martedì, settembre 18, 2007

Un classico: miglio e zucca




Lo so che fuori ci sono 25° e il clima è umidiccio, ma le zucche son già ovunque e la mia passione è ben nota ;-)
Come resistere?!

La zucca è stata accoppiata ai legumi, ai cereali e diventerà composta nei prossimi giorni.


Un classico della cucina macrobiotica è "miglio e zucca": dorato e dolce, è quasi un simbolo della tarda estate o inizio autunno. Ideale per lo stomaco e per preparare il corpo al prossimo cambio di stagione. Un cibo molto semplice e privo di grassi, che può essere arricchito con erbe aromatiche (assolutamente no alle spezie che ne stravolgerebbero il gusto originale).


1 tazza di miglio

1 tazza di zucca a pezzettini

2 tazze e 1/2 d'acqua
sale
1 cucchiaio e 1/2 di prezzemolo fresco o 1 di erbe secche


Sciacquate il miglio e fatelo tostare in una pentola con il fondo pesante fino a quando non sarà dorato. Unite la zucca e poi l'acqua e fate cuocere mescolando sovente per 30/40 minuti. Il miglio dovrà essere gonfio e molto morbido. Può avere la consistenza di un risotto o a un passato denso a seconda di quanto lo farete asciugare.

10 commenti:

ortica ha detto...

Bella questa ricettina, adoro la zucca e sabato ne ho comprata una. Metà è già destinata da fare al forno... e adesso ecco l'altra metà!! ;-))
Grazie Petula per le tue bellissime ricette

Lalla ha detto...

bellissima questa ricetta.... io ieri ci ho fatto il risotto con la zucca ... che meraviglia... la prossima "zuccata" provo questa!!!
baci baci lalla

saretta ha detto...

ed io devo rispolverare lo sformato di tofu e zucca dello scorso anno...proponetemela come vi pare che apprezzo qualunque cosa contenga zucca!!!
Buona giornata
saretta

lullablu ha detto...

Non vedo l'ora di poterla preparare,adoro la zucca in ogni modo e ho anche piantato i suoi semi che avevo fatto germogliare come si fa coi fagioli :)
ora ho delle rigogliosissime piante e bei fiori! Sono in trepidazione per i frutti!
Grazie per le gustossisime ricette !

Florentine ha detto...

zucca...io la amo alla follia tanto da nn riuscire a stare senza. In frigo ce ne deve essere sempre un po'... buonissima in tt i modi, anche tagliata a bastoncini tipo patatine (la veneta), spolverata di timo e maggiorana, in forno a 180° per circa 40 minuti e mangiata così senza condimenti... pace dei sensi!

waki ha detto...

questa sarà anche un classico ma:

uno: non la conoscevo
due: sembra semplicissima
tre: ho proprio voglia di arancione
quattro: ... e se ci metto quinoa? (non ho miglio)

Petula ha detto...

UN VERO CLUB DI "AMICHE DELLA ZUCCA"!!!!! ;-DDD

waki... cambiando i fattori il risultato è diverso: la quinoa non è il miglio (meno dolce ad esempio). di certo però non ci sta male.

Anonimo ha detto...

scusa ma quella nella foto non è quinoa??

Petula ha detto...

scusa ma credi che non sappia cosa cucino e la differenza? ;D quello è miglio!

Anonimo ha detto...

Scusa ma anche a me quella nella foto sembra quinoa, ne sono straconvinto.