martedì, ottobre 02, 2007

Un blog come una maglietta


@Lu di Vicino e Lontano

Questo è un blog macrobiotico e di cucina e cibo ho sempre e solo voluto parlare.
Le mie opinioni politiche, sociali e la mia vita personale rimangono fuori, per scelta.
Le notizie sulla Birmania sono però sconvolgenti. Ancora di più quando tali notizie dalla prima pagina cominciano a passare alla seconda.

Lu dalla Birmania è appena tornata. Lu è una fotografa e persona di rara sensibilità, il suo blog Vicino e Lontano è una piccola finestra aperta su un mondo di rara bellezza ora devastato dal dolore e dalla violenza.

Dipingere dei colori birmani il mio è un atto doveroso.
La disattenzione fa danni incommensurabili, un blog rosso e arancione per 5 minuti al giorno ci farà ricordare il lungo cammino dei monaci birmani.

6 commenti:

Luisa ha detto...

Chiqua, hai detto una cosa vera e tremenda. Là la repressione sta continuando, ma ormai la notizia scivola, scivola, scivola.... Io che sono tornata da lì da pochissimo, la sento come un'ingiustizia tremenda. Ingiusto che ci si occupi più della domenica di calcio che dei monaci imprigionati, torturati e picchiati, ingiusto che i nostri governi tacciano o quasi, ingiusto che un esempio così grande di coraggio e valore morale non riceva il sostegno che dovrebbe da tutto il resto del mondo. Ma così è sempre stato e se io non riesco proprio a smettere di pensare a loro, forse è perchè ho ancora negli occhi i loro occhi.

Ah, grazie del "fotografa", ma ne ho di strada da fare!!!! :-)))

lu

Anonimo ha detto...

brava. e grazie.
le tue ricette sono il bello del nutrimento per il corpo, questo post sostiene il mio spirito.
quindi grazie.
cristina

Scribacchini ha detto...

Mi vengono in mente talmente tante cose che si accavallano e...

Insomma, Ottimo!
Remy

Petula ha detto...

luciaì, remy, cristina ...grazie!!!! son le cose che mi fanno più arrabbiare e disperare: l'assoluta indifferenza, il pensare sotto sotto che se non se ne parla il problema scompaia e peggio ancora il guardarsi l'ombelico.
lucia tu sei una splendida fotografa...e tutti hanno strada da fare (per fortuna) ;-))))

Anonimo ha detto...

Brava! Ottima idea quella di colorare il blog con i colori dei monaci. L'indifferenza è uno dei peggiori mali di questo mondo ed è bello accorgersi che da qualche parte c'è ancora chi soffre per le ingiustizie e le sofferenze altrui e non solo per le proprie.

Vera

ziaminni ha detto...

grazie a Sonja che mi ha fatto conoscervi
Minni