giovedì, ottobre 01, 2009

Il mistero delle polpette




Altra cosa che amo follemente son le polpette ... deve essere dna: mio padre è riuscito per anni a mangiare quelle del collegio e a ricordarle con affetto, mia madre fa polpette e polpettoni spettacolari, mio nipote le ruba dai piatti.


Le polpette (e i derivati come i ripieni per le verdure) fan parte dei cibi coccola, quelli che si chiedono alla mamma quando si è casa con la febbre o quando si va a pranzo dopo settimane di latitanza.
O che ci si fa da soli quando si hanno avanzi non rimpacchettabili in altro modo o un nuovo regalo che produce l'ingrediente misterioso ogni dieci giorni circa .... 


Al fatto che o mi si regala buoni per i libri o farmi regali non è semplice ci si son rasseganti in parecchi: son riuscita a ottenere una levigatrice, pezzi di tatuaggi, telai di varie dimensioni etc ... quest'anno ho lasciato in giro indizi evidenti (tipo da gennaio...e compio gli anni a luglio) di volere questa cosa qui ;) e son stata esaudita  Forse per la paura di una mia reazione al non esaudimento del desiderio ... ;D
Ora troneggia sotto il tavolo di cucina e almeno una volta a settimana viene tirato fuori e messo in funzione per latte di soia - e di conseguenza il tofu - o latte d'avena. Devo ancora sperimentare il latte di riso e quello di mandorle.
Se fate un uso notevole di latti vegetali o di tofu è un acquisto da meditare, visto che si ammortizzano i costi velocemente e il sapore è notevole ;)


Se avete fatto il tofu con le mie vecchie istruzioni, tenete conto che si saltano tutti i passaggi di ottenimento del latte e insozzamento di mezza cucina e si parte direttamente dal latte.
Esistono diverse macchine per il latte di soia, gironzolate in rete e trovate quella che vi piace di più (fate anche un controllino su ebay, a volte si trovano delle vere occasioni).


Ora però mi ritrovo a dover far qualcosa con l'okara, ovvero la soia frullata e cotta che avanza dalla produzione del latte. La si può dare ai cani ma io ho una gatta che mi ringhia se provo a darle una roba simile, farci il pane, l'addensante per le minestre o le polpette.


Quindi polpette!!!


200 g di okara
1 tazza tra zucca e zucchine cotte
1/2 tazza di piselli cotti
1/2 tazza di briciole di pane o pane vecchio
una manciata di prezzemolo tritato
1 cucchiaio d'olio extra vergine
sale
pepe


Procedura standard per i polpettoni... mescolate tutto o con un cucchiaio o con il mixer unendo il pane alla fine per asciugare (ma non troppo) l'impasto. Fate delle palline, schiacciatele leggermente e mettetele su una placca da forno unta e cuocetele per 15 minuti a 180°. Potete fare anche un unico polpettone, avvolgerlo in un telo, chiuderlo ben stretto e cuocerlo al vapore oppure se volte fare una cosa più maialosa potete friggerle ;)

28 commenti:

Scribacchini ha detto...

Ciomp! Bella "quella cosa lì"! Forse faccio in tempo a lasciare indizi per Natale... Ciao. Kat

Anonimo ha detto...

Petula mi indicheresti siti dove posso trovare la macchina per fare il latte? Sai il tofu lo faccio tutte le settimane seguendo tuo prezioso post!
Grazie mille, anch'io adoro le polpette :D
lucia

Saretta ha detto...

io sto meditando da mo l'acquisto..beh, le polpette le ho mangiateanche ieri sera, quinoa ed erbette ;)))

melina ha detto...

Che bella questa macchina per il latte vegetale, non la conoscevo!
scusa la domanda scema, è difficile da pulire??

lise.charmel ha detto...

maddai, qui ne scopro ogni giorno una nuova: non sapevo esistessero queste macchina (non mi sembra neanche particolarmente cara).
anch'io adoro le polpette: mi sembrano tra l'altro un modo straordinario per far mangiare ai bambini qualsiasi ingrediente che altrimenti non amerebbero

Nicol ha detto...

Complimenti, il tuo blog è davvero interessante. Il mio contiene ricette che forse non si sposano a pieno con la tua cucina, ma lo scambio di idee sarebbe costruttivo secondo me.
Un abbraccio

Giulia dans le noir ha detto...

Ciao... Che bel modo di usare l'okara. E' tanto che non mi produco il tofu (la cui ricetta di produzione la debbo in gran parte a te, tra l'altro...), ma queste tue polpette potrebbero essere un buon principio motore per riavere un buon tofu e quella bontà speciale che è l'okara!

buona giornata


un abbraccio


Giulia


p.s.: se passi dal mio blog c'è una duplice sorpresa in serbo per te :-D

Rosanna ha detto...

