mercoledì, dicembre 03, 2008

Tempeh, tofu e cavolini senaposi



Lo so ... ricette poche!
Mi avvolgo nella cenere ma ho avuto poco tempo per sfornare ricette originali negli ultimi due mesi, in più il mio bimby ha pensato bene di farsi "possedere" (termine gioiosamente usato da tecnico che ha persino detto di averlo benedetto con l'acqua santa) per quasi un mese e, pur sapendo che si può far a meno di quasi tutta l'elettronica in cucina, l'oggetto in questione mi semplifica parecchio la vita soprattutto in periodi frenetici come questo ;-D
Il bimby è tornato al suo posto ieri e lo metterò a dura prova nel we ... i diavoli che lo hanno posseduto faranno bene a star lontano, devo preparare il dado da regalare a Natale e la polenta!!

Fa un freddo becco e usare il forno per cuocere la soia è una buona idea per la qualità fortemente yang e calda che si può dare a prodotti solitamente molto yin e freddi, per cui sconsigliati in inverno ... uniti ai miei amati cavolini di bruxelles e alla senape (mania che mi porta ad averne 6 tipi differenti in frigo) son stati un ottimo secondo dopo la vellutata di zucca.

1/2 panetto di tempeh
200 gr di tofu
200 gr di cavoletti di bruxelles
2 cucchiai d'olio di sesamo
1/2 tazza d'acqua
1 cucchiaio abbondante di senape gialla dolce
1 cucchiaio abbondante di senape all'antica (quella con i semini)
1 cucchiaio di pepe rosa frantumato

Tagliate tofu e tempeh a quadrotti. Pulite i cavolini e tagliateli in quattro. Mettete tutto in una teglia abbastanza grande per far star tutto senza sovrapposizioni. A parte miscelate bene le senapi, l'acqua e l'olio e versatelo sui cavolini e mescolate tutto bene con le mani.
Coprite con un foglio di alluminio e lasciate marinare per 2 ore.
Cuocete coperto per 20 minuti e scoperto per 10 minuti (la foto mostra come mi sia dimenticata di togliere il tutto dal forno per tempo ;-)). Spolverate con il pepe rosa prima di servire.

9 commenti:

Arame ha detto...

Petulina qui si accettano anche ricette con il bimby, mica crederai che semplifichi la vita solo a te ;DDD
Anch'io lo uso il meno possibile, ma è davvero un alleato.

Ora per non fare la figura dell'avida mi copio la splendida ricetta che ci hai donato oggi...

La cenere lasciala nel camino, noi ti adoriamo così super frenetica come sei ;PPP

Saretta ha detto...

che bella idea!Beh, mi hai fatto venire in mente che devo far riparare lo spinotto del mio Bimbi;)

Yogasadhaka ha detto...

Ammetto l'ignoranza. Cos'è il bimby?

Petula ha detto...

arame...un po' di cenere non fa mai male ;-DD sii avida!!!!

saretta...;-DDD

yogashadaka...il bimby è un robot da cucina di quelli mega tecnologici che cuoce, impasta, trita, omogeneizza etc ne sono un'adoratrice da anni perché mi semplifica la vita consentendomi di cucinare più cibi contemporaneamente e di preparar cose come il dado o la polenta più spesso di quello che altrimenti potrei fare.
difetto: è costoso, molto.

WhiterShade ha detto...

cara petula, in questo momento mentre ti scrivo sto facendo colazione con pane e tahin scaldato in padella e condito con un cucchiaino di sciroppo d'acero rapuntzel...chi ama la nutella non ha abbastanza curiosità da scoprire certe cose.
detto questo, mi presento, mi chiamo chiara e da poco mi sto avvicinando alla cucina macrobiotica/vegetariana anche se da tanto ci sto pensando (ho vissuto due mesi a kyoto sono laureata in giapponese :))
volevo ringraziarti, il tuo blog insieme a un altro paio è continua fonte di ispirazione!
un abbraccio***
chiara*

Moky ha detto...

Che meraviglia... che combinazione, semplice ma mi fa venire un appetito... dovro' improvvisare per il pepe rosa... e ovvio, cambiare dal sistema metrico a quello americano! :)

LaPrinci ha detto...

Petula, se puoi aiutarmi....cosa posso usare al posto delle senapi, qui suggerite, visto che non le mangio? sì so che storpiare una ricetta non è il massimo ma se c'è un'altra soluzione la preferirei. Grazie mille.

Petula ha detto...

whitershade...uau! grazie a te...kyoto è una città splendida, un bellissimo ricordo!

moky...;-))

laprinci...mi spiace ma se la ricetta è tempeh, tofu e cavoletti senaposi direi proprio che eliminare l'ingrediente principale cambia la ricetta e a questo punto è meglio farne un'altra...in indice ce ne sono parecchie senza senape. :-)

LaPrinci ha detto...

Ok, recepito. Grazie