venerdì, ottobre 12, 2007

Lunch box autunnali 1



Non vedo l'ora che termini l'ora legale!!!!!
Alzarsi la mattina con il totale buio non mi piace per nulla, la leggera luminosità dell'alba e vedere gli alberi del giardino mi fa svegliare con più gioia.
Senza tener conto del fatto che far foto è complicato e che la labrador dei vicini abbaia come un pazzo appena mi vede aprire le tende per aumentare la luminosità della stanza nella canina convinzione che lo faccia per giocare con lei (poi viene sgridata e questo non è bello...;-))

Il tempo comincia piano piano a rinfrescare (iuppi!!!) e quindi cibo caldo in tutti i sensi.
Se potete preferite i lunch box termici ma se avete un microonde in ufficio usatelo, tra il cibo freddo e le strane energie dei microonde preferite le seconde: il cibo freddo è peggio!

A sinistra: borlotti conditi con olio e acidulato di umeboshi (nel cosino con la testa a pomodoro); zucca e carote speziate.
A destra: curry di cavolini e misto di legumi e verdure (non ho la ricetta ... l'ha fatta un'amica a cena e vige la doggy-bag).

9 commenti:

MATTEO ha detto...

Primo!
Anche io non sto più mangiando verdure crude (mia mamma ormai si è arresa) comunque quel robino con le salse è stranissimo!! ;-DD ma è un animaletto?? hihihih
W il Freddo!!!
Ciao

Arame ha detto...

Conosco il tuo blog ormai da più di un anno e ancora mi perdo volentieri tra i tuoi post. Oggi ad esempio ho passato la pausa pranzo davanti al pc per colpa tua :DDD
Ho conosciuto il mondo dei blog cercando approfondimenti sulla macrobiotica, inciampando così casualmente nel tuo sito, e ancora trovo che sia il migliore. E dire che in giro ce ne sono di fantastici! Grazie per il tempo che gli dedichi Petulina.

Buon fine settimana!

mattop ha detto...

Che ricettine d'autore! Tornare a vedere questo blog è sempre un piacere. Le foto poi sono sempre accattivanti e con un sentore di calore domenstico.

Sono sempre stato freddoloso e l'anno scorso di questo periodo ero già a mangiare bevande e zuppe calde per riscaldarmi. Da questa primavera sono quasi totalmente crudista, attualmente mangio quasi tutto a temperatura ambiente e il freddo non lo sento per nulla, anche quando vado in montagna non sento il bisogno di alimenti caldi. Secondo me l'organismo si deve adattare, stare vicino ad una fonte di calore o mangiare roba calda aiuta al momento ma alla lunga rende più sensibili al freddo forse.

lilli ha detto...

ciao Petula,

un giretto lo facco sempre volentieri,
specie dall'ufficio.

e ho fatto gran pubblicità al tuo blog che in quanto a macro è sempre il più esauriente e appassionato.

bacioz, e un saluto anche al umm
da lilli e michele

Petula ha detto...

matteo...;-DD è un porta salsa con la testa a froma id pomodorino (o come vedono i pomodori i giapponesi)
son d'accordo con te!

arame...grazie!!! sei gentilissima.

lilli...grazie!!!!! un bacione anche a te...che scrivi pochissimo (disgraziata!!!!)

matto...che carino che sei. grazie!
in ogni caso mangiar caldo non rende per nulla sensibili al freddo anzi l'esatto contrario perché i cibi freddi (e anche a temperatura ambiente nelle stagioni fredde) rende il lavoro dei reni più difficile e tende a scaricarli di energia. ;-)

Moka ha detto...

l'acidulato di umeboshi...zio billi me lo stanno cicciando ovunque!!

stamane t'ho pensata quando mi son trovata vicino al riso ed a vari sottaceti (Kyoto style ;) ) ...un ciotolo pieno pieno di umeboshi...

volevo mangiarne una in tuo onore...ma ricondando l'ultima volta che l'ho fatto rischiavo di sputtacchiarne un'altra in faccia a qualcuno....

konnichiwa!!!

Bàbi ha detto...

:)

Luca ha detto...

Ciao Petula
Ormai il tuo sito è per noi macrobiotici un pozzo senza fine di ispirazione, quindi GRAZIE!!!!!
Ma dove trovi tutto sto tempo?!?!
Io sono diventato macrobiotico convinto dopo un corso di cucina fatto qui a Torino con Marco Bo (la sana gola you know?!) ed ho anche scoperto l’immenso piacere del cucinare per se stessi e per chi si ama.
Le tue ricette integrano quelle di Marco e si trasformano in coccole culinarie per il sottoscritto e dolce compagnia.
Peccato solo che la frenesia delle giornate lavorative mi lasci poco spazio per cucinare…..
Ma tu hai mai pensato di fare di questa tua passione un lavoro???

Un abbraccio forte, grazie ancora

Luca

Snap n Stitch ha detto...

Complimenti per il blog!! Ci arrivo solo ora in preda a panico dopo aver mangiato kili di amaranto non cotto bene e cercando alternative... :) Mi piace molto la sezione lunchbox - li adoro!!! Ora mi devo proprio fare un bel giro per guardarmi tutte le ricette :D!! ciao ciao