martedì, maggio 29, 2007

Grissoni morbidi alle erbe e sale di Maldon



Dopo una vacanzina di quattro giorni (messaggio privato per tutte/i coloro che quello che sanno dov'ero...GRAZIE!!!!!!) ho il frigo che definirlo ululante non rende l'idea.
Mancava persino il pane!!!!!!
I grissoni morbidi non sono proprio una soluzione proprio veloce ma di sicuro di gran soddisfazione ;-D


La ricetta è presa da un libro sul pane "Dough" che consiglio a chi ha una insana passione per i lievitati e vuole studiare a fondo i sistemi di impasto.
Richard Bertinet è infatti un sostenitore degli impasti morbidi e soprattutto dell'assoluta necessità di impastare a lungo e far assorbire bene l'acqua alla farina prima di aggiungerne. Traduzione? non fatevi prendere dal panico quando vi pare di aver a che fare con un impasto troppo morbido e continuate a impastare e a impastare e a impastare. Se poi dovete aggiungere farina (ogni farina assorbe in modo differente) fatelo spolverandovi le mani e non direttamente nell'impasto.

250 gr di manitoba

250 gr di farina integrale

350 gr di acqua tiepida

3 gr di lievito secco o 8 di fresco

1 cucchiaino di sale

2 cucchiai di erbe tritate (origano, rosmarino, basilico)

1 cucchiaio scarso di sale di Maldon


Cominciate a impastare acqua, lievito e farina e continuate fino a quando l'impasto non sarà morbido ed elastico e soprattutto non appiccicoso.
Mettetelo in una ciotola unta e in luogo tiepido a lievitare. Quando sarà raddoppiato, rilavorate l'impasto unendo le erbe. Fate dei rotoli e allungateli, arrotolandoli leggermente su se stessi, su una teglia coperta da carta forno. Lasciateli lievitare di nuovo fino al raddoppio e poi cospargeteli di sale. Cuoceteli in forno caldo a 200° per 15 minuti. Se li volete molto croccanti fateli cuocere più a lungo ma occhio a non farli bruciare. :-)

9 commenti:

mattop ha detto...

che cosa ha di particolare il sale Maldon? Mai sentito!
ciao

Sara - Piperita ha detto...

Son più belli di quelli di Princi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

zazie ha detto...

ma dove si pu otrovare perec ora, la leggevo sempre dopo il tuo blog, il suo link era sempre li....lo so, niene da vedere con il sale maldon e la farina di...pero nourritures terestes non mi bastano...grazie pétillante cuoca di dirmi dove posso assagiarela ormai.

Petula ha detto...

zazie...la puoi trovare qui: http://alterminedelluniverso.wordpress.com/legami/

bonaventura ha detto...

bellobellobello. tornerò a trovarti con più calma...poi ho visto un giacomo mason tra i collaboratori, e suonavo insieme ad uno che si chiama come lui, qualche anno fa, chissà...baci e complimenissimi.

Petula ha detto...

graziegrazie...collaboratori? qui nessun collaboratore ;-)

bonaventura ha detto...

hai ragione, è nel blog sulla scrittura...ero stanco e un po' distratto...buona giornata!

Giovanna ha detto...

questi grissini sono bellissimi, appena posso li faccio, ma il sale di maldon cos'è?

Petula ha detto...

per tutti ;-))) http://www.maldonsalt.co.uk/