, mescolate bene e poi il tofu. Cuocete a fuovo vivo per qualche minuto e fino a quando il tofu non sarà brunito.
Unite infine il latte di cocco, un pizzico di sale e lasciare cuocere a fuoco bassissimo per almeno un'ora.
Lasciare a riposare per un paio d'ore in modo che i sapori si esaltino. Riscaldate di nuovo e servite con riso basmati al vapore o bollito.

13 commenti:

Menta ha detto...

Anch'io adoro il gusto del curry, ma mi chiedevo: è lo stesso usare quello in polvere invece che in pasta?
Me ne hanno regalato uno thai a Natale, in una bellissima confezione di spezie varie (il regalo + gradito) e già l'ho provato accoppiato al latte di cocco su basmati e verdurine varie: una libidine, piuttosto delicato e non piccante.
Buona giornata.
M.

Cocktails ha detto...

Ciao!
E' la prima volta che scrivo un commento in questo Blog ma ti leggo da almeno un mesetto. Subito sono rimasta folgorata dai lunch-box.. che rimpiango quasi di non dover mangiare fuori casa eheh.. poi pian piano ho cominciato a leggere i post e a farmi stuzzicare l'appetito. Parli di tanti ingredienti particolari, spezie etc.. che a me, povera profana, fanno venire l'acquolina ma mettono in crisi nel momento in cui mi immagino di andare a comprarle!!

Sai mica darmi qualche dritta per iniziare? Per conoscere di più la cucina macrobiotica?

Grazie e ancora un saluto,

Krizia

Anonimo ha detto...

mi associo a menta nel chiederti speranzosa VA BENE ANCHE IN POLVERE IL CURRY? al naturasì ho chiesto la pasta poco fa e mi hanno guardata come se fossi matta!! io lo voglio proprio fare questa sera......
ciao eh!

petula ha detto...

menta, marta....non è la stessa cosa (il sapore nella pasta è più accentuato e a me piace di più, ma son gusti) ma potete usare tranquillamente la polvere, ci mancherebbe altro ;-)
...al naturasì la scelta (e sovente la qualità) delle spezie è miserrima, meglio una buona drogheria o un negozio etnico

krizia...benvenuta!!!! grazie dei complimenti ;-)) per i libri guarda la lista che c'è nel menu a fianco...io amo molto "guarire con il cibo".

ValentinaLou ha detto...

Altro che i sapori, IO mi esalto leggeno di simili leccornie!!!

:-)

Grazie!!!

Cocktails ha detto...

Sì avevo dato un'occhiata ai libri, ma mi chiedevo se ci fosse anche qualcosa online.. magari provo a cercare con Google :-)

Krizia

Anonimo ha detto...

ciao Petula, è da un pochino che ti leggo e sono rimasta affascinata dal tuo blog, molto interessante.
da anni conosco la macrobiotica grazie ad un amico che la pratica da tempo.
pero' mi risulta molto difficle seguirla, sia perchè non riesco a fare a meno della carne sia perchè ho poco tempo per cucinare e anch perchè a mio figlio non piace tantissimo...

voglio proprio provare qualcuna delle tue magnifiche e molto invitanti ricette. ti faro' sapere i risultati

ciao Jo

Vale ha detto...

Domanda! il curry in polvere va bene lo stesso?

Vale ha detto...

ops l'hanno già chiesto....chiedo scusa!

Anonimo ha detto...

Ho trovato un bento box japo da collezione!!! E' la fine del mondo, appena mi arriva faccio una foto e gli dedico un post! Vedrai...

Sono costretto ad usare un microonde in ufficio, ho letto molti articoli di naturopati e filomacrobiotici che sconsigliano "caldamente" l'uso di questa tecnologia. E' certamente meno yang di fornelli, piastra e forno ma non ho idea se altera troppo gli alimenti. Volevo sapere cosa ne pensi! Ciao e grazie come sempre

Anonimo ha detto...

cara cuoca petulante, questa ricetta l'avrò letta dieci volte! Fa venire l'acquolina! ciao.

Anonimo ha detto...

Cara cuoca petulante, complimenti per il tuo blog e per le ricette interessanti che pubblichi! Dopo un lungo periodo di lurking esco dall'ombra per incitarti ad andare avanti così con le tue ricette [che fanno letteralmente venire l'acquolina in bocca]. Per me è stata una novità sapere che esiste anche il curry in pasta: dovrò fare qualche giro all'Esquilino, qui a Roma, per trovare qualche negozio che lo vende.
Ancora complimenti!
Un saluto
Morrigan

petula ha detto...

mattop...a me il microonde non piace per nulla ma credo che se usato con parsimonia non faccia nulla di male. gli alimenti per altro vengono alterati da qualsiasi tipo di cottura, questa è di certo la meno naturale, ma non farei del terrorismo eccessivo.

morrigan....che bello!!!! grazie!