lunedì, novembre 14, 2005

Spaghetti con bottarga e pesto di ortica



Sempre spaghetti Faella, bottarga della Sardegna e pesto di ortica e tofu....non vado pazza per la pasta, ma in una domenica di blocco del traffico pigra e silenziosa ci stava benissimo.
Di solito preferisco la pasta integrale, ma questa mi fa impazzire: artigianale e con grani selezionati, il costo è fotonico, ma io non la mangio spesso ;-)). Tra l'altro si comporta come la pasta corta ovvero gli spaghetti raddoppiano quasi di dimensioni.
Ho ancora un paio di sacchetti di ortica nel freezer e sto cercando differenti ricette per usarla; il sapore leggermente amarognolo si è sposato benissimo con il forte della bottarga (facoltativa) e il dolce del tofu.

150 gr di ortica
80 gr di tofu seta
1 cucchiaio di pinoli
1 spicchio d'aglio
4 cucchiai di olio extravergine
50 gr di bottarga
350 gr di spaghetti Faella

Sbollentare l'ortica, tagliare a lamelle sottili la bottarga e metterla a macerare in un cucchiaio d'olio. Frullare o pestare in un mortaio pinoli, ortica, aglio, tofu e olio fino a ottenere una salsa liscia ma non troppo. Cuocere la pasta al dente, spadellare velocemente con il pesto e servire ricoperta di lamelle di bottarga.
Potete usare in alternativa la rucola che però no va sbollentata.

1 commento:

Lia ha detto...

Ma che bello il tuo blog, hai tante ricette interessanti!complimenti