giovedì, marzo 01, 2012

Buoni propositi: mente

Due premesse.
Non credo nei buoni propositi dell'inizio d'anno, i miei durano al massimo fino alla Befana, nei duri regimi imposti perché "così inizio a star bene" e, non essendo cattolica, non credo nemmeno nella reiterazione di riti che non mi appartengano, come la quaresima. 
Credo invece nel risveglio della mente, del corpo e dello spirito con l'avvento delle nuove stagioni e nel preparare se stessi al cambiamento con lentezza, dinamicità (non sono in opposizione, credetemi) e leggerezza.


E poi è arrivato marzo, è finito il mese per me più antipatico dell'anno e sta iniziando la mia stagione preferita!


Nella medicina cinese a ogni stagione corrisponde una cura olistica (corpo, mente, spirito o cuore) differente.
La primavera è di certo la stagione più impegnativa e quest'anno in modo maggiore visto che abbiamo avuto un inverno strano, poco freddo, con sbalzi di temperatura assurdi e un aumento dell'inquinamento generalizzato causa scarsissima pioggia. È facile quindi ritrovarsi un pochino confusi, stanchi e sonnolenti proprio in questi giorni. Siamo come pieni di polvere e le pulizie di primavera più che in casa è meglio farle su di noi.


E quindi la Petula ha pensato a una serie di post e a una piccolissima sorpresa per i milanesi e limitrofi per il primo giorno di primavera (e non vi dico nulla di più per ora).


Iniziamo con la mente!


Con l'arrivo della primavera la testa si fa pesante, l'energia che ci vuole per affrontare un risveglio è tale che la testa vorrebbe rintanarsi ancora di più nella grotta invernale e starsene lì a non far nulla ancora per un po'.
Cosa fare: impigrirsi, abbozzolarsi sul divano e nelle cattive abitudine prese con il freddo? meglio di no, l'ideale è risvegliarsi pian piano e darsi una sorta di percorso. 


Una serie di piccole cose che si possono fare. E tenete conto che potete iniziare oggi con poco e proseguire fino a dopo il 21 marzo. Alcune diventeranno abitudini altre solo regali da farsi ogni tanto. 

Tutte le mattine:

- svegliarsi 15 minuti prima del solito
- spalancare una finestra per cambiare l'aria della notte piena di elementi di scarto della respirazione
- massaggiarsi (basta anche grattarsi bene su tutto il corpo), fare qualche esercizio fisico, meditare per 5 minuti
- regalarsi una colazione fatta bene (se si è furbi il necessario ce lo si prepara la sera prima)
- sedersi, guardare il soffitto, ascoltare musica, stare in silenzio o leggere per 10 minuti
e poi iniziare la giornata.


E non voglio sentire scuse stile "ma come si fa, ho una vita impegnata, la mattina son uno zombie etc", perché 15 minuti al giorno si possono trovare, se non lo si fa è solo perché non lo si vuole.


Durante la giornata:
- meno notiziari (uno al giorno è più che sufficiente) e tanta musica, se poi riuscite anche a cantare senza farsi uccidere dai vicini, meglio!
- liberarvi di una cosa fastidiosa (dall'appuntamento con il dentista all'orrido soprammobile)


Per almeno due mesi:
- farsi consigliare fiori di Bach o floriterapie con gemmoderivati o rimedi omeopatici adatti allo snebbiamento mentale e prenderli per almeno due mesi.


Per un fine settimana:
- fuggire dalla città e andare in un parco/terme/altra città 


Per domani:
- rispolverare un vecchio hobby o trovarsene uno nuovo, quello che volete dal giardinaggio alla pittura su legno.


Per oggi:
- è il primo marzo ed è il World Book Day.
Il giorno ideale per andarsi a vedere quali libri di macrobiotica e affini ho consigliato per qualche anno e regalarsene almeno uno!

22 commenti:

Parola di Laura ha detto...

pure io adoro la primavera :)
bello il post, grazie!

luby ha detto...

Sono nata in primavera :)
E gia' ho detto tutto !

Ma se mi dici di svegliarmi prima mi uccidi :(
Gia' la suona sveglia alle sei!!!!
Sorry, ma qui sui quindiciminuti ci salto a pie' pari ;)
Dalle sei alle sette devo gia':
Arieggiare casa, Rifare i letti, doccia, portare fuori il cane, far colazione, anticipare qualcosa per pranzo.
Emh... Dimentico qualcosa?

A me basta che sia primavera e tanto basta per partite sprint!
Altro che sonno!
Quello lo lascio alle grigie giornate invernali!
Da ora solo sorrisi, piante, fiori, orto sul balcone e passeggiate il fine settimana :))))
Sono gia' carica come una molla!!!!!

Petula ha detto...

pensa che la mia inizia alle 5.45 ... ;DDDD

Petula ha detto...

e poi perché non massaggiarsi o meditare per 5 minuti mentre il cane scorrazza o mentre arieggi casa ;)

Barbara ha detto...

Bella la primavera e il dedicarsi a se stessi ^__^ e leggere, leggere, leggere. Credevo però che il World Book Day fosse in Aprile e ricorresse oggi solo in Gran Bretagna (perchè non saprei). Comunque io vorrei fosse tutti i giorni un World Book Day ^__^

luby ha detto...

:D
Ok ok mi hai convinta !!!
Da domani mattina inizio a coccolarmi !

ipomea ha detto...

Io ho acquistato qualche giorno fa il libro dei rimedi macrobiotici (sebbene io non mangi macrobiotico). Mi sembra molto interessante.

ciami ha detto...

