giovedì, maggio 21, 2009

Muffin salati



... e con questi potrei pure aprire il capitolo merende ;))

In 15 anni in rete ho conosciuto persone speciali, alcune fanno parte della mia vita quotidiana, altre di quella virtuale e in alcuni casi son persone dotate di un estro quasi unico.

Una è la mia adorata Roberta alias Cobrizo, l'altra è Eloisa, autrice di Liludori e di un piccolo blog con la sua vita disegnata :)
I muffin di oggi vengono da lì ... visti ieri, fatto il check mentale del frigo e sfornati per cena con qualche variazione :)
Hanno il vantaggio di poter essere congelati e tirati fuori all'occorrenza.
Visto il caldo fotonico di questi giorni vi consiglio di farli solo se nel forno ci mettete anche dell'altro - - nel mio caso tre teglie di verdure - e uscite dalla cucina se, come la mia, non è munita di finestroni.

Le mie variazioni rispetto alla ricetta originale son:
- pomodorini secchi in aggiunta alle olive
- burro di mandorle (lo trovate nei negozi bio) in sostituzione di parte dell'olio: li rende ancora più morbidi
- un cucchiaio di lievito alimentare
- cremor tartaro invece del bicarbonato

350 gr di farina 0 e integrale (metà e metà)
25 gr di lievito alimentare in scaglie
250 ml di latte di soia non zuccherato
50 gr di crema di mandorle
80 gr di olio extra vergine d'oliva leggero
175 gr di pomodorini secchi e olive a pezzetti
1 cucchiaino di cremor tartaro
1 pizzico di sale

Mescolate gli ingredienti secchi e quelli liquidi (frullate bene olio, latte e crema di mandorle) separatamente. Poi uniteli e amalgamate senza mescolare troppo.
Mettete l'impasto a cucchiai negli stampini da muffin riempiendo fino a metà e poi cuocete in forno caldo a 180° per 20 minuti. Fate raffreddare su una griglietta.

15 commenti:

spighetta ha detto...

Purtroppo ho il forno rotto e con il caldo di questi giorni mi sa che ci metterò un pò di tempo... per sfornare qualcosa, ma me li segno ;DD

Roberta ha detto...

sono dello stesso colore dello sfondo del tuo blog. ops! ;-)
grazie cherie.

Saretta ha detto...

che buoni!Li terrò x giornate meno calde, ho una micro casa e potrei morire!!!

michela ha detto...

Ciao petula, una curiosità... per crema di mandorle intendi la pasta di mandorle abbastanza cremosa, dolce che di solito si trova vicino alla crema di nocciole negli scaffali del Naturasi?
Michela

LaPrinci ha detto...

Petula, quando il tuo libro? ;)
La ricetta, un'idea per uno snak infra-lavoro....
Usi gli stampini di silicone (più pratici) o antiaderenti (più salutari...forse..)
Grazie per condividere la tua sapiente fantasia culinaria.

Giò ha detto...

finalmente una versione alternativa dei cake salati!

Eloisa Scichilone ha detto...

ma t'immagini la mia emozione nel vedere questo post??? =^________^= GRAZIE!!!
proverò ovviamente la tua variante della mia variante!
un bacio grandissimo!!!

Isafragola ha detto...

Sempre belli i tuoi muffin...crema e farina di mandorle sono ottimi per insaporire senza usare zucchero.

Petula ha detto...

la crema di mandorle è quella del naturasì ;)

son ostile al silicone e uso la teglia per muffin dell'ikea...i cosini arancioni li uso per bellezza alle cene.

eloisa...ma figuriamoci!!!! grazie a te!

roberta....hihihihihihi!!!! seeee!!!!!

Gingi ha detto...

spettacolo! li ho fatti oggi sfidando una calura insopportabile, ma domani pic nic e ci volevano proprio... ma sai che sono i primi muffin nella mia vita che faccio senza uova?!? e sono buonissimi... da non credere. appena li ho visti mi sono lanciata, anche perché avevo un (pardon) orrido e inutile yogurt di soia che campeggiava in frigo e ho pensato che fosse la morte sua: l'ho sostituito al latte e via... altra sostituzione: tahin invece della crema di mandorle, che di certo ci stava mooolto meglio, ma non ce l'avevo...

Lisette ha detto...

che buoni, ottimi per un picnic o per una cena fredda..l'espressione 'check mentale del frigo' mi fa morire..

cristina ha detto...

ciao sono cristina. carino il tuo blog! per quanto riguarda la tua mania per i lunchbox, ti volevo segnalare questo sito: http://bento.splinder.com/tag/bento+artistici
se non lo conosci già... è molto carino ;)
ciao

Anonimo ha detto...

Buonissimi...anche con latte di riso ( mi sono sbagliata e ho comprato di riso, invece che di soia ) ma il risultato è stato fantastico lo stesso.
Grazie,
Manuela

Simona ha detto...

Mai provati salati, solo dolci... Grazie per il consiglio del burro di mandorle. Invece non so bene cosa sia il cremor tartaro!

Petula ha detto...

cremor tartaro = lievito