venerdì, luglio 06, 2007

Mami-bento



Avere una mamma che si è rassegnata ad avere una figlia rompiscatole e macrobiotica e in più cucina in modo spettacolare è un vantaggio innegabile. Tanto più che non tenta di convertirmi né nasconde formaggio nei cibi convinta che non lo senta (come mi è capitato di sentire da alcune amiche vegane)

Non usa alghe o roba strana che non sa a che serve e dove trovarla (parole sue....;-)) io le porterei pure il tofu ma temo che mi rinneghi definitivamente) ma fa in modo di farmi trovare sempre qualcosa di speciale e che non contenga carne o latticini. E spesso lo fa in dosi doppie così ho il pranzo pronto....

E così ecco il mio lunch box di oggi: riso con le verdurine (con tante tante baby zucchine) e fiori i zucchina ripieni

14 commenti:

mARTa ha detto...

eh, sei fortunata! la mia mamy non si è fermata nemmeno davanti alle mie allergie più gravi!!!! ...e qualunque cosa io mangi lei lo definisce "becchime per galline" o anche "roba per persone tristi"...
carina vero??
e pensare che quello che cucino mi piace così tanto!!!!!
buon fine settimana!!

Arame ha detto...

Siete troppo tenere ;DDD

Francesca ha detto...

Che simpatia di mamma!
Un abbraccio solidale per Marta e una speranza: dopo qualche anno riuscirai ad addomesticarla, contaci.

La Zingara Irrequieta ha detto...

Ciao Petula, complimenti per il tuo blog è molto carino, mi capita di passare spesso e mi è anche capitato di trovarti citata in alcuni articoli. Gli anni passati mi è capitato di fare un corso di cucina macrobiotica ed a volte d'andare a mangiare anche nei ristoranti UPM, so che ci sono alcune correnti diverse di pensiero all'interno della macrobiotica, infatti a volte alcune tue ricette mi ha lasciata un pò stupita perchè non sempre appartengono al tipo di macrobiotica che io conosco che è molto più rigida, forse è più che altro un ispirarsi alla macrobiotica il tuo? una ricerca di un'alimentazione differente che capisco bene, anche se personalmente non riesco a privarmi del tutto di alcune cose magari ciclicamente, magari cerco di mangiarle di meno, però a volte non resisto adoro troppo il cibo e cucinare ..
vabbè buona cottura allora!! ciao ciao

Morrigan ha detto...

Cara Petula, oltre a plaudire la mamma che ti prepara tali prelibatezze, sul quotidiano gratuito "City", ed. romana, tale Stefano Gallarini, a pag. 14, pubblicizza il tuo blog attraverso la ricetta del pane del lunedì! ^___^
Buon inizio settimana.

Petula ha detto...

marta...mia madre è un tesoro, ma ho fatto un processo inverso, non ho convinto lei a mangiare come me. lei mangia quello che le pare, i macrobiotici poi son facili da alimentare. la cucina italiana è piena di cose non contenenti carne e formaggio.

arame, francesca... ;-DDD

zingara irrequieta...la filosofia macrobiotica non vieta nulla se non in periodi di cura o di disintossicazione (che hanno durate differenti a seconda del problema che si riscontra...e non con il fai da te). la macrobiotica triste è frequente ma spesso è relativa a persone che trovano in un regime alimentare una motivazione spirituale o un modo per riempire altri vuoti.
la cucina macrobiotica proprio perché basata su un discorso energetico non può e non deve essere triste, sta tutto nella voglia di ognuno di sperimentare e di divertirsi con il cibo e le energie. cosa che presuppone anche un minimo di studio e iniziativa ;-))

mARTa ha detto...

no no.. cosa hai capito? io non cerco di convincere nessuno, tanto più che viviamo a 150 km di distanza!! mi aspetterei solo un po' più di tolleranza da parte sua...ecco tutto.
vabbè, era solo per fare due chiacchere (o ciacoe)..
buona settimana!

Petula ha detto...

marta... scusa non era chiaro. credevo che qualcosa per lei o per te a casa sua tu cucinassi.
per mia madre ho cucinato (macrobiotico ovvio!;-)) e cucino di rado se non a natale o nelle grandi occasioni ... e le faccio il pane ;-)). la sua tolleranza nei confronti delle mie scelte di vita o alimentari non è mai stata importante, né me lo aspetto, mi vuole bene, me lo dimostra sempre e questo mi è sufficiente. essendo però una donna curiosa ha provato ristoranti vegani e macrobiotici in viaggio e spesso è rimasta piacevolmente stupita.
;-D ciacoe (caspita abbiamo geni più o meno vicini...;-))

morrigan...grazie dell'indicazione! c'è pure sull'edizione milanese!!! ho appena praticato un furto nella caffetteria dell'ufficio ;-DDD

Morrigan ha detto...

Petula che hai fatto al tuo tatuaggio? Photoshop oppure l'hai ricolorato di giallo? O____o

waki ha detto...

oh totoro sul bento box!
:-)

Anonimo ha detto...

dove posso comprare un bento a roma? by elisa: carpediem8-@hotmail.it

Anonimo ha detto...

anche io voglio i tuoi box x il cibo sn fantastici. purtroppo in giro ne vedo solo grandi, e se piccoli, mai trovati che si mettono uno dentro l'altro! se mi risp qua leggero' xkè visito spesso il tuo blog! un mega bacione Beatrice

Petula ha detto...

è una risposta che dò spesso...li compro online su ebay. ;-)

gourmandelise ha detto...

Bellissima box. Je suis française. Je t'invite à visiter mon site.