martedì, ottobre 27, 2009

Risotto radicchio, zucca e sentor di fungo



Questa volta ho messo insieme le mie fissazioni: riso, zucca, radicchio e funghi e pure le variazioni sul lievito alimentare, tutte cose che mangerei tutti i giorni se non fosse che l'eccesso di qualsiasi cosa in modo prolungato tende a procurarmi una noia mortale ;)
Vero che ho una bella zucca in esposizione in cucina, i funghi (giappo e non) presenti sempre secchi o surgelati, etc: le tentazioni devono essere sempre a portata di fantasia.

Come ho ripetuto sovente, ho nel dna il chicco di riso, credo di aver imparato a girar il risotto a 5 anni e a farlo a 7, oltre al fatto che i miei guardano ancora con sospetto un pacco di riso sotto i 2 kg.
Questo per dire che pur amando in modo spropositato il riso integrale, però per i risotti proprio non va bene, non rilascia la giusta quantità di amido e ha tempi di cottura troppo lunghi (il risotto non si è mai fatto con il riso integrale visto che la pilatura del riso ha qualche secolo). Quindi per un buon risotto comprate un carnaroli o un vialone nano di buona qualità, non risparmiate e magari cercatelo nei piccoli rivenditori tanto non lo mangerete tutti i giorni e godetevelo ;DDD.
Come non va bene l'integrale non van bene i risi lunghi, l'arborio o il roma che son più adatti a minestre o dolci e dò per scontato che non prendiate mai in considerazione il parboiled ;).

Le temperature in questi giorni fan sù e giù e oggi par di nuovo estate, ma le zucche abbondano e son dolcissime quindi meglio approfittarne. Potete anche comprarne più di una e metterla in balcone o in cantina coperte con la carta di giornale, durano qualche settimana e avrete sempre una scorta sicura di una delle migliori verdure dolci naturali da trasformar in quel che volte dalla minestra alla marmellata.

3 etti di carnaroli
2 scalogni tritati
una tazza di zucca a pezzetti
un radicchio lungo
3 cucchiai di olio extra vergine
1/2 bicchiere di vino bianco
brodo vegetale qb
2 porcini secchi
2 cucchiai di variazione ai funghi

Riducete in polvere i funghi secchi , tagliate a striscioline il radicchio e mettete da parte.
Scaldate in una pentola dal fondo pesante l'olio e fate soffriggere lo scalogno. unite la zucca e saltatela per qualche minuto poi unite il riso. Fate tostare per bene e poi unite il vino bianco. Fate sfumare e portate a cottura il riso unendo il brodo a mestoli. Quasi a cottura ultimata del riso unite la polvere di funghi e poi il radicchio. Cotto il riso, spegnete il fuoco unite un cucchiaio di olio e mantecate con la variazione ai funghi (che ovviamente per i non macrobiotici o vegani può essere omessa e sostituita da altro...;D).

21 commenti:

lise.charmel ha detto...

che buono, io pure adoro la zucca. io faccio il risotto con il semi-integrale, anche se ci metto tantissimo tempo. ho anche un pacco di riso integralissimo che però non saprei come utilizzare (cottura 1 ora!), ora mi spulcio il tuo archivio

LaPrinci ha detto...

Fantastica Petula!
Grazie per questa ricettina da provare subito.
Adoro anch'io il riso in tutti i formati e la zucca.

Saretta ha detto...

Io adoro il riso, il risotto e tutte le declinazioni...pensa che poco tempo fa ho fatto un risotto con la zucca e riso integrale e..era cremoso!;)
la prossima volta inserisco i funghi!

fantasie ha detto...

Ecco un altro modo per fare il risotto con la zucca! Anche io adoro i risotti e il riso in tutte le sue accezioni e meno male, visto che è assolutamente gluten free. W il riso!!!

Lisette ha detto...

Ciao! anche io faccio il risotto con il semintegrale e viene discreto ma sono d'accordo sul farsi un buon risottino ogni tanto con un buon carnaroli. buona settimana!

Hripsimé P ha detto...

Proprio da poco avevo sentito dell'accostamento zucca-radicchio da un amico. Pur essendo una fan smodata della zucca infatti non conoscevo ancora questo accostamento...che proverò subito!

Complimenti per il tuo blog che seguo sempre con l'acquolina in bocca e il sorriso sulle labbra!

Isafragola ha detto...

Buono...molti sapori che adoro. Buona settimana

Agnese ha detto...

Ho provato a fare il riso alla zucca con il riso di qualità rossa thilandese che, devo ammettere, mi piace parecchio (con ciò spero di non aver detto una bestilità!).
Era buono però è vero che se vuoi un risotto cremoso, è meglio di sicuro quello tradizionale.
Anche se, a mio parere, appesantisce molto di più.

Petula ha detto...

;DDDD ... il risotto è risotto, il resto è cottura a risotto (che per altro va fatta con tostatura, sfumatura e brodo) ma il risultato è altro come dire che la sacher vegana è una sacher, è una torta al cioccolato magari ottima ma non una sacher ;)))
lise ... per l'integrale ci son un sacco di ricette ;)) con le verdure saltate o solo con olio e limone rimane in assoluto il mio preferito.

monica ha detto...

Adoro la zucca provarò questo accostamento di sapori...mi sembra un'ottima idea!
.....help help,qualche idea per la catalonia!......

yari ha detto...

Molto interessante, soprattutto l'accostamento zucca-radicchio, da provare!

Scribacchini ha detto...

Che bello avere tutto in casa per poterci provare subito!
Grazie. Kat

Scribacchini ha detto...

Fatto, pappato con molto gusto e fotografato. Segue...
Grazie. Kat

Petula ha detto...

monica...usa la ricerca a lato qualcosa c'è di certo ;)

yari ... ;)

kat... me curiosa!!!!!

Scribacchini ha detto...

E' on line. Smack. Kat

egle.santolini ha detto...

cara petula,
sono una giornalista del quotidiano la stampa e ho urgente bisogno di contattarla.
può scrivermi a questo indirizzo:
egle.santolini@lastampa.it?
grazie
(e la zucca piace molto anche a me)

try2knit ha detto...

Ciao Penelope! indovinello della domenica sera. Chi sono?

Ti dò un aiuto.. Mi hai conosciuto un venerdì sera...

p.s. ma il tuo sito/blog è bellissimo! Lo dovevo vedere proprio al momento della pappa gnamgnam...

Petula ha detto...

try2knit ... indovino un po'???? chi mi chiama sempre penelope????????? ;DDDDDDDD

veggy ha detto...

Fantastica zucca, questa sera risottino. Mitica Petula!

artetecaskitchen ha detto...

Ma che carino questo blog.
Davvero tanti spunti interessanti; da visitare con maggior frequenza :)
Spero ti piaccia anche il mio blog.
Fabrizio

Anonimo ha detto...

Ciao Petula, ti ho già mandato una mail, poi ho visto che posso commentare.
Un umile consiglio:
fai saltare la zucca in una padella
con lo scalogno spruzzala col vino bianco.
Ma il riso, lo dovresti tostare nella pentola pesante con scalogno etc. e poi unisci la zucca.
Però il riso si tosta da solo.
Prova.
Grazie per le idee che diffondi.
Gian