giovedì, novembre 16, 2006

Baccalà con porri e topinambur



Periodo non solo di wok ma di baccalà (e merluzzo, stoccafisso etc...) e topinambur!
I topinambur mi piacciono da matti visto che mi risolvono in un sol colpo il problema patate (non sono solanacee ma ridotti in purea sono da urlo) e dei carciofi (mi piacciono da matti ma solo l'idea di pulirli mi scoraggia).
Tubero antico tipico della cucina piemontese, i topinambur si possono consumare in modi differenti: crudi, in purea, al vapore, al forno, fritti...
Il baccalà ha il solo difetto dell'ammollo, ma se non avete voglia di avere pezzi di pesce nel lavello per un paio di giorni, potete comprare quello già ammollato o sostituire con i filetti di merluzzo, che però devono essere alti almeno un paio di dita altrimenti in forno si seccherebbero troppo.

250 gr di baccalà ammollato
3 porri
3 topinambur
2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
2 cucchiai di pane grattato
1/2 cucchiaino di semi di papavero
pepe nero macinato al momento

Pelate i topinambur e metteteli in una ciotola con acqua e succo di limone (tendono ad annerire subito). Tagliate a pezzi il baccalà dopo averlo spinato per bene. Tagliate a julienne sia i topinambur sia i porri e conditeli con l'olio, un pizzico di sale e pepe. Disponeteli in una pirofila e metteteli in forno a 180° per una ventina di minuti: dovranno essere cotti ma croccanti. Tirate fuori dal forno la pirofila e sopra i porri e topinambur mettete i tranci di baccalà e spolverate la superficie con il pane grattato e i semi di papavero. Se volete aggiungete un filo di olio e rimettete in forno per 10 minuti.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Petula sono Roberta,
siamo in sintonia
pensa che proprio ieri sera ho cucinato il baccalà al forno con patate e acciughe.... ho il frigorifero pieno di porri (dall'orto di mio padre)e ancora del baccalà, mi mancano i topinambur, oggi li acquisto e domani sera eseguo la tua ricetta.
Volevo ringraziarti per i tuoi consigli e dirti che mi ritrovo completamente nei tuoi gusti e nel tuo stile.
Ciao e a presto.
P.S. Io sono di Bergamo (provincia)

Anonimo ha detto...

Magica Petula!
Mi hai dato l'ispirazione, dato che pr 'stasera ho deciso di fare una quiche e ho sia porri che topinambur (mi manca il baccalà sennò avrei fatto questa sfiziosa ricettina), ebbene farò la suddetta con porri, "ciapinabò" e tonno, che dici?
Quanto prima però farò il baccalà.
Bacioni, Lamarrana

Saretta ha detto...

Mamma che bontà!!!
A dir la verità non ho MAI(sigh) mangiato in Topinambur..stasera mi fiondo al super a comprarli!!!
Se posso permettermi...credo sia delizioso anche il filetto di gallinella, al posto del baccalà.La mia mamy me lo cucinava spesso gratinato al forno(potrei morire tanto era buono!)ed era morbidissimo e ottimo!
Ora la inviterò io e le cucinerò la ricetta-petulante..
Baciotto e buona giornata!
Saretta

terry ha detto...

Ciaoooo Petulaaa!!!
Qui Terry!!!;-)
Ti han riferito vero che anche se ho commentato raramente ti ho sempre seguito e apprezzato?!
Son contenta sia andato tutto bene...e lo sai che vi ho invidiato!;-)...in senso buono!!!
Ho visto che hai postato i topinambur e non ho resistito...ora commento mi son detta...perchè i topinambur sono la mia ultima fissa...cerco ricette...intanto li ho fatti semplici trifolati e poi c'ho fatto una crema/vellutata con carote e parmigiano (che credo tu ometteresti!;-)) ...sono buonissimi e versatili! ...l'unico difetto sono gli effetti collaterali che ho sentito sono comuni a molti!...tu hai qualche consiglio?!

Poi m'han detto che ti piacevano le tazze kellogg's vintage ;-)... io le ho prese in un supermarket della zona, "Panorama" che fa parte del gruppo Pam! Spero tu riesca a trovarle!

Un abbraccione affettuoso

Terry

p.s: che dici... glielo dico alle due comari che ho fatto pure io le lasagne con la "finta" besciamella (brodo vegetale, olio e farina)...o mi diseredano?!;-)

Lamarrana ha detto...

Ho atto la quiche che ho detto ieri ispirandomi alla tua ricetta; certo che non era proprio macrobiotica (sopra ci metto una cremina di ricotta, uovo e latte), ma penso che si possa trovare l'alternativa. E' venuta proprio buona.
Buon proseguimento
Lamarrana

petula ha detto...

saretta, roberta...i topinambur sono una passione, peccato che ci siano per pochi mesi all'anno :-(

lamarrana...hai provato con il tonno?

terry...iuppi!!!!! grazie!!!! sei un tesoro e ci sei mancata, come l'altra comare, parecchio! non ti sno fischiatet le orecchie???? ;-)))
faccio la seria (per poco): gli effetti collaterali di tutte le verdure e legumi di solito sono legati a un'intestino un pochino affaticato da troppe proteine animali. il suggerimento è sempre quello di diminuirle drasticamente o eliminarle per un periodo, nel giro di due o tre mesi si possono mangiare persino i ceci senza problemi ;-DDD

andrò a dare un'occhiata al pam vicino a casa...le tovagliette erano bellissime (come le tazze e tutto il resto). invidia!!!!!

ma sei matta a fare un outing del genere???? la besciamella vegan??? qualcuno si capotterà dalla sorpresa...ti manca solo il lievito alimentare e la dipendenza da lievito madre ;-DDDD
una stritolatina!!!

Anonimo ha detto...

E UNA RICETTA TRADIZIONALE PROVATELA E VEDETE KE SARA SQUISITA