giovedì, giugno 23, 2011

Zuppa time!


Capitano periodi in cui il tempo mi par scorrere al doppio della velocità, mi ritrovo a far cinque cose insieme lasciandone sempre quattro indietro, mi perdo i giorni della settimana (è da martedì che son convinta che sia venerdì), mi ritrovo con un gatta dal veterinario meditando sul fatto che non so dove sia finita l'altra e via di seguito ... e allora

STOP!
ZUPPA TIME!

e possono anche esserci 40° tanto quando cuoce me ne sto in balcone a zappettare e poi me la mangio appena tiepida con tanti bei crostini.

Questa è la zuppa della nanna, calma gli animi più frenetici: la lattuga è un sedativo naturale, rinfrescante e depurativa da cruda, si può mangiare anche cotta ed è ideale soprattutto a cena e quando avanza della lattuga o comincia a intristirsi nel frigo.
Per accentuare il carattere sedativo della zuppa e dar una nota leggermente limonosa ho aggiunto della melissa fresca (il green mood dà ottimi prodotti) che però potete sostituire con il prezzemolo e una spruzzata di limone fresco.

1 cipolla
3 patate dolci
1 lattuga
2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
1 cucchiaio di miso bianco
una manciata di melissa fresca (opzionale)
acqua qb
succo di limone qb

Affettate la cipolla la cipolla e fatela stufare nell'olio, unitele patate pelate e tagliate a cubetti e coprite il tutto con acqua a cui avrete aggiunto metà del miso. Fate cuocere per un'ora poi unite la lattuga tagliata grossolanamente e la melissa. Proseguite la cottura per una decina di minuti, poi frullate il tutto fino a ottenere un composto bello liscio. Unite il resto del miso, una spruzzata di succo di limone e servite calda o appena tiepida con tanti crostini di pane integrale.

19 commenti:

Saretta ha detto...

Mi servirebbe!!!Green mood anch'io!;)

Saretta ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
luby ha detto...

w le zuppe forever!
inverno calde,estate fredde!!!!
gnammmmmmmmmmmmmmm

Partecipazione/sedici/3 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Taty ha detto...

Si anche io stasera zuppa time...ne sentivo il bisogno!!!!
La tua ricetta come sempre ottima e con il pizzico di originalità che la contraddistingue! :-)

Francesca_lasuafra ha detto...

Chiquaaaa... mi ispira da matti!

Tibisay ha detto...

In effetti la zuppa calda d'estate non alletta per niente... però fredda!!! Mi fa venite in mente la vichyssoise... da provare...

Petula ha detto...

zuppa in estate fan club!!!!!!! ;DDDD

omamma lasuafra!!!!!! ma che bello!!!!! il venerdì si è illuminato ;DDD

luby ... sempre!!!!!

taty ... :*

saretta ... dai dai che si può anche congelare e tirar fuori quando serve!

tibisay ... mentre cuoce ti fai uno spritz e un altro mentre raffredda e poi con la zuppetta fredda ti coccoli il fegato ;DDDDD
finito il vitamin?

luby ha detto...

:D fatta ma...non sono riuscita a dargli il tempo di freddare ih ih ih!!
la bontà batte anche il calore per me!ah ah ah!!!
l'ho fatta diversa però,poi posto la ricettuzza!
kiss

Francesca_lasuafra ha detto...

mi sento una lampadina :D

Neith ha detto...

Che bello, le tue ricette sono sempre molto ispiranti per me, grazie!!

ELLEN72 ha detto...

Mi ispira moltissimo! Anche perché ho kili di insalata nell'orto e cercavo un modo per non mangiarla sempre cruda.
Domanda: perché le patate dolci (per un motivo di gusto o salutistico)? vanno bene anche quelle normali?

Macro Petulante ha detto...

Ciao, ottima idea, io ho un sacco di insalata nell'orto da utilizzare in qualche modo.
Cosa intendi per miso bianco?

ilmondodiru ha detto...

che meraviglia!!!!!!!!
grazie!!!!!!
posso chiederti se hai fatto i dieci gg di riso per disintossicarti o se hai iniziato semplicemente eliminando gli alimenti, sostituendoli o abbinandoli correttamente?
grazie di cuore, ru

cooksappe ha detto...

abbasso la zuppa!

Cucina del mondo ha detto...

mi piacciono le tue ricette, sono molto alternative e questo lo adoro, mi piacerebbe iscrivermi ai tuoi follower, ma non tromo il modo, ti dispiacerebbe invitarmi con un link a presto

gianfri ha detto...

ciao, è la prima volta che scrivo e che arrivo a questo blog macrobiotico. Bello! c'è già da perdersi. Sto sperimentando gli alimenti macrobiotici e vorrei fare una domanda sul miso, anzi due (che non so a chi rivolgere): dopo averlo aperto si tiene in frigo? cosa vuol dire se compaiono dei punti più chiari, tendenti al bianco, dopo un po' che lo si è aperto?
ciao ciao
gianfri

fiorella ha detto...

Questa zuppa suona squisita davvero.. Non vedo l'ora di provarla! Pensi che riesca bene anche con il miso di orzo? Purtroppo non riesco a trovare il miso bianco a Palermo.. :(

Petula ha detto...

il miso d'orzo va benissimo, magari mettine meno visto che è più forte come sapore.