martedì, aprile 07, 2009

Cipollotti caramellati



Ricetta a puntate ... ovvero cosa fare di un chilo di cipollotti freschi.

Amo i cipollotti, crudi, cotti, sot'olio o sott'aceto ... è una specie di mania ;).
Cosa che per altro ha intuito il mio mitico verduraio che sabato in automatico ha preso un enorme mazzo di cipollotti di tropea e me l'ha cacciato nella borsa senza nemmeno aspettare che li chiedessi.
Negli anni ho imparato a farci di tutto e a usarli tutti ;)

Le cipolle e i cipollotti in particolare son un cibo perfetto in ogni stagione.
Cotta è dolce e ideale in inverno, quando fa freddo o ci si sente stanchi o bisognosi di energia profonda.
Cruda è leggermente piccante e ideale in privara estate, quando si ha caldo o si ha bisogno di rinfrescarsi o di dare una scossetta al metabolismo (non fa dimagrire....)
Se si vuol aggiungere qualcosa di verde e di energia fresca e leggera si possono usare i gambi verdi nelle minestre, nella miso o nelle insalate.

I cipollotti caramellati son una ricetta senza dosi e facilissima, a patto di non lasciarli da soli sul fuoco e andare a telefonare a un'amica logorroica.
Tagliate i cipollotti a fettone spesse due dita e sistematele distese e non sovrapposte in una padella dal fondo pesante.
A parte fate un'emulsione (a gusto e piacere...assaggiate quindi ;)) di olio di sesamo, salsa di soia, sakè o mirin e 1/2 cucchiaino di malto. Un'altra variante molto italiana può essere olio extra vergine d'oliva, aceto balsamico, sale, malto e pepe bianco.
Versate l'emulsione intorno alle cipolle - deve arrivare fino a metà delle cipolle - unite qualche grano di pepe di sichuan o pepe rosa e mettete sul fuoco. fate cuocere a fuoco bassissimo per 20 minuti circa. Devono essere cotte ma ancora sode e non disfatte.
Potete mangiarle calde, fredde, aggiungerle a un'insalata di radicchio - il contrasto amaro e dolce è perfetto in questa stagione - o ... alla prossima post vedrete ;)))

15 commenti:

manu e silvia ha detto...

I cipollotti ci piacciono molto...però non sappiamo mai come prepararli..grazie per i consigli!
bacioni

Roberta ha detto...

le avessi avute io a portata oggi, invece di certe altre schifezze! ;-)) secondo me sono deliziose anche in un panino.

Anonimo ha detto...

....un po' limitanti per le relazioni sociali.... :)

Gingi ha detto...

belli! peccato che io in frigo abbia solo UN cipollotto residuo... e non vale la pena fargli questo trattamento; finirà in una bella zuppa di miso. Ma la ricetta me la segno: da quando mangio più convintamente macro è aumentata la mia voglia di cipolla (cotta, cruda non ce la posso fare), è normale?!?

Laura ha detto...

Buoni! Ma lo sai che io, sì sì proprio io, mi sono comprata un libro sull'alimentazione macrobiotica e mi sto appassionando? Ho anche cercato il sito della sana gola a milano...se continuo così al matrimonio menù macrobiotico anche per la sposa! No...mi sa che eliminare il formaggio di capra non mi sarà facile...

effemmeffe ha detto...

Fatte ieri sera, de-li-zio-se!
Grazie per la ricetta, entra di diritto nelle mie preferite da provare e riprovare.

alessia ha detto...

complimenti per il sito e, soprattutto, per l'equilibrio e l'armonia che traspare da quello che scrivi! non sono macrobiotica ma sono molto incuriosita da questa filosofia di vita, proverò a leggere qualcosa scegliendo tra i tuoi libri.
un saluto e buona pasqua!
Alessia

vittorio ha detto...

adoro i cipollotti...e adoro il tuo blog che seguo dai tuoi ormai lontani inizi, ieri una mia cliente mi ha detto che ha iniziato a mangiare macrobiotico e che per le ricette segue il tuo blog, beh mi ha fatto assai piacere sapere che sei conosciuta anche da altri oltre me, quassù a Cavoretto, collina di Torino :)

Petula ha detto...

;) i cipollotti hanno parecchi fan a quanto vedo...

manu silvia...speravo di riuscire a metter il post prima, ma dopo pasqua vedrete altri modi di utilizzo ;)

gingi... bah, a me all'inizio veniva voglia di aringhe ;D

laura ... la macrobiotica a un matrimonio potrebbe essere una cosa originale, anche se credo che la tua organizzatrice di menu potrebbe suicidarsi a una richiesta del genere e rischieresti pure di veder gli invitati chiedere indietro i loro regali ;DDDDD

effemmeffe ... bene!!!!

alessia ... grazie!!! auguri anche a te

vittorio ... yeeee!!!!! ma che bello sentirti! persino a cavoretto ci son macrobiotici....caspiterina!!!!grazie sei un vero tesoro!!
io poi mi dovrei coprir di cenere per l'assenza...dicendo una banalità assoluta "a volte la vita fa prender vie parallele" ;*

Monica ha detto...

Sai cosa mi dice mio marito? Non se consumi più riso o cipolle cipollotti e simili della stessa famiglia.
Ti ringrazio perchè questo sarà un ulteriore piatto da aggiungere alla collezione "cipolle e simili" ...fra l'altro molto graditi a tutti in famiglia.

Laura ha detto...

Ma gli invitati mi regalano il viaggio in Giappone! ;P E poi dato che sai il posto dove si terrà il ricevimento la wedding planner deve solo tacere e assentire...:D No dai, mi ha detto che si fa il menù standard per tutti, poi se ci sono particolari richeste non c'è alcun problema, per un matrimonio hanno anche ingaggiato uno chef professional di sushi... per questo poi avevo mandato a tutti la mail che tu hai ignorato :P

yari ha detto...

I cipollotti caramellati sono tra i miei piatti preferiti. Proverò a usare il mirin come consigli tu.

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Splendida ricetta, adoro i cipollotti, la proverò sicuramente. Laura

Petula ha detto...

laura...hihihi! allora la macrobiotica sul menu potrei essere io...pauuura!!!!
non ho ignorato la mail...l'ho cancellata!!! :(((((

ittica ha detto...

li ho appena fatti i tuoi cipollotti caramellati e devo dire che sono una vera libidine! ma lo sai che io (ormai da anni) chiamo affettuosamente "cipollotto" quell'uomo che vive con me? ;)))