giovedì, giugno 12, 2008

Kombuolive



Ancora alghe ... ;-D
O meglio mi son stufata di lasciar un patrimonio al lo spacciatore di salsine solo per la mia immensa pigrizia (che per questo non vuol dire diminuisca di un minimo).

C'è una salsa alle olive nere e kombu che mi piace da matti e che trovo perfetta nella pasta o anche solo sui polistirolini - leggasi cracotte di riso - o sul pane per un aperitivo o per spezzar il morso della fame.
Purtroppo viene venduta in mini barattoli e finisce con una rapidità stupefacente ;-D

Visto che l'altro giorno ho fatto ordine in dispensa e ho trovato olive nere snocciolate e kombu in gran quantità, ho deciso di rifarla.

Dosi ad occhio e ad assaggio ;-)

1 tazza di olive nere snocciolate
1 striscia di kombu
olio extra vergine d'oliva qb
1 cucchiaino di succo di limone
pizzico di sale
1 cucchiaio di prezzemolo tritato

Tostate la kombu in forno a 180° per 10 minuti e frullatela con tutti gli ingredienti fino a ottenere una salsa liscia.

13 commenti:

Raidne ha detto...

Finalmente ho iniziato ad apprezzare le alghe... questa ricetta la voglio provare!!! Ps: ho riconosciuto il cucchiaio, ho anche io quel servizio!!! :)

ortica ha detto...

Ciao Petula,
stasera volevo provare kombu e semini di settimana scorsa, ma anche questa mi ispira assai... ma, domanda stupida, la kombu la devo comunque sciacquare vero ?!?
Grazie per i tuoi consigli
P.s. anche io ho lo stesso servizio!!

Petula ha detto...

raidne....;-DDDDD ikea addicted!

ortica....direi proprio di no, al massimo passale sopra un panno per togliere eventuale polvere ma non metterla in acqua.

Giulia ha detto...

Buono!! Anche io la voglio provare!! Yumm...
PS: tristemente, anche io ho lo stesso servizio di posate :-p

Claud ha detto...

Petula, le tue ricettine spalmabili mi hanno cambiato la vita (e mi fanno risparmiare!!). Grazie!

marella ha detto...

Accidenti, bel blog, molto interessante. Credo che ci razzolerò spesso anche perchè ci sono delle ricette bellissime!

marinella ha detto...

Hai proprio ragione, ci sono in giro un sacco di bellissime salsine, ma alla fine se ci ingegniamo un pochino riusciamo a farle anche meglio a casa, a volte è solo perchè non leggiamo veramente gli ingredienti. Ieri ho fatto un giro da Eataly, ho trovato un sacco di idee per salsine varie, che tra l'altro erano molto care sopratutto valutando gli ingredienti, mi sono difatti ripromessa di mettermi in produzione al più presto. Comunque questa la provo di sicuro. Ciao

lamistika ha detto...

non so se lo sapevate,ma in fitoterapia cinese l'alga kombu si usa per kombattere i problemi alla tiroide kon una buona terapia si puo anke dire addio all'eutirox.... ottima ricetta cmq!!!

maurico ha detto...

Ciao,
premetto che da poco mi sono avvicinato alle alghe e nelle ricette spesso mi capita di leggere "tostate",
Cosa si intende esattamente?
Forse vanno prima fatte rinvenire in acqua e poi tostate in forno?
Nella ricetta che proponi mi pare di capire che la kombu non vada fatta rinvenire ma passata in forno così come esce dalla confezione.
Grazie per la pazienza e grazie per le belle idee che ci regali.

Arame ha detto...

La proverò sicuro, grazie Petulina!

Petula ha detto...

maurico ... se non indicato diversamente, van solo tostate inforno o sulla fiamma per pochi istanti (vedi nori) o pochi minuti (vedi kombu) :-)

eliana ha detto...

ciao...mi puoi dire per quanto mi si conserva questa straordinaria salsina in frigo?
Grazie

Petula ha detto...

a me pochissimo ;-DDD; però coperta d'olio una decina di giorni...