martedì, gennaio 30, 2007

Finocchi in salsa
















Questi finocchi dimostrano che cucino (e spesso) anche quello che detesto, mi è sufficiente non essere costretta a mangiarlo.
I finocchi riesco a mangiarli solo con la ricetta di Piperita, ma al naturale mi fan orrore, mai quanto i cetrioli....ci son poche cose che non ho assaggiato o non mangerei (mica son macrobiotica dalla nascita ;-DDD), ma queste sono nella mia hit parade.
I finocchi fatti in questo modo hanno però sempre avuto un successo sproporzionato e non chiedetemi perché...io non li assaggio nemmeno ;-))
Sono velocissimi da fare e perfetti quando non si sa che verdura mangiare a cena e si ha poca voglia di trafficare.
2 finocchi
4/5 cucchiai d'acqua
1 cucchiaio d'olio di sesamo
1 cucchiaio di pinoli
1 cucchiaio abbondante di tahina
sale
Tagliate i finocchi a listarelle e stufateli in una pentola con 1 cucchiaio di olio, un pizzico di sale e un cucchiaio d'acqua. Tostate a secco i pinoli in una padella di ferro o nel forno. Una volta cotti i finocchi, unite i pinoli, la tahina e 3 cucchiai d'acqua in modo da diluire la salsa che in un primo momento sembrerà densissima. Regolate di sale e servite caldi o tiepidi.

9 commenti:

Niah ha detto...

Ciao Petula, adoro i finocchi in tutti i modi ma questo è veramente una chicca per me che sono tahine-dipendente, stasera in tavola!
Grazie
NIah

rosalux ha detto...

ieri sera avevo un amico vegetariano a cena e mi son detta: gli faccio l'ultimo post della Petula (prima ho fatto una minestra di ceci e scarola). Gran successo: grazie.

Anonimo ha detto...

Complimenti! Per tutto. Blog, ricette e stile!
Ti seguo da 3 mesi, tutti i giorni durante la pausa assimilo voracemente idee e suggerimenti.
Grazie a te la mia meta' (che classifica tutto cio' che 'vegeta' come non edibile) ieri ha mangiato i finocchi! e prima ancora il topinabur (3 volte!). La qualita' della mia cucina e' decisamente in crescita.
Grazie ancora.
--
Paola

Anonimo ha detto...

salve, anch'io quasi ogni giorno guardo il tuo blog.. mi piace molto sono vegetariana ( fatta eccezione per latte e yogurt non mangio formaggi, latticini, carne e pesce eccc...) volevo porre una domandina...dove la trovo sta' benedetta TAHINE? Io vivo a Potenza ( Basilicata) e non ho proprio idea di dove poterla trovare grazie per l'eventuale aiuto.

petula ha detto...

Grazie!!!!!!

per la tahina di solito la si trova nei negozi etnici, in particolare in quelli di specialità mediorientali. puoi anche provare a farla da te frullando i semi di sesamo con un robot potete fino a quando non cominceranno a buttar fuori il loro olio e a ridursi in crema (puoi anche aggiungere un cucchiaino di olio di sesamo per aiutare la frullatura)

Anonimo ha detto...

cara petula,
stasera cucinerò i finocchi alla tua maniera!
Adoro la tahina la uso spesso per preparare hummus di ceci che mangerei anche a colazione!!
una domanda, so che i semi in genarale e quindi anche quelli di sesamo sono ricchi di proprietà tra cui vitamine e grassi buoni: la tahina preserva queste qualità? e inoltre è molto calorica?
grazie mille e anche di più!

petula ha detto...

;-))) io la mangio a colazione!!!!! ha buone proprietà, ma è sempre un grasso e quindi non va usata in quantità industriali..è sufficiente diluirla con un po' di acqua per usarne meno e non cambiarne il gusto.

Anonimo ha detto...

Beh, mi dispiace per te ma a me i finocchi mi fanno impazzire!! E questa ricetta ... i pinoli che rompono l'acidulo della tahina, mhh fantastico ! Mangiata oggi a pranzo. Grazie!! Anche mia dolce metà orso, che se dici macrob cambia trattoria!! Matilde

Petula ha detto...

matilde...grazie a te e all'orso ;-DD
i finocchi son così: o li ami o li detesti proprio.