martedì, settembre 06, 2005

Gnocchi coquinari al pesto petulante



Coquinaria è uno dei miei forum preferiti insieme a quello della Cucina Italiana. Lo leggo più che parteciparvi, le loro discussioni sono bellissime, ma soprattutto le persone che vi partecipano sono generose, piene di cuore e di conoscenze inimmaginabili. Un luogo dove "l'economia del dono" tanto citata dai guru del web funziona in modo spettacolare, dove si impara tanto e ci si ispira non poco. Il tutto grazie alla Capa, l'ineguagliabile Ross.
Questi gnocchi sono da un post di Nanninella, facili facili con l'unica modifica della farina: io ho mischiato farina integrale, bianca e farro.

500 gr di acqua
500 gr di farina (bianca, integrale e farro)
3 mazzetti di rucola
1/2 tazza di pistacchi e anacardi
1 spicchio d'aglio
sale
olio extravergine

Il trucco è nel far sì che il peso delle farine e dell'acqua sia lo stesso.
Mentre l'acqua si scalda, mischiate e setacciate le farine. Al bollore gettate la farina nella pentola tutta in una volta e mescolate con velocità ed energia. Trasferite il tutto sul piano di lavoro e cominciate a impastare stando attenti a non scottarvi. Se la pasta risultasse asciutta aggiungete acqua ma non sale che la farebbe indurire. Fate una palla, avvolgetela in uno strofinaccio umido e lasciate riposare per 30 minuti.

Nel frattempo frullate o pestate nel mortaio rucola, pistacchi, anacardi, aglio e olio fino a ottenere una salsa fluida. Occhio alla rucola che può risultare, come è accaduto a me, amarissima; assaggiate prima di frullare e, nel caso, sostituite con ortica o un mix di basilico e salvia.
A questo punto ricavate dalla pasta delle palline e fatene delle bisce da cui tagliare gli gnocchi. Passate ciascun gnocco su una forchetta o un rigagnocchi, cuoceteli in acqua bollente salata, scolandoli appena vengono a galla (non lasciateli nell'acqua altrimenti diventano durissimi) e mescolateli al pesto.

2 commenti:

nanninella ha detto...

Grazie Petula .. ho provato i tuoi gnocchetti ... buonissimi ....

petula ha detto...

...grazie all'autrice ;-)) un tesoro di donna!