mercoledì, ottobre 21, 2009

Pastaaaaaa



E' vero che nel dna ho solo riso e gnocchi, ma fare la pasta mi da una gran gran soddisfazione! Non avendo potuto imparare da nessuno in famiglia, anni fa feci un corso con le sorelle Simili proprio per imparare da delle vere "sfogline" bolognesi come impastare, tirar e dar forma alla pasta, lezioni che son sempre valide sia che si usi l'uovo sia che si prediliga, come nel mio caso, farne a meno.

A parte le mani, la buona volontà e dell'ottima farina le uniche cose che possono essere utili sono una spianatoia di legno, visto che la pasta ha bisogno di calore e acciaio o plastica non si addicono molto, e il vassoio a rete per far asciugare la pasta. Entrambi possono essere sostituiti, soprattutto se non pensate di far pasta tutte le settimane o comunque spesso, dal tavolo della cucina (se di legno ovvio...) e da un canovaccio pulito e senza odor di detersivo molto ben infarinato.

E' un modo divertente per passare un pomeriggio con le amiche con i nipoti o con i figli (da piccola ero la forza lavoro dei chili di gnocchi che produceva mia mamma due volte al mese ... ne ho ricordi bellissimi).


300 gr di farina di grano duro
2 cucchiai di funghi secchi ridotti in polvere
acqua tiepida qb
1 cucchiaino d'olio

Le dosi son ad occhio o meglio a mano visto che la consistenza deve essere simile a quella del lobo dell'orecchio e assolutamente non vi deve rimaner l'impasto attaccato alle mani.
Impastate il tutto e lavoratelo a lungo dando il tempo alla farina di assorbire bene l'acqua e aggiungetela a cucchiaini visto che è più facile aggiungere acqua alla farina che rendere asciutto un impasto troppo umido.
Fate una palla e lasciatela riposare coperta per almeno un'ora.
Fate tante biscioline e ricavatene delle palline piccole che passerete sullo rigagnocchi o su una forchetta o sulla spianatoia a seconda che vogliate ottenere degli strascinati o un simil gnocchetti sardi. E' tutta questione di allenamento e voglia di provare.
Fate asciugare bene o su un vassoio o su un canovaccio infarinato.
Cuocetela in acqua bollente salata per pochi minuti e conditela a vostro gusto (io ci ho messo della zucca saltata in padella con cipollotti e noce moscata).

11 commenti:

Saretta ha detto...

Un bel tavolone di legno, è quello che mi servirebbe!
Ottima brava!!!!

Gingi ha detto...

che bello fae la pasta in casa! è il passatempo preferito delle mie mini bimbe, che però hanno il difetto di farsi fuori un sacco di impasto crudo: come facevamo noi da piccole, no?!?

lise.charmel ha detto...

anch'io vorrei fare un corso per imparare a fare la pasta, lo rimando da tempo...
ti chiedo un'altra cosa: una mia amica dice di aver visto sul tuo blog di uno scambio di pacchi alimentari. ho ravanato un pochino ma non ho trovato niente, dove potrei trovare tutte le informazioni? la mia amica potrebbe partecipare anche se non ha un blog? grazie!

The Master Of Cook ha detto...

Eh si , fare le cose a mano da sempre una grande soddisfazione. Se poi si riesce a coinvolgere i piu piccoli facendoli sopratutto divertire si è contenti due volte.

:-)

Agnese ha detto...

Non ho mai provato a fare la pasta in casa anche perché sono super ghiotta di cereali XD

Ma prima o poi si deve provare tutto no? ;)

Ottimo blog, complimenti!!

cobrizoperla ha detto...

che belli!! ;-) rigati così obliquamente sembrano quasi fusilli.

elicada ha detto...

bellissimi questi gnocchi!
devo farti una domanda che non c'entra niente con loro, ma così non vado a riesumare vecchi post: in certe tue ricette parli di patè di pomodori secchi.
Sono pomodori secchi frullati con olio oppure c'è una ricettina speciale che mi sono persa?
un grande GRAZIE:ormai ogni giorno sperimento tue ricette, a casa mia sei diventata un mito!!
il prossimo step sarà una cena totalmete macrobiotica per amici scettici....
;o)
elisa

Isafragola ha detto...

La consistenza del lobo dell'orecchio... E' un'espressione delle sfogline o l'hai presa dal migliaio di libri letti? Mi fa impazzire! In questo periodo sto sperimentando il pane fatto in casa e passo sulla pasta se non il maritozzo mi fa internare, ma questi tuoi fusilli mi piacciono tantissimo! Li hai fatti solo con la forchetta? Ho visto che qualcuno ti ha chiesto dei pacchi del BBM. Ci pensavo proprio stamattina. Non ne parte qualcuno che tu sappia?

Petula ha detto...

tutti a far la pasta...e a far navigare farina cruda nello stomaco (io mi mangiavo solo gli gnocchi crudi però ;DDDD)

elicada...hhihiihi, grazieee! per i patè: c'è più di una ricetta ;) usa il cerca di google sull'indice a dx e le troverai.

isafragola...rigagnocchi. dei bbm (vale anche per lise...) non mi occupo più da anni, quindi non ne so niente. erano e forse sono solo esteri quindi non vi rimane che girovagare trai blog non italiani o spulciare tra le ricerche di google.

giusi ha detto...

ciao,ho bisogno di un'informazione che non riguarda la pasta,ma il pane:vorrei sapere se per fare il pane con la pasta madre si può utilizzare la macchina per fare il pane.
Grazie per l'aiuto Giusi

Petula ha detto...

si certo ... ma purtroppo non saprei dirti né tempi né altro visto che non la uso ;)