Ho da poco in casa il Bimby e devo ancora provare a fare il latte di soya;tu che possiedi entrambi (...il mio compleanno è in arrivo...)che mi dici?
E' sempre un piacere leggere il tuo Blog, un abbraccio
Rosanna

spighetta ha detto...

Ho provato a fare le polpette con l'okara ma non mi hanno entusiasmato molto. proverò la tua versione e speriamo che questa volta vada bene ;D

Isafragola ha detto...

Sui regali di compleanno potrei scrivere post su post... ti dico solo che a un anno di distanza uno dall'altro due miei ex mi hanno regalato lo stesso identico carillon a forma di cuore. E ti lascio immaginare come mi era piaciuto il primo e che faccia o fatto con il secondo... Va beh, mi son dilungata :-) La macchina per il late mi ispira da tempo ma non ne consumo abbastanza... Le polpette sono molto invitanti e un ottimo modo per recuperare l'okara

Moka ha detto...

bonee!

adoooro le polpette in ogni forma!

P.S. ...prenotè ;-)
adesso tocca a te darmi dritte dove posso andare a spendere schei! :-))))

ittica ha detto...

ciao petulozza! ma quindi da oggi sei più... chiara? ;)

yari ha detto...

Anch'io l'okara la uso di solito per fare polpette... però ce ne vuole di tempo per smaltirla ;-)

Melampa ha detto...

Da provare, assolutamente.

Anonimo ha detto...

potresti dire la marca della tua macchina per il latte di soia? ne trovo varie su internet...ma piuttosto che andare alla cieca, visto che tu l'hai provata e funziona bene... grazie!

Petula ha detto...

devi solo cliccare sul link ;)

elicada ha detto...

ieri ho fatto il latte di soia col bimby, e penso che "ruberò" quest'idea delle polpette!
a forza di frequentare il tuo blog mi sto facendo una vera cultura...GRAZIE!
domandina: il latte di soia (che non usi per il tofu) tu lo aromatizzi con qualche cosa?

Petula ha detto...

elicada...a dir il vero non ho mai pensato di aromatizzarlo, lo uso così com'è ;)

elicada ha detto...

ok, scusa, ma sono alle prime armi.
ho letto un po' di tutto: da alga kombu a stecca di vaniglia, cannella, malto a piacere....
ieri il mio primo tentativo di fare il tofu è fallito miseramente, non avevo il nigari e ho usato il succo di limone...veramente dovevo fare la ricotta ma ho fatto un po' di confusione con le ricette :o(
comunque non mollo: la soia è già in "ammollo" e oggi compro il nigari!!
buona giornata

Anonimo ha detto...

Buongiorno!
dopo aver fatto per mesi il tofu imparato dal tuo post (non ti ringrazierò mai abbastanza) ieri mi son comprata Soyabella (che è come la soywonder ma non ha la resistenza apparente =>quindi più facile da pulire)...
... ho messo in ammollo la soia ma ora mi chiedo come adattare le proporzioni: come scrivevi tu, ho sempre fatto 500gr di soia per 5litri d'acqua, ora vedo che posso fare un litro di latte di soia con meno di 100gr di soia. Che faccio, un tofu-ino piccolo piccolo con una punta di cucchiaio di nigari? tu come fai con la soywonder? produci cinque litri di latte? :-)
e ancora grazie
waki//

Petula ha detto...

il mio soywonder con 150 gr scarsi di soia produce 3 litri di latte che è la giusta proporzione per un tofu e un po' di latte da usare per lo yogurth o per la colazione....

Anonimo ha detto...

grazie, provo domani mattina. Se funziona giuro faccio una festa (non ne potevo più di imbrattare la cucina)/
:-)
gratitudine, waki.

Anonimo ha detto...

ha funzionato!!!

allora, per i posteri o semplicemente per quelli che dovessero averne bisogno:
ho usato 80gr di soia
1,3l d'acqua (compresa quella dell'ammollo)
un cucchiaino a caffè (colmo) di nigari in scaglie sciolto in una tazzina di acqua tiepida.

la quantità di tofu finale è pochina, direi che va bene per una persona: è ancora sotto la "pressa" ma a occhio direi che mi fa un cubetto di 12cm x 8cm altezza 3cm (ma non mi sembra che il soyabella faccia più di un litro e mezzo di latte di soia per volta, quindi o si ripete il ciclo per averne di più o ciccia).

Insomma, sono felice :-)
così ora con l'okara mi faccio anche le polpette.
grazie ancora,
waki///

Petula ha detto...

evviva!!!!!
bene bene bene, grazie a te delle informazioni ;)

Scribacchini ha detto...

Ciao cara
Hai per caso provato ad usare la magica macchinetta per fare il latte di riso? Grazie. Kat

Petula ha detto...

non ancora....manca il tempo :( spero nei prossimi we!

Petula ha detto...

appena riesco ti riferisco tutto per benino, ciao!

Scribacchini ha detto...

'assie! Kat