martedì, giugno 06, 2006

Dining whit the bloggers



Rispolvero oggi un'abitudine di qualche tempo fa sui foodblog stranieri: cenare una volta ogni tanto con le ricette di altri blogger e dichiararlo apertamente ... ieri sera io ho
cenato con le piadine di ceci di
Jul.



E quindi un omaggio a una blogger raffinata e graffiante, amica, con Sara (che poi si offende ;-D) di aperitivi e merende lacustri.
A proposito la padellina rettangolare ti ricorda qualcosa?
Non ho potuto trattenermi e ho modificato la ricetta originale con un ammollo di 6 ore in modo da rendere l'impasto ancora più morbido e l'aggiunta del lievito di birra in scaglie che ha reso le piadine ancora più saporite.

Servite con tofu e sourcream vegana ... scomparse a tempo di record.

250 gr di farina di ceci
3 cucchiai di lievito di birra in scaglie
1 cucchiaio di erbe fresche (rosmarino, basilico, erba cipollina) tritate
sale
pepe
acqua qb
olio di sesamo

Con una frusta mescolate la farina e il lievito con tanta acqua quanto basta per ottenere una pastella fluida e più densa di quella delle crepe. Lasciatela riposare per qualche ora (si tratta pur sempre di legumi...). Unite sale, pepe, erbe tritate e mescolate. Scaldate un pochino di olio in un padellino, versate un mestolino di composto e fate cuocere come una frittatina.
Ottime anche tiepide o fredde.

4 commenti:

Juliette Godart ha detto...

Questo sì che è un riconoscimento! La petulante che si lascia titillare da un'idea di Juliette.

Gourmet ha detto...

Super Yum!!!:)
Ma guarda che anche io sono mooooooooooooltooooooooooo gelosa , neeeeeeeeeeeeeee!!!! ;)
baci

Cuand as veduma?? ihihihihihih!

Piperita ha detto...

Sara? Sara chi? Perchè la linki al mio blog???

;-))

milo ha detto...

mmm...me la segno! Anni di frequentazione con un genovese (con mamma ottima cuoca al seguito) mi hanno fatto affezionare alle panizze (frittelline di farina di ceci) e questa mi sembra una versione rapida e leggera niente male. Grazie.