lunedì, novembre 23, 2009

Soia&soia





... il sole ha giusto pensato di spuntare ora!
Dopo 9 giorni di un grigio devastante culminato in un fine settimana a Venezia con il cielo dello stesso colore dell'acqua dei canali.
In un clima troppo caldo per i miei gusti, con nelle papille ancora il gusto dei bigoi in salsa e spaghetti alle capelonghe (cannolicchi per i non veneti ... definite da me in fase di privazione di memoria i rametti con il mitile dentro) e il fegato in fase di spurgo alcolico, mi dedico una settimana "sana" e un lunedì germoglioso. Grazie ancora vecie!!!!!!


Unire tofu a germogli di soia e alla salsa di soia è un abbinamento un pochino strano ma non estremo come può sembrare, magari un pochino ancora troppo yin ma visto che non fa particolarmente freddo me lo concedo ;). I germogli danno una nota di freschezza molto interessante e potrebbero esser sostituiti con germogli di fagiolo mugo o di lenticchia (germogli che non siano delicati e reggano la cottura veloce).

200 gr di germogli di soia
200 gr di tofu
2 cucchiai di olio di sesamo
2 cucchiai di salsa di soia
1 cucchiaio di mirin
8 cucchiai di acqua

Mettete il tofu sotto un peso per 30 minuti in modo da far uscire il liquido in eccesso. Marinatelo per almeno due ore in acqua, salsa di soia e mirin poi tagliatelo a tocchetti.
Scaldate l'olio nel wok e unite il tofu senza scolar troppo la marinata e saltatelo per alcuni minuti, unite i germogli di soia, saltate ancora ma fate in modo che i germogli rimangano croccantissimi e servite ben caldo.

13 commenti:

graziella ha detto...

Ma grazie a te per la visita, sai che puoi tornare quando vuoi, un posto letto ce l'ho pure io, se quello della Tery fosse "amorevolmente" occupato!
E "capeonghe" però non me le dovei far vedere, ora muoio d'invidia!!

Terry ha detto...

Mi unisco al grazie a te della Gra!!!...che amorevolmente è pronta a darti rifugio :)))
pecà che non abbia gustato con noi le capeonge!!!!

ti aspettiamo sempre e spesso vecia!!!

Petula ha detto...

gra, terry ... ;DDDDDD e vardale! a parlar ancora de capeonghe me vien la bava!!! adesso mi informo sull'abbonamento all'eurostar.....

cobrizoperla ha detto...

altro che corso di giapponese... noto che questi stage tra le barene migliorano sempre più il tuo venexian! ;-DDD

sulle condizioni del fegato, invece, sorvoliamo... ;-DDD

Isafragola ha detto...

Buono questo tofu! Dici che il mirin lo posso già dare al mio bimbo di un anno? Il tofu a pezzettini gli piace molto

Petula ha detto...

cobrizo... ;DDDDDDDDDDDD

isafragola ... direi di no visto che il mirin è un liquore, meglio aggiungere un cucchiaio di malto di riso per dare la nota dolciastra. ;)

Moka ha detto...

ciò, ma da quando parlito veneto ti? :-))))

crumpetsandco ha detto...

Ciao vecia!
So ancora mi!!!
il weekend ha portato consiglio e pure voglio di spignattare....clicca sul nome qui su è vedi un pò! :)

bacissimi!

Petula ha detto...

moka....hihihihi! troppe vecie venexiane nella mia vita ;D

crumpets...EVVIVA!

Ludo ha detto...

Ciao petula, ti leggo spesso.
Ho fatto il tofu per la prima volta seguendo la tua ricetta, ma è venuto un gusto amaro un pò forte. Devo dire che al momento di filtrarlo non avevo la garza necessaria e ho usato uno strofinaccio... l'acqua non è andata via completamente. Poi però l'ho lasciato sotto un peso per vario tempo in un sacchetto di tessuto e si è compattato. Dici che ne ha compromesso il gusto?

Petula ha detto...

ciao ludo ... purtroppo sì, il tofu va scolato molto bene e sciacquato dal nigari che è molto amaro e poco piacevole al palato. ancora più amaro se lasciato chiuso in un sacchetto...va messo sotto un peso ma all'aria.
lo strofinaccio non va bene, meglio procurarsi un telo per formaggi o le classiche garze da pronto soccorso ;)

Gatadaplar ha detto...

Ma che bella ricetta per la mia dietina! ^___^
Una cosa... cos'è il Mirin? :)
Grazie un abbraccio!

Petula ha detto...

;) un abbraccio a te!
mirin: liquore giapponese da cucina