lunedì, agosto 25, 2008

Bevanda al melone



Oki son tornata ... o meglio, non me ne sono sul serio andata via (a parte la settimana centrale di agosto passata a meditare in Umbria ;-DD), ma mi son concessa una bella vacanza da tutto, compreso blog, rete e affini, compresa la cucina.

Mi son dedicata al viaggio in Giappone, ai libri, al tai chi e a tanta bella totale pigrizia, facendomi coccolare da tutti quelli che mi capitavano a tiro.

Il tempo poi è splendido e consola dello star chiusi in ufficio, con una temperatura che oscilla tra i 17° e i 30, a seconda che decidano o meno di togliermi l'aria condizionata ;-D.

Il frigorifero con l'eco mi ha costretto a un giro al supermercato e come al solito ho sbagliato le dimensioni del melone.
Il melone insieme a poca altra frutta (lo so, è strano, ma a me la frutta in genere non piace...è dolce ed è una scocciatura pelarla) mi piace parecchio e quindi lo compro per tutta l'estate, ma a non mi rendo mai conto di quanto è grande. Risultato: lo compro o minuscolo o gigantesco.
Questa volta era gigantesco ... per cui stufa di vederlo nel frigo ne ho fatto un frappè ;-)

2 tazze di melone a cubetti
1/2 tazza di latte di soia
1/2 tazza di latte di riso
2 cucchiai di panna vegetale da montare (esiste...)
3 cucchiai di sciroppo d'acero
il succo di un limone

Frullate il tutto fino a montarlo come una spuma e servitelo non troppo freddo altrimenti perderete il profumo del melone... e vi si ghiacceranno denti e stomaco ;-D

11 commenti:

La Francese ha detto...

panna vegetale da montare! la voglio!!
dove dove...
:)

Petula ha detto...

naturasì, e dove se no??

Anonimo ha detto...

Ben tornata!
Il mio pane è venuto buono...anche se è ancora un pò "acido" forse sarà il troppo caldo,è stato il mio primo esperimento quindi sono ottimista ;).
Ciao. Lucia

Anonimo ha detto...

ciao petula!si esiste, io conosco e talvolta uso la soyatoo ma la trovo pesantissima!!!ne esiste forse un'altra o un modo per farsela da sè??
ciaociao
chia

Anonimo ha detto...

mi fa tanto ridere questo post..
perchè io ho fatto frullato di melone di un povero melone che aveva un unico difetto (consistenza spugnosa...non so perchè)che lo rendeva inpresentabile agli ospiti
vorrei aggiungere che la panna non è un ingrediente fondamentale, basta il latte e il frullatore farà il resto...
sembra che il melone sia geneticamente ben disposto nei confronti della "spumosità"...heheheh... ;)
ciao
marta-blablabla

Petula ha detto...

lucia...evviva!!!!

chia...per quel che ne so, no. però prova a navigare qualche matto che ci ha provato ci sarà di sicuro.

marta...melone spugnoso?? ;DD la panna non è determinante ma senza la consistenza cambia, a me piace più con (ed è l'unico modo in cui mi piace la panna di soia da montare a dir il vero ;-)).

valina ha detto...

menomale che sei tornata!!non lo sai ma ti seguo tantissimo, guardo e riguardo tutte le tue ricette salvate sul mio pc...
ps:fra poco mi arriverà il mio primo bento direttamente dal giappone!!!!!

Nerina ha detto...

ho letto su "lavanguardia" quotidiano spagnolo, anche la ricetta di un'ottima zuppa con il melone:

ingredienti: melone, formaggio spalmabile (tipo philadelphia), pezzettini di jamon serrano

frullare melone e formaggio (melone fresco del frigo) e aggiungere il prosciutto a pezzetti crudo

vi assicuro buonissima
ciao petula
nerina

CMW ha detto...

Ehm... convinto che il semplice sia meglio del complicato, mi chiedevo:

- c'è una ragione particolare per cui convenga usare metà latte di riso e metà latte di soia?

- secondo te, usare il latte di soia aromatizzato alla vaniglia sarebbe una pessima idea o tale aroma si accorda col melone?

- la panna è proprio necessaria (lo so, hai già risposto, prendilo come un vibrante dissenso :P )?

- premesso che in vita mia non ho mai assaggiato lo sciroppo d'acero, il suo fine è solo quello di dolcificare, o in qualche modo armonizza il sapore del sorbetto?

Danke.

Petula ha detto...

valina...yeeee ;-))

nerina..magari senza prosciutto ;-))

cmw... non è che assemblo ingredienti a caso ;-))) comunque: 1)perchè solo uno dei due non mi piace e il risultato non è un granché; 2) me ne farò una ragione 3)non è un sorbetto ;) ma lo sciroppo d'acero ha un sapore particolare, bisognerebbe provare.

Anonimo ha detto...

Cicciaaaa...mandami i link che mi dicevi ieri sera..che edo le cose belle della Roberta!:)))

Baciozzi...ci sentiamo presto!!!
Terryna!