lunedì, marzo 20, 2006

Quiche di indivia, tofu e broccoli



Mi piacciono le torte salate, mi risolvono gli antipasti, le cene veloci e i pranzi in ufficio. Spesso le faccio con il sistema "svuotafrigo" ovvero quando hoi due carote, mezzo broccolo e un porro (anche un pochino depressi...) e non ho voglia di zuppa ;-))
Farle "macrobiotiche" non è semplicissimo: ho mangiato tante di quelle quiche naturali che sapevano di gamba del tavolo...questa è morbidissima. Al posto del broccolo (che però ci sta proprio bene...) potete usare le zucchine.

300 gr di farina integrale
120 gr di vino bianco secco
60 gr di olio di sesamo

150 gr di tofu
1 broccolo piccolo già cotto
1/2 cucchiaio di pinoli
1/2 spicchio di aglio
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
2 cespi di indivia
2 cipollotti
1 cucchiaio di malto
1 cucchiaio di aceto balsamico
sale

Impastate farina, olio e vino bianco fino a ottenere una pasta morbida, fatene una palla e mettetela in frigo per un'ora.
Lavate e tagliate per il lungo in quattro l'indivia e i cipollotti. Fateli stufare in pentola coperta con un cucchiaio di olio e un pizzico di sale. A metà cottura scoperchiate, aggiungete il malto e l'aceto e fate cuocere fino a quando le verdure non sono morbide.
In un blender frullate il tofu con il broccolo, l'aglio, i pinoli e un pizzico di sale.
Togliete la pasta da frigo e stendetela in una tortiera facendo un bordino tutto intorno. Cuocetela in bianco per una decina di minuti a 180°. Toglietela dal forno e spalmate il fondo con il paté di tofu e broccoli, poneteci sopra l'indivia e i cipollotti e rimettete in forno per altri 10/15 minuti. Servite tiepida o fredda.

1 commento:

Francesco ha detto...

Ciao Petula, anche questa e' una bella ricetta! credi si possa usare la birra al posto del vino bianco?