martedì, dicembre 09, 2008

Colazione riscaldante



Fuori nevica, ci ho messo una vita ad arrivare in ufficio (evitando dementi a 120 all'ora, pensionati a rischio femore rotto sulle scale della metro, marciapiedi del centro con inquietante paciocco marrone) e ora mi domando perché la neve non è arrivata almeno fino al primo piano così da impedirmi di uscire di casa ;-)

Amo la neve solo se posso guardarla dal mio divano.....

Con un tempo così ci vuole una colazione riscaldante e coccolosa, qualcosa di morbido che faccia ripensare agli stivali di gomma rossa di quando eravamo bambini, alle mani violacee e ai cappotti fradici di quando si facevano gli angeli nella neve ... e a mia madre che furbamente mi guardava dal balcone e se ne stava al calduccio.

L'avena è un cereale meraviglioso per l'inverno: riscaldante e dolce al naturale può essere usato in chicchi nelle zuppe o in fiocchi per le colazioni o in farina nel pane. Molti fanno il porridge inglese (incubo delle colazioni d'oltremanica per molti studenti italiani) con la farina...vien più buono con i fiocchi ;-).
Per gli stessi motivi a luglio evitatela... ;-D

I fiocchi d'avena si trovano nei supermercati in varie forme: precotti (veloci e per chi si ricorda le cose all'ultimo momento), piccoli (perfetti per la colazione) o grandi (più utile nel pane o se volete farvi il muesli in casa).

Le dosi sono per uno.

1/2 tazza di fiocchi d'avena piccoli
1 tazza di latte di soia non dolcificato o latte di riso o acqua
2 cucchiai di goji berries o uvetta
2 cucchiai di mele secche a pezzettini
1 cucchiaio di sciroppo d'acero o malto di riso

La sera prima in un pentolino antiaderente mettete i fiocchi d'avena, l'uvetta e il latte di soia.
La mattina accendete il fuoco e fate cuocere per 15/20 minuti aggiungendo liquido se diventa una palla collosa. Unite le mele secche e dolcificate con lo sciroppo d'acero o il malto.
Alla base di avena e latte (o acqua) potete aggiungere tutto quel che volete: mandorle a pezzettini, nocciole, pezzettini di cioccolato.
I goji berries me li hanno regalati e non ho la più pallida idea di dove si possano comprare in Italia (nemmeno Kathai li ha ... almeno fino a sabato scorso)
Per me è la colazione ideale da giornata fredda o della domenica "divano" ;-D

14 commenti:

Anonimo ha detto...

cara petula grazie!
proprio in questi giorni stavo pensando a che quando stavo in sudafrica questa colazione mi faceva andare come un treno x tutto il giorno...e mi era venuta voglia di farmela, ma stavo aspettando una spinta...;)
rob
(lettrice fedele ma silente)

Anonimo ha detto...

cara Petula, complimenti per le tue ricette e il sito.. fa venire UN SANO APPETITO a chi è mal abituato a panino-schiscetta e pastasciutta serale
GRAZIE!

Vicina genovese ha detto...

Petula oramai sei il mio guru!

Alessandro ha detto...

Io ho la fioccatrice manuale con la quale produco freschissimi i miei fiocchi d'avena: l'ideale per questa ricetta tanto semplice quanto energizzante.

Grazie Petula

Francesca ha detto...

lo voglio provare!

FrancescaV

LaPrinci ha detto...

Grazie Petula, mi unisco ai complimenti, anch'io ti tengo sempre sott'occhio, è un piacere entrare nel tuo blog....piacere per gli occhi e per la gola.

Anonimo ha detto...

ciao petula, buona idea...anche se prendo in giro da anni un amico che è stato ospite da me un'estate e mangiava sempre la cara pappetta! visto il caldo che faceva avrò un motivo in più per continuare a deriderlo... scherzi a parte mi hai dato un'ottima idea per i goji berries che ho comprato nel mio negozietto bio di ny e da quando son tornata riposano in dispensa. Eleonora

Luca and Sabrina ha detto...

Petula, colazione ultraricca e ultracoccolosa, io adoro l'avena, adoro le tazzone da riempire fino all'orlo con fiocchi e frutta secca. Alzarsi dal letto diventa un piacere. Luca a volte me la porta anche a letto, non si potrebbe chiedere di più!
Un abbraccio da Sabrina&Luca

Lisette ha detto...

Cara petula, grazie per questa meravigliosa ricetta per la colazione, anche io come Rob lettrice fedele e silente e ora non piu'tanto anonima, infatti grazie a questi anni di letture del tuo appassionante blog mi sono decisa a crearne uno anche io, non sarà mai originale e bello come il tuo ma mi sono detta..buttiamoci!Buon Natale!

vale ha detto...

ma ragazzi tutti voi avete quei bei venti minuti tra un po' di risveglio energetico, un po' di esercizio fisico e il prepararsi per uscire - giusti giusti per cuocere la pappa all'avena??
ma allora sono proprio l'unica che se non mangia non si trascina nemmeno fino al lavandino del bagno...

Anonimo ha detto...

Cara Petula,

ti metto nei preferiti. Ho iniziato il 2009 con questa colazione, per il momento ancora accompagnata dal caffè. Questo sarà per me un anno di svolta, accompagnato da sane ricette di cucina natuale.
Ho molto da imparare.....ma sono fiduciosa.
Annamaria

marzia ha detto...

Cio Petula, posso utilizzare il latte di riso invece che quello di soia???

Petula ha detto...

ma certo!

Clodia ha detto...

Dato che sono quasi le 23 ho appena messo i fiocchi di cereali nel latte di soia!Domattina dopo averlo cotto ci aggiungerò dei pezzetti di cioccolato fondente!Non vedo l'ora!Yum!Grazie Petula!Adoro il tuo blog....è tra i miei preferiti da più di un anno!!:)Hai il profilo su fb!?Mi piacerebbe aggiungerti tra i miei amici!