venerdì, dicembre 15, 2006

Club del wok: tofu e porri in agrodolce



Niente lunch box...sono iniziati i pranzi e cene per gli auguri di Natale e quindi pappa in ufficio ne porto pochina e pure noiosetta ;-)

Finalmente è arrivato anche il freddo (iuppi...stamattina c'erano 4°) e, oltre alle zuppe riscaldanti, ottimi sono anche i cibi saltati nel wok (o in padella ovvio) in olio caldo.
Verdure e riso possono essere cotti a parte e poi saltati in olio, in questo modo l'energia riscaldante è maggiore. E' anche un ottimo modo per riscaldare il tofu che di per se stesso è un cibo freddo e più adatto all'estate. Il gusto leggermente piccante dello zenzero è poi un ulteriore elemento di calore.
Perfetto l'abbinamento con il riso al cocco.

200 gr di firm tofu
1 porro grande
2 cucchiai di olio di sesamo
1 cucchiaio di uvetta
1 cucchiaio di pinoli
1 cucchiaio di mirin
1/2 cucchiaio di gomasio
1 cucchiaio di succo di zenzero

Per marinare il tofu:
2 cucchiai di salsa di soia
4 cucchiai di acqua
1 cucchiaio di succo di zenzero

Tagliate a cubetti il tofu e mettetelo nella marinata per un paio di ore.
Affettate il porro. Nel wok scaldate l'olio, poi aggiungete il tofu scolatao dalla marinata e cuocetelo fino a quando no sarà dorato su tutti i lati, poi toglietelo e tenetelo da parte. A questo punto mettete nel wok l'uvetta, i pinoli e fate tostare per qualche minuto, poi aggiungete il porro, ilsucco di zenzero, il mirin e cuocete fino a quando il porro non sarà morbido. Unite il tofu e fate saltare per qulche minuto.
Servite cosparso di gomasio.

7 commenti:

Menta ha detto...

Ciao Petula, anch'io faccio qualcosa del genere, senza mirin (non l'ho mai usato, con cosa si può sostituire?) e con olio d'oliva (faccio fatica a usare oli diversi, sigh).
Qui però ci sono i tuoi tocchi originali che ne fanno una specialità. Grazie.

Però devo dirti una cosa off topic: leggere "finalmente è arrivato il freddo" mi mette i brividi :-#
Ti ho già sentito inneggiare al gelo altre volte (te e qualcun altro qui sul blog) e mi chiedo come fate... insomma per me sentire che si è felici a 4° è come essere felici di avere mal di denti. Io invece comincio a soffrire a ottobre e comincio a godere solo quando si può andare in giro almeno senza calze, quindi proprio non vi capisco.
Non è che mi dai qualche dritta su come fare a farmi piacere un periodo così lungo in cui raramente si può stare all'aria aperta pena il congelamento, in cui bisogna andare in giro bardati e impacciati da piumotti, guanti e cappelli (che mi stanno pure malissimo) e in cui le giornate sono spesso grigie e buie?
Un abbraccio da brivido.
M.

saretta ha detto...

Menta..come ti capisco!per me l'inverno è una tortura..anche se, in tutta onestà, mi faceva specie e dava un po' fastidio la "primavera invernale" di Milano..Meglio godere del tiepidino in stagione a Milano, o altrove tutto l'anno!
un bacio ed una buona giornata
Saretta

petula ha detto...

menta, saretta... lo so che amare il freddo pare strano ;-)) a me piacciono tutte le stagioni, ma preferisco le temperature inferiori ai 20° (a meno di non trovarmi su una spiaggia con un bel mare davanti). e non soffro di pressione alta ;-D mi piace persino la nebbia, amo i maglioni di lana, le sciarpe, le domeniche sul divano con un libro e una teiera di tè caldo. dal freddo mi difendo con cibi caldi, con cotture lunghe, poca verdura o frutta cruda e con guanti e berretti. devo aver geni nordici ;-D

terry ha detto...

Stella...ma il succo di zenzero lo prendi pronto o lo fai tu partendo dalla radice?!
Oggi Nick voleva fare la ginger beer....chissà come gli viene?!
Piccolo streghetto pure lui!;-)

Baciotti

Terry

cannella ha detto...

Signora Petula, la informo che la sua ricetta è già su Polenta e Musso. Non le lascio il link perché grazie ai porri ci si arriva a naso ;-)))
(vedo poi che proprio qui sopra scrive una grande estimatrice dei porri, soprattutto con lo spezzatino ;-DDD)

terry ha detto...

Canny...che dici le racconto della mia avventura con lo spezzatino coi porri?!;-D
Ho ancora gli incubi ogni tanto!!!

Baciotti tose

L'estimatrice

petula ha detto...

terry...grattuggi lo zenzero e poi spremi la polpa. scusa l'avevo omesso....cos'è la storia dello spezzatino??? ;-DDDD

canny...in effetti.