giovedì, maggio 10, 2007

Pane alle erbe e pomodorini



Pane pane pane ... periodo di impastamenti di ogni genere e il pane mi lievita che è un piacere ;-D
L'altra sera discutevo con amici sulle parole che fan venire l'acquolina e una era "panino imbottito" e questo bel panone morbido con la crosta croccante, saporito è proprio l'ideale.

E' un pane adatto anche a chi non ha molta esperienza con le lievitazioni e dà soddisfazione.
Può esser anche fatto a piccoli panini.

150 gr di farina manitoba o farina 0
150 gr di farina integrale
200 gr di farina di grano duro
300 ml di acqua tiepida
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
1 cucchiaino di sale
3 gr di lievito di birra secco o 7 di fresco
10 pomodori secchi tagliati a pezzetti
2 cucchiai di erbe fresche (timo, basilico...) tritate

Miscelate le farine, poi unite lievito (se fresco scioglietelo in due dita di acqua prese dal totale), l'acqua, l'olio e cominciate a impastare. Lavorate a lungo, unite il sale e continuate a lavorare fino a quando non avrete un impasto morbido, non appiccicoso ed elastico (se è troppo duro unite qualche cucchiaio di acqua). Battete a lungo la pasta sulla spianatoia, fate una palla e mettetela a lievitare in una ciotola leggermente unta e coperta. Quando sarà raddoppiata, sgonfiate la lievitazione e unite i pomodori e le erbe. Impastate velocemente, date la forma che preferite e fate di nuovo lievitare fino al raddoppio, sempre coperto da un panno umido e in luogo tiepido.
Scaldate il forno a 200° e cuocete per 30/40 minuti fino a quando il fondo non suonerà vuoto.

6 commenti:

Arame ha detto...

A me bastano le tue foto per farmi venire l'acquolina...

terry ha detto...

Ci sei riuscita...ho l'acqualina in bocca anche se sono appena tornata dalla mensa!
beh...cmq...non è che la mensa soddisfi più di tanto!;-)
Ma sto pane dev'essere buonissimo e profumatissimo!
Io tempo fa avevo fatto dei panini con pomodorini secchi e basilico...che bontà...solo che erano meno macro!;-)...c'andava 1 uovo!;-)

Mi papperei subito anche le polpette sottostanti!!!
Donna tentatrice!

Un bacione
Terry

Menta ha detto...

Ciao Petula, hai ragione: il pane è in assoluto il più grande stimolatore di salivazione da fame (a seguire pizze e focacce). Questo poi...
Volevo chiederti: per lievito secco tu intendi quello definito come "naturale"? Io lo trovo al biologico, a palline piccole in bustine da 10gr. Però di solito lo sciolgo in acqua tiepida e malto prima di aggiungerlo all'impasto. Tu invece lo metti "a secco" quindi mi è venuto il dubbio che non sia la stessa cosa...
Mi illumini, please?
Buona serata.
Menta

Yari ha detto...

Ho dell'impasto di farina di farro e pasta madre che mi aspetta a casa, stasera aggiungerò erbe varie e pomodorini secchi! Grazie per l'idea!

mattop ha detto...

molto, molto appetitoso! Il basilico nel pane è una trovata eccezionale, appena riprendo la panificazione ti chiamo in causa! ciao

Petula ha detto...

menta...io uso il lievito secco che si mette direttamente nella farina, comunque si può pure sciogliere prima in due dita d'acqua e malto ;-)

terry... ;-*