venerdì, marzo 30, 2007

Lunch box



Un altro lunchbox lui e lei!
Lo so l'UMM ha sempre lo stesso lunch box ma si rifiuta di usare quelli tradizionali perché non sono ermeticissimi e la moto sballonzola parecchio ;-)) e poi il suo è sempre giapponese ma ha 4 scatolini molto capienti = più cibo!
Forse non si vedono ma nella mia vellutata ci sono fiorellini di nori fatti con un coso che serve a decorare con le alghe (sempre giap e sempre ebay): l'apoteosi della follia ;-))

UMM: pasta e ceci, asparagi al forno, olive piccanti e pane crucco
Petula: vellutata di piselli, cime di rapa saltate, pane muffin

21 commenti:

Menta ha detto...

Fighissimi i fiorellini di alghe!!!
Lo voglio, il coso per farli...
Ho preparato il kebab con la tua ricetta e il mio seitan (autoprodotto): una libidine, nonostante l'origano al posto del sommacco.
Grazie, grazie: sono in vena di sapori mediorientali e questa è stata un'idea grandiosa.
Buon weekend,
Menta

Arame ha detto...

Non è possibile, fiorellini di nori... questa cosa è un po' perversa, ma la cosa che mi preoccupa di più è che mi piacciono da morire!!!! Hai sempre una marcia in più ;)

LA VOGLIO ANCH'IO la macchina dei fiorellini!!! :DDDD

mattop ha detto...

Mi associoooo!
Qual'è il venditore e-bay???
Sarò perverso anche io ma la macchina dei fiorellini deve essere mia!!!

anche se non riguarda il post volevo chiedere se qualcuno mi sa dire dove comprare la pasta dell'azienda "Cavalier Cocco" di Fara San Martino. Dicono che gli spaghetti sono davvero speciali ma qui a milano non saprei dove cercare...

grazie ciao

Petula ha detto...

per la macchina fiorellini...gironzolate per ebay. l'ho persa parecchio tempo fa...

menta...felicissima che ti sia piaciuto!

mattop...devi provare nei negozi che vendono pasta artigianale (peck e affini) oppure chiedi alla ditta.

Francesca ha detto...

il tuo UMM è molto fortunato ad avere i lunch box preparati tutti le mattine, vorrei anche io qualcuno che lo facesse per me :-)

alessia ha detto...

ciao, scusa l'O.T., ma ho comprato queste pastiglie alle alghe www.keyalghe.it, cosa ne pensi, pensavo di prenderle visto che non amo il loro sapore, ma i loro benefici si. grazie

giuy ha detto...

so che non c'entra nulla ma che ne dici di darci una bella ricetta per un ciambellone macro!!!!
grazie infinite

Eleonora ha detto...

Ciao~
So che non c'entra col post di oggi ma su quello di ieri non riuscivo a postare un commento. Ti volevo chiedere dove compri a Milano i prodotti della Sunsoyfood?
Ho scritto loro ma non mi hanno ancora risposto ^^;;

Anonimo ha detto...

Scusa il disturbo,
ma "un altro" con l'apostrofo è una conseguenza della dieta macrobiotica o dell'abuso di lunch box?
evviva la salsiccia

Petula ha detto...

francesca...è un piacevole scambio quotidiano di carinerie ;-)

giuy...mi spiace ma io e i doci non andiamo troppo d'accordo (li faccio di rado e non li ho mai mai amati)

alessia...prendile pure ma sempre con accortezza e leggendo bene le indicazioni

eleonora...superpolo e naturasì ma va di c. della sunsoy però prendo solo il tempeh perché loro tofu non mi piace. quando lo trovo, lo compro in quantità e lo congelo.

anonimo..la solita (anonima e idiota) spruzzatina di veleno? e caspita hai giusto trovato quello che non va? niente di meglio da fare? tipo leggere un altro blog...

Anonimo ha detto...

