martedì, dicembre 18, 2007

Mousse di mela



Mentre soffoco trai libri di cucina per il menu natalizio e mi ritrovo a parlare in diretta con il pescivendolo mentre sfreccio a 130 sull'autostrada (mia madre è parte integrante dei servizi segreti americani ... ti trova sempre e comunque), la voglia di fare dolci, già di suo ridotta al minimo, si orienta sempre più verso cose non prevedano lievitazioni e uvetta. E soprattutto mettano a riposo lo stomaco in un periodo in cui lavora come un pazzo.

Le mele cotte son tra la poca frutta che mi piace sul serio (un assioma ovvio se non amo i dolci non amo la frutta) e appena tiepido è una coccola serale straordinaria.
Ho provato per la prima volta a usare lo yogurt di soia. Lo so pare strano ma son parecchi anni che non mi avvicino a nulla che somigli a uno yogurt e non ne ho mai sentito la mancanza continuerò a non sentirne la mancanza ;-))) Per quel che mi riguarda è cibo troppo freddo e può andar bene in estate, nelle salse o nelle mousse anche se può esser sostituito dalla panna di soia.
Solito accorgimento nell'acquisto: legger bene l'etichetta e controllare che non ci sia zucchero aggiunto.

3 mele gialle
200 gr di yogurt di soia
2 cucchiai di sciroppo d'acero o 3 di malto di riso
1/2 cucchiaino di cannella in polvere o 1 cucchiaio di cioccolato amaro tritato

Sbucciate e cuocete le mele fino a quando non saranno completamente disfatte. Fatele appena intiepidire poi unite yogurt e sciroppo d'acero e montate con un frullatore a immersione fino a quando non saranno spumose. Decorate con cannella o cioccolato e servite. Ottimo dopo cena o come colazione.

12 commenti:

ortica ha detto...

...che bella questa mousse, soprattutto perchè dopo cena ho sepre voglia di mangiare qualcosa di dolce ;-))
Può essere fatta anche con il silk tofu ??
Grazie mille e...AUGURIIII !!!!

Petula ha detto...

grazie!!! auguri anche a te...
si può fare anche con il silk tofu che è molto meno grasso della panna. ;-)

ShannonKristie ha detto...

Ciao!!!
Blog bellissimo!!!
Visita
shannonkristie.blogspot.com

Il blog di consigli pratici per chi si affaccia sul mondo del lavoro creativo!!!

robigna ha detto...

Ciao Petula, se ti fa schifo lo yougurt di soia industriale prova a farlo a casa, con la yougurtiera. è molto più buono (te lo assicuro) ed anche economico!

Avrei una domanda esistenziale da farti: tu, in quanto macrobiotica, come ti poni nei confronti del forno a micro onde? :-) Non mi riferisco al suo utilizzo per cucinare, ma semplicemente per scongelare, riscaldare.

e cosa dice la macrobiotica riguardo alla surgelazione? ci sono scuole di pensiero? :-)

per ora ho finito con le domande idiote.

Ne approfitto per augurarti, delle festività allegre e rilassanti.
Un abbraccio, ciao.

Roberta

Petula ha detto...

non è che non mi piace lo yogurt industriale...non mi piace lo yogurt ;-)

il microonde è sconsigliato ma anche inq uesto caso è questione di buonsenso: tra mangiar freddo o il microonde meglio il secondo (sempre che non diventi una cosa quotidiana...); per la surgelazione, se casalinga e di cose fatte da te, va benissimo. ovvio meglio il cibo fresco e appena cucinato...;-DD

salsadisaba ha detto...

sembra proprio buona! ne ho fatta una con l'amaretto qualche sera fa: la mela sta bene con tutto, come il prezzemolo :P

MATTEO ha detto...

Ciao Petula, non ho mai provato a mischiare la mela con lo yogurt di soia! (Senza zucchero dove si trova?)
Bye!

Anonimo ha detto...

ciao...
ho scoperto per caso il tuo blog, e questa muosse mi solletica...

ma dal momento che non ho mai cucinato una mela... mi spieghi come farlo? tempi e modi...

e poi per quanto riguarda lo Yogurth di soia (ti riferisci al val...ia?)

e lo sciroppo d'acero o il malto di riso dove si acquistano?

così come la panna di soia... dove la trovo?

un'ultima domanda e poi smammo... se facessi le crepes con il latte di soia, verrebbero buone comunque?
Grazie

Gunther K.Fuchs ha detto...

una bella idea come dopo cena, ma io lo mangerei volnetieri anche a merenda

Petula ha detto...

scusate il ritardo...vacanze lunghe lunghe e niente pc!

anonimo...il valsoia proprio non lo consiglio, è pieno di zucchero e aromi che eviterei.
per cuocere la mela devis olo farla a pezzetti e metterla in pentola con un paio di cucciai di acqua.
gli ingredienti li trovi tutti nei negozi di naturale e le crepe con il latte di soia vengono buonissime ;-)))

gunther...ogni volta che vien il languorino ;-)))

Giddia ha detto...

il mio primo dolce macrobiotico, fantastico! Seguivo il tuo bellissimo blog da tempo come spettatore affascinato ma da pochi giorni lo gusto, nel vero senso della parola. Grazie, è bello scoprire che si possono mangiare cose buonissime con un minimo di impegno e tanto divertimento.

Petula ha detto...

questi commenti fan bene al mio animo...grazie!!! ,-)