giovedì, novembre 17, 2005

Disfide e dolcetti



Le disfide con Cavoletto su Pepe Rosso continuano...non sempre le segnalo, ma questa volta la sfida a dolci al cucchiaio mi è proprio piaciuta. Una delle cose più difficili della macrobiotica sono i dolci, (inutile sostenere il contrario) spesso sono gnucchi, i libri in italiano sono pochi e propongono dolci poco dolci e che danno poca soddisfazione. Se uno è abituato al dolce italiano fa grande difficoltà a trovare goduriosa la mousse di mela o i dolcetti giapponesi, quindi spesso la soluzione è farne a meno ;-)
Quest'estate a New York dopo un giro per ristoranti vegani da urlo ho fatto incetta di libri di cucina vegan e macrobiotica americana pieni di torte meravigliose e ho cominciato con lo sperimentare mousse e creme. Questa mousse al cioccolato è una vera goduria, facilissima a farsi (a patto di trovare il silk tofu) e soprattutto mi consentirà di fare bella figura durante le feste di Natale.

5 commenti:

Sigrid ha detto...

Ahhh, eccolo!! Anche il tuo stava nel bicchiere :-) mica avevo capito...
Baci,
s

Gaia ha detto...

...toc toc?! è permesso?
Caspita che bel blog! Mi sento sempre un po' in soggezione quando mi imbatto in piatti&pietanze tanto belle e soprattutto invitanti!
Posso approfittare della tua esperienza macrobiotica? dato che anche io nel mio piccolo mi diletto in cucina, vorrei provare questa volta con la marmellata di azuki, che di solito apprezzo quando vado al giapponese,ma che non sono ancora riuscita a rifare...secondo te come posso procedere?!
grazie,gaia

Roberto ha detto...

Cara Petula.effettivamente ho provato alcuni dolci macrobiotici e purtroppo al palato non mi hanno gratificato moltissimo,proverò a preparare la tua ricetta(sto frequentando un corso di cucina base)e spero di riuscire a cambiare l'opinione che ho di questi.Buona giornata

petula ha detto...

i dolci macrobiotici non sono un geranchè perchè siamo abituati al troppo dolce dello zucchero...funziona come una droga più ne hai più ne vorresti. la macro funziona come una disintossicazione.
questa mousse (che sta nel bicchierino sigrid...;-)) è dolce giusta e dà soddisfazione.

roberto stai frequentando il base a milano???

gaia...grazie dei complimenti, son tutta rossa!!!! per la marmellata prova a procedere come per le marmellate normali. gli azuki sono molto dolci di natura , ma metti il malto al posto dello zucchero (che i giapponesi usano in quantità soprattutto da dopo la seconda guerra mondiale). tieni presente che non si conserverà a lungo. se hai bisgonos crivimi pure.
baci

Roberto ha detto...

Ciao Petula.Non sto frequentando il base a Milano ma a Mogliano.Ti lascio il link dei corsi dove puoi vedere di che si tratta.Devo dire che nella sede dove vado io c'e'un ottimo clima amichevole e professionale.

http://www.peccatidigola.info/index.html

Buona giornata..........