giovedì, novembre 02, 2006

Club del wok: seitan marinato e verdure




Oggi è una giornata che apre il cuore, almeno a me ... finalmente una temperatura autunnale, il vento che spazza l'aria e il cielo blu blu tanto che domani "niente lunchbox, niente ricettina" Petula se ne starà lontana dal pc e cucina per tutto il fine settimana ;-)) faccio uno strano ponte, ma oggi ho deciso che ho voglia di vedere un panorama più ampio!!!!

Questo invece è un piatto da fine settimana o da giornata di vacanza.
Il motivo è che se il seitan lo lasciate marinare meno di 12 ore il sapore finale non sarà lo stesso.
1 zucchina
2 carote
2 funghi shitake
1/2 cavolo cinese (anche verza)
1 porro
4 cucchiai di salsa di soia
2 cucchiai di aceto di riso o di mele
6 cucchiai d'acqua
1 cucchiaio di succo di zenzero (zenzero tritato e spremuto)
2 cucchiai di olio di sesamo
1 confezione di seitan
Ammollate gli shitake per 15 minuti in acqua calda. Tagliate le carote a tocchetti piccolissimi e affettate le altre verdure sottili sottili (meglio se usate una mandolina). In una ciotola miscelate bene soia, aceto, zenzero e acqua, unite le verdure tritate e con questa marinata coprite per bene il seitan. Coprite la ciotola con la pellicola alimentare e mettete in frigo per tutta la notte o tutto il giorno.
Scolate il seitan dalla marinata e tagliatelo a tocchetti. Scaldate il wok, versate l'olio e poi la marinata e fate cuocere per 10/15 minuti. Unite il seitan e cuocete per altri 10/15 minuti mescolando ogni tanto.
Mangiato il giorno dopo, riscaldato con un po' di polenta, è una libidine ;-))

8 commenti:

Sigrid ha detto...

allora, stamattina gran giro di shopping al natyra si e quindi, benché non c'entrassero tanto col post, tante domandine:
- ho preso il miso di riso della finestra sul cielo ('qualità macrobiotica', ti ho pensato :-)) e infatti in questo stesso momento mi sto faccendo una megaciotola di miso per consolarmi del freddo che fa a casa (grazie x la ricetta !!:-) però: è in barattolo, entro quando devo farlo fuori e ci sono dei modi per conservarlo? (tipo preparare tanta zuppa di miso e congelarla a porzioncini o è un non sense??)
- ho preso la nori a fili (per evitare di far strage dei fogli da maki ogni volta che mi viene la tentazione di ficcarlo nel riso :-), si può cuocere o è da aggiungere a fine pietanza?
- i bocconcini di soia desidratati: ho letto che son da far bollire poi da usare 'come la carne'...?? ricette???
Grazieeeeeee!!! :-)))
(una futura adetta ;-)

petula ha detto...

sigrid...uippi!!!!! ma che bello!!!!
- il miso dura un'eternità, non fa muffa, né altre strane cose. io lo tengo in frigo ma ho il sospetto che visto il freddo di casa tua, tu possa tenerlo tranquillamente in salotto ;-DD
- la nori di solito non va cotta ma aggiunta alla fine altrimenti si perde il gusto e soprattutto il fatto che è croccantina
- la soia disidratata non mi fa impazzire. il trucco sta nel reidratarla bene (si gonfia pareccchio) magari con brodo o altre cosine saporitre e poi strizzarla benissimo e quindi cuocerla. ci puoi fare lo spezzatino seguendo (dopo la reidratazione) la ricetta tradizionale. diventa più buona se mangiato il giorno dopo perchè si insaporisce per bene.

petula ha detto...

ps la miso è meglio non surgelarla perché perde totalmente le sue proprietà benefiche. però puoi usare il miso come un normale dado e al posto del sale

gulatalpina ha detto...

Ciao Petula, sempre sul miso: ho trovato le zuppe in busta per l'ufficio ma il miso è liofilizzato, va bene lo stesso????

Anonimo ha detto...

Buongiorno!
Dopo mesi che ne avevo voglia ho provato a fare i bagels secondo la tua ricetta...però mi sono venuti duri come blocchetti di porfido!
Qualche suggerimento?
Grazie mille

Elisa

Anonimo ha detto...

so che magari non e' il post giusto ma ci provo:
ho comprato un barattolo di miso: e' normale che sopra ci siano delle strane formazioni simili a piccoli cavolfiori color lievito di birra?
li devo togliere?si mangiano anche loro?

grazie mille

antonio

petula ha detto...

gulatalpina...certo! ;-)

elisa...non so. forse li hai lasciati troppo nell'acqua (devono essere tirati su velocemente) o troppo nel forno. li faccio sovente e mi vengono morbidi.

antonio... strano ;-) comunque toglile e metti il barattolo nel frigo.

Raidne ha detto...

Ehi non vorrei fare l'infiltrata ma ho visto il commento di Cenzina e siccome io ho stravolto una tua (di petula) ricetta mettendoci le bistecche di soia... magari a lei interessa :) ecco qui il link: http://blog.libero.it/Raidne/1859461.html
Petula non me ne volere perchè sei la mia musa nonchè il mio idolo :P

ps: ieri sera giusto giusto ho rifatto il chili solo con le bistecche di soia aggiungendo una zucchina e il cumino... ragazzi è una bomba!!!