mercoledì, luglio 26, 2006

Seitan alle cipolle e menta



Detto così mi ricorda un pochino il montone alla salsa di menta che ha tormentato i miei soggiorni in Inghilterra o meglio i tentativi di evitarlo...era il piatto forte del padrone di casa insieme alle salsicce nere.
In questo modo il seitan diventa molto saporito e si ammorbidisce. La menta poi è una fissa degli ultimi giorni...ho una pianta gigante sul balcone e devo trovare il modo di utilizzarla altrimenti le folgie se le pappa la gatta.
Nei prossimi giorni vi farò vedere cosa ho combinato con le ricette di ieri e di oggi.... ;-))

1 confezione di seitan
1/2 tazza di salsa di soia
1 tazza di acqua
2 cucchiai di aceto di mele o di riso
5 grani di pepe
4 foglie di menta
4 cipollotti
2 cucchiai di olio di sesamo

Tagliate il seitan a fettine e affettate i cipollotti. Preparate la marinata mescolando soia, acqua, aceto, foglie di menta spezzettate e i cipollotti. Mettete le fette di seitan in una ciotola, copritele con la marinata e lasciatele insaporire per almeno un paio d'ore, meglio ancora tutta la notte.
Scaldate l'olio in una padella e poi cuocetevi le fette di seitan (3/4 minuti per lato) aggiungendo qualche cucchiaio di marinata durante la cottura. Possono essere mangiate tiepide o fredde. La marinata filtratela e potrete usarla per seitan, tofu o tempeh.

8 commenti:

mattop ha detto...

Ottimo, ho appena comprato del seitan di kamut, sai se c'è differenza?

Fabien ha detto...

Con tutto ciò che prepari di buono com'è che non prepari il seitan con le tue manine? Guarda che ti da tutta un'altra soddisfazione, provare per credere! Una ricetta efficace per prepararlo l'ho messa sul mio blog (http://fabien.wordpress.com/2006/06/10/seitan-al-limone-con-le-taccole/), se ti va di darci un'occhiata...

@mattop... la preparazione a base di kamut è migliore perché durante la lavorazione il seitan viene più compatto e perde meno "scorie". Il sapore è praticamente identico, anche perché questo cambia soprattutto in base agli ingredienti in cui viene precotto ciò che acquisti (salsa di soia, zenzero, ecc.)

petula ha detto...

mattop...non è solo questione di sapore, ma di contenutoil kamut è un cereale antico (non indicato per i celiaci perché contiene glutine pure lui), simile al grano ma molto più proteico quindi adatto a chi fa sport e a chi consuma molta energia o è un uomo (le donne hanno bisogno di meno proteine ;-)).

fabien...lo faccio quasi sempre, si vede che non hai letto con attenzione le altre ricette ;-))...ma, l'ho spiegato più volte, lo faccio la sera e non fotografo e quindi come dosi dò le confezioni che si trovano in commercio. quando la temperatura scenderà sotto i 25° farò come per il tofu....

Marcy ha detto...

Brava Petula, come sempre!!!! Io non so mai come cucinarlo, e da te copio un sacco di ricette!!!:))
A proposito, mi puoi dare un consiglio? ho comprato del seita (mica sono brava a farlo in casa!), ma mi è scaduto!
Lo posso usare lo stesso o è meglio che butti tutto?

petula ha detto...

marcy...grazie. sipende da quanto tempo è scaduto, se sono un paio di giorni, non ci dovrebbero essere problemi. ma è facile capire se non è commestibile: aprilo e annusalo, se ha un odore acido come di vinavil: buttalo!

mattop ha detto...

Hai sempre la risposta! Grazie ciao

petula ha detto...

... preferisco pensare di non aver risposte che di averle sempre...altrimenti dovrei pensare di mettere la mia foto su un paio di altari ;-)))

Marcy ha detto...

Grazie mille per la risposta!!!
Ah, dimenticavo: sotto l'ombrellone sarò in compagnia di Giusy de Francesco "Guarire con il cibo"!!!!!
Grazie anche per questo!!!!!