Durante il fine settimana aggiungerei:

Camminare al parco poco dopo l'alba con un'amica.

Resto in attesa della sorpresa per i milanesi e limitrofi!

eloisa scichilone ha detto...

Se aprissi la finsestra della camera appena alzata penso che Mauro non sarebbe tanto d'accordo...=^_^=
per la sveglia prima invece ci stanno pensando i gattoni! Per il week end in campagna sono d'accordo e ti ricordo che noi siamo giustappunto in campagna! :D

Elena ha detto...

... fatto. Proprio oggi via libreria antica ebay m'è volato sulla scrivania (in edizione rigorosamente vintage 1984) il sopraffino "Cucinare per il corpo e lo spirito" della Roggero Guglielmo. Felicità piena. Grazie Petula, del consiglio (e del resto...), alla prossima e buona (quasi) primavera!
Elena

Tibisay ha detto...

Io, invece, i buoni propositi li adoro... anche se anche i miei durano pochetto... come non innamorarsi dei tuoi???

spighetta ha detto...

Sono nata il 22 di marzo per cui la primavera è proprio nel mio DNA. Andando avanti con gli anni però proprio durante questo periodo risento particolarmente la stanchezza, la sonnolenza e la mente meno lucida. Seguirò con curiosità tutti i tuoi consigli sperando di riuscire a metterli in pratica come dovuto. Mi piacerebbe leggere un post di approfondimento sul massaggio. Non sono abituata a farlo ma mi piacerebbe iniziare ;)

Anonimo ha detto...

Questo post mi calza proprio a pennello! E' tutto l'inverno che mi porto appresso un'apatia mostruosa che non è da me e non c'è macrobiotica che tenga, colpa secondo me di questo stranissimo tempo.Mai come questo inverno ho sofferto di gonfiori in varie parti del corpo. Proprio ieri ho preso appuntamento per dei massaggi rilassanti e mi sono proposta di fare colazione in maniera un pò più tranquilla senza farmi subito travolgere dal quotidiano. Per l'orario, mi alzo già alle 06,00 ed esco con il cane a passeggio, quindi non mi sembra proprio il caso di anticipare anche perchè il mio quadrupede si rifiuterebbe di uscire.
Dorella

Il Cielo Posteriore ha detto...

Eh, primavera, tempo di depurazioni :)

maura ha detto...

ciao bellissimo post!!!
Ti leggo sempre con molto piacere!!

Anch'io mi sveglio presto la mattina (6.30) e vorrei svegliarmi ancor prima per fare le cose con calma ma alla sera non riesco ad andare a letto presto(non certo perchè sto davanti alla tv) ma secondo te di quanto ore abbiamo bisogno di dormire per non affaticare troppo il ns. corpo? Grazie Maura

Petula ha detto...

tutte belle energiche ed energetiche ...

si possono aprire finestre diverse da quelle della camera da letto, trovare un modo di curarci un pochino di più, di pulire a fondo la nostra pelle e la nostra testa: siamo tutte su una bella strada!

@eloisa ... è un invito? ;)

@maura ... le ore di sonno dipendono dai nostri bioritmi, ma meno di 5/6 per notte possono metter parecchio sotto stress il nostro corpo e diminuire le difese immunitarie (che si riformano non solo con il cibo, ma anche con il riposo)

Anonimo ha detto...

Ciao Petula!
Ho trovato il tuo blog qualche tempo fa e avevo già pensato di scriverti allora. Ero capitata qui cercando qualche ricetta e poi ho scoperto che ti “conoscevo” già, perché l’anno scorso avevo letto il blog sul Giappone, che era stata una miniera di consigli per il viaggio che ho fatto ad agosto. Mi è sembrata una coincidenza carina…tutte le strade del web portano a Petula! Oggi facendo un’altra ricerca su google sono capitata di nuovo da te e…basta, adesso ti scrivo! Anche perché il tuo post primaverile è proprio adatto al mio stato d’animo in questo periodo. Volevo davvero affrontare marzo come un periodo di ricarica, alcune delle cose che consigli le faccio regolarmente (ad es. le buone abitudini del mattino), o ho iniziato a farle proprio in questo periodo (ad es. riprendere una vecchia passione), su altre mi devo applicare, il tuo post mi ha dato delle idee . E adesso ti seguirò aspettando con ansia la tua “sorpresa” per il 21 marzo! Buona giornata intanto e grazie per tutte le informazioni interessanti che trovo sui tuoi siti ;) Evelina

eloisa scichilone ha detto...

certo che è un invito!!! =^_^= cosa l'ho comprata a fare la primavera altrimenti? è qui che ti aspetta!!!

LaMonia ha detto...

bello il tuo post.
molte cose le faccio, tipo ascoltare mooooolta musica... mi gusto anche una fastastica colazione ogni mattina... ma alzarmi 15 minuti prima mi risulta troppo difficile. Sono una dormiglione.... adoro stare nel lettone.... mhmhmh che coccole!!!

zucchero d'uva ha detto...

Ciao, io mi sveglio prestissimo 5,30, proprio per godermi l'inizio della giornata, da poco ho cominciato con lo yoga e mi sento davvero bene...Hai proprio ragione tu!

Isafragola ha detto...

Bello, mi ci voleva :-) Aspetto la sorpresa per milanesi e limitrofi, sono molto curiosa.

ymargh ha detto...

Penso che sia meglio introdurre uno o due cambiamenti soltanto cercando di mantenerli tutto l'anno. Accumularne troppi vuol dire perdersi in fretta , é solo un'annusatina e niente più; nel tempo si può sempre ripristinarli, ma credetemi la costanza paga sempre.