martedì, novembre 13, 2007

Bokchoi con cranberries




Due illuminazioni.
La prima: il mio "spacciatore di cibo etnico favorito" (leggasi Kathai in via Rosmini a Milano) aveva i bokchoi ovvero un cavolo orientale più dolce rispetto ai nostri, ma sempre ricchissimo in vitamina C, calcio, acido folico e potassio. Si trova abbastanza facilmente anche nei mercati normali ;-)
La seconda: Comida mi ha ricordato la scorta di cranberries fatta quest'estate in Irlanda.

In alternativa potete usare altri frutti rossi secchi o l'uvetta.

4 bokchoy
1 pugno di cranberries
1 cucchiaio abbondante di olio di sesamo
1 cucchiaio di pane secco sbriciolato
1 cucchiaio di pinoli
sale

Nel wok a secco tostate sia il pane sia i pinoli poi metteteli da parte.
Lavate e tagliate a listarelle i bok choi.
Scaldate l'olio e unite i cranberries. Fateli saltare per qualche minuto (in questo modo riprendono sapore e non avete bisogno di ammollarli prima) e poi unite i bok choi.
Mettete prima la parte dura e dopo alcuni minuti la parte finale delle foglie.
Saltate tutto ancora per un paio di minuti - il tutto dovrà essere cotto ma croccante - poi unite il pane secco.
Aggiustate di sale prima di servire.

10 commenti:

MATTEO ha detto...

Cavolo Petula, questa ricetta è semplice e buona, ma sti bokchoy non li avevo mai visti!!
Quando li trovo ti faccio sapere che ne penso ahah!
:-) ciao
Matteo

Anonimo ha detto...

Grazie, petula, grazie, grazie, perchè con le tue ricette e il tuo entusiasmo e la tua simpatia riesci a trasmettermi sempre tanta passione per questa cucina e a non scoraggiarmi se i miei piatti non vengono sempre al meglio come vorrei...anche io ho frequentato il corso di martin halsey domenica scorsa a milano ed è stato interessantissimo!!W YIN, W YANG!tra l'altro il nome del tuo blog mi era stato dato tempo fa da una frequentatrice della sanagola.
Volevo chiederti un parere: ho fatto la ricetta del tuo polpettone di riso, pubblicata il 17 ottobre 2006 ma il risultato non è stato quello sperato, nel senso che, dopo la cottura in forno,si sfaldava tutto e non è rimasto compatto, forse ho messo poco pane grattuggiato? bo.. :-))aspetto un tuo prezioso consiglio.
ciao, Lisa

Petula ha detto...

matteo ... ;-DD

lisa...mi fa un grandissimo piacere!!!! :-)) per il polpettone, l'impasto forse era troppo morbido. deve essere abbastanza sostenuto e non troppo appiccicoso. se non vuoi aggiungere pane frulla i fiocchi d'avena e usa quelli, assorbono, anche meglio del pane, l'umidità dell'impasto.

babs ha detto...

ciao guru della macrobiotica!!!
qui urge fondare un tuo fans club, o ce n'è già uno???
domandina: quale fra i libri (in inglese) da te descritti non pu� mancare nella biblioteca di una macrobiotica principiante?? visto che un'amica va a new york vorrei farmene comprare uno o max due (tieni conto che il mio inglese è pietoso...)
grazie grazie :-D

Petula ha detto...

babs...va che ti meno!!!! ;-DD ma quale guru e guru, io son il ghiro della macrobiotica!!!!!

per i libri... di facile comprensione sono

Changing Seasons Macrobiotic Cookbook
di aveline kushi
Zen Macrobiotic Cooking
di michel abehsera (anche se un po' datato)

da new york più che i libri fatti portare le umeboshi...ne hanno di fantastiche con anche le foglie e il kuzu che costa la metà. ;-)))

babs ha detto...

perfetto!!! grazie mille petulina! umeboshi e kuzu finiranno sicuramente nella lista!
:-DD
buona giornata!

monique ha detto...

sono una fan di kathay (abito lì dietro!) ma ogni volta ci vuole il tutor per capire...alcuni prodotti non hanno la traduzione e...io non è che mastichi proprio il cinese...

comidademama ha detto...

MI chiedeva appunto la mamma del my wise, ma si trovano i cranberries in Italia? secondo te a Torino li troverà? hai fatto bene a fare una scorta irlandese

a presto, comida con il raffreddore

il bokchoy è da quando vivevo ad Amsterdam che non lo vedo più. Mi ricordo di averlo comparato per la forma e di avere fatto un disastro.
Niente di grave

Mamma mia come sono sconnessa, ho la testa come una grancassa, vado a dormire
ciao!

mammafelice ha detto...

Ciao, posso chiederti 2 consigli? Il primo, il mio adorato wok giapu in ghisa, nella parte centrale (che sta più a contatto con gli alimenti o riceve più mestolate, anche se sempre in legno) si vede un cambiamento di colore, come una leggera macchiettatura più chiara rispetto al nero lucente. Secondo te sbaglio qualcosa? Si sta rovinando???
La lavo pochissimo (di solito passo solo uno scottex e basta) e se la lavo, senza detergenti, la asciugo sul fuoco e la ungo sempre... Help me! Please!

Domanda 2: ho delle piantine di cranberries, tre, che hanno qualche frutto ancora poco rosso. Devono essere belli scuri, vero? Ti risulta rossi rossi?
Grazie ;)
e soliti complimentissimi!

Petula ha detto...

se la macchia non è di ruggine, credo che sia semplicemente usura :-)

i cramberries non li ho mai coltivati ma sempre comprati secchi(al massimo i mirtilli rossi ma non sono la stessa cosa) quindi non se so nulla ;-) ti conviene fare un giro in rete.

grassie!!!