"hai giusto trovato qualcosa che non va" significa che fino ad oggi credevi di essere ortograficamente perfetta? leggo anche altri blog ma il tuo è l'unico con i lunch box.
ciao da matteo rossi via dei gandolfi, 45 Roma.

Valeria ha detto...

invidiaaaaaaa!!!
vorrei anche io qualcuno che mi prepara questi manicaretti.
brava ;-)

Anonimo ha detto...

Grazie Petula~ ^^

Ti disturbo ancora per chiederti informazioni su tofu e seitan.

Che ne pensi dei prodotti Fonte della Vita e Taifun?

Eleonora

P.S
Stasera ho fatto il seitan marinato e l'ho fatto provare a mia madre che l'ha adorato letteralmente! Grazie~

isabilla ha detto...

sembre intriganti le tue ricette,
già mi intriga un sacco il tempeh (ora non so come farò a trovarlo, mannaggia..)
poi sti fiorellini di alghe, fantastici!

Yari ha detto...

Figata i fiorelli di alghe ;-) Isabilla, il tempeh lo puoi trovare facilmente in qualsiasi negozio di alimentazione naturale che abbia anche un banco frigo (oppure nelle catene NaturaSì e Biobottega, ormai presenti nelle maggiori città italiane).

Anonimo ha detto...

Cara Petula, da qualche mese mi sto affacciando ai vari blog di cucina e sono ammirata dalla fantasia ed innovazione che traspirano i blog stanieri per quanto concerne la cucina vegetariana, ma ancor di più macrobiotica e vegana. Non parlo solo del mondo anglosassone e statunitense dove è naturale che si sia sviluppata una cultura alternativa alla propria tradizione culinaria che notoriamente non è così entusiasmante, ma anche della cucina francese. Com'è che in Italia siamo così limitati? E' un vero peccato che ci adagiamo sulla tradizione della classica e pur meravigliosa cucina mediterranea. O sono io che riesco a trovare poco d'interessante in circolazione? Cosa ne pensi? Ciao, Nico

Mari ha detto...

Nico, visto che preferisci i stranieri, nel mio paese si dice: "Se non si hai nulla di buono da dire, è meglio stare zitto"

Mari

Anonimo ha detto...

Evviva la ciccia, abbasso la pasta scotta !

Petula ha detto...

anonimo matteo...mai sostenuto, però mi piacciono le battute originali, l'umorismo scontato e un pochino becero (tipo viva kìla salciccia...) mi annoia a morte e faccio a meno volentierei di certi commenti. c'è modo e modo di dire le cose...e poi non sono l'unica a mettere i lunchbox (non giri abbastanza per la rete...) ;-)

valeria...;-*

eleonora...grazie! fonte della vita: amo il loro tofue seitan, taifun provato solo una volta e non posso dare un giudizio

nico...anch'io giro più nella blogosfera internazionale che in quella italiana e non è perchè non amo la cucina italiana, ma perchè mi piace conoscere "l'altro da me". la macrobiotica, il veganesimo e il vegetarianesimo fanno ancora poco parte della cultura italiana (anche se è la cucina che più ci si avvicina), l'inghilterra e gli stati uniti hanno forti tradizione veane e vegetariane, così come la francia: non sembra vero ma i gruppi di macrobiotici di più antica tradizione in europa si stanziano proprioi n francia grazie ad osawa e non in inghilterra, mentre l'america ha una tradizione macrobiotica grazie a kushi, allievo di osawa, e a suo figlio , che ancora oggi lì vivono e operano.

yari...perchè tacere? farsi domande e farle non è mai un errore. la cucina italiana è meravigliosa, ma non esiste solo quella e le cucine orientali o le altre cucine straniere hanno storie antiche quanto la nostra. senza nulla levare alla pasta "al dente"...;-)

anonimo: ennesima originale battuta????

Yari ha detto...

Ti sei confusa con il messaggio sotto il mio! Concordo invece con quello che dite tu e Nico!

Petula ha detto...

ups...scusami, mari/yari ho fatto confusione!!!!! ;-DDD