martedì, novembre 21, 2006

La focacciona della Dani



Ho un lievito madre più che arzillo tanto che ogni mattina devo controllare che non se ne vada a gironzolare per il frigo e visto che non ha nemmeno la minima puntina di acidità e che mi spiace buttarne via una parte durante i rinfreschi, sabato ho fatto la focacciona.
L'ho detto più volte focaccia e pizza con il lievito madre non mi hanno mai fatto impazzire però questa è ottima e tagliata a quadrotti e messa nel congelatore può esser un buon companatico per il lunchbox o una salvezza per le cene all'ultimo momento (si vede che ieri sera è arrivato un ospite???). Grazie a Dani che mi ha convinta che poteva venire bene....
La lievitazione è lenta ma il risultato ottimo e poi erano settimane che ignoravo la pasta madre ;-))

100/150 gr di lievito madre rinfrescato
300 gr di farina 0
2 cucchiai di olio extra vergine + 1 per la superficie
150 gr circa di acqua tiepida
1 cucchiaino di sale + 1 di sale grosso
1 cucchiaio di origano o di erbe aromatiche tritate

Sciogliete il lievito madre nell'acqua e nell''olio. Unite la farina a cucchiaiate, le erbe e cominciate a impastare fino a quando non avrete un impasto morbido, elastico e non appiccicoso. Se l'acqua fosse troppo poca unitela a cucchiai in modo da non rischiare l'eccesso.
Battete la pasta per 5/10 minuti sulla spianatoia poi stendetela in una teglia unta e lasciatela lievitare coperta con un panno umido fino al raddoppio in luogo tiepido (ci vorranno almeno 4/5 ore). Quando sarà alta almeno tre dita fate una mistura con un cucchiaio di olio e uno di acqua e spennellatelo sulla superficie. Distribuita un cucchiaio di sale grosso e infornate a 200/220° fino a quando la superficie non sarà dorata.
Io non ho fatto la doppia lievitazione perché temevo l'acidità che mi piace nel pane ma non nella focaccia. Voi però potete provarci.

13 commenti:

kiki ha detto...

I tempi che hai indicato per la preparazione della pasta madre immagino che siano quasi categorici. Se io, per motivi organizzativi,
allungassi i tempi di lievitazione di una o più fasi sarebbe un macello?

cannella ha detto...

La focaccia è bella, non c'è che dire, ma la tovaglia.......

Manuela ha detto...

ciao,
grazie per i tuoi consigli quotidiani, che apprezzo e metto in atto. Sapresti darmi un'idea su come condire la pasta all'alga spirulina?
grazie e ciao
M.

petula ha detto...

kiki...potrebbe non venire proprio. i tempi indicati sono necessari perchè i fermenti si mettano in moto. allungare i tempi potrebbe voler dire farli morire. ti consiglio di fare la pasta madre durante un fine settimana in cui sei a casa.

canny...tovaglia bellissima!!! ;-DDD

daniela ha detto...

Sono commossa! Un pubblico ringraziamento! Wow!
Per la prossima volta consiglio di mescolare all'impasto anche un po' di pomodori secchi, capperi e olive.

kiki ha detto...

OK! grazie mille farò come dici!

Anonimo ha detto...

IN ALTERNATIVA ALLA PASTA MADRE PER CHI COME LA SOTTOSCRITTA NON HA IL TEMPO MATERIALE DI FARLA , QUALE TIPO DI LIEVITO POSSO USARE.

GRAZIE E SALUTISSIMI A TUTTI
RITA

alessandra ha detto...

Come companatico scusa? Si dice proprio "pane e companatico"! Suppongo che la focaccia sia al posto del pane e le prelibatezze nel lunchbox il companatico.

petula ha detto...

manula...non conoscoil sapore della pasta all'alga spirulina, per cui non saprei proprio.

rita...meglio fare un'altra focaccia. magari una di quelle che trovi nel menu di destra. una raccomandazione: non usare il maiuscolo, in rete corrisponde a un urlo e io ci sento benissimo ;-)

alessandra..ups! ho scritto mentre ero sopra pensiero :-))

Marcy ha detto...

Alla faccia dell'alveolatura!!!!
Brava, come sempre del resto!!!

Consy ha detto...

La tua spiegazione per la pasta madre fa sembrare la cosa molto semplice... Ci ho provato una volta, e ho buttato tutto pensando che fosse morto. Invece, mentre lo rovesciavo in pattumiera, ho visto l'interno tutto pimpante ma ormai era tardi! Non ci ho più riprovato, mi sa che stavolta... :)

kiki ha detto...

Ciao Petula, volevo chiederti uno dei tuoi macroconsigli...
...rendendomi benissimo conto che medico non sei e che potresti benissimo non avere voglia di rispondere a domande di questo genere io ci provo lo stesso...
in questi giorni ho la pressione molto bassa e mi chiedevo che tipo di alimenti mi converrebbe previlegiare per alzarla un poco.
Non ti considero una macrostregona ma magari puoi aiutarmi lo stesso.

Anche perchè un poco maga sei, da quando ho fatto il tuo patè di alghe, questa idea non me la caverai facilmente dalla testa ;)
Grazie mille

Marcy ha detto...

L'idea del tofu-feta è grandiosa!!!

P.S. mi sono comperata la soia per farlo in casa, ma non trovo quello per "cagliarlo". A naturasì non c'è!!!!
Buhhhhhhhhhh!