martedì, febbraio 05, 2013

Ancora coccole: seitan senaposo















Periodo indaffarato e convulso per svariati impegni, alcuni molto felici, altri un po' meno, ma tant'è la vita non sempre ci regala strade spianate e piene di sole e a volte su queste strade perdi amici e compagni.

Tra le cose molto molto felici c'è di sicuro l'aver fondato insieme ad altri otto insegnanti la scuola Happy Tai Chi e aver avuto la possibilità di praticare la forma su un palco insieme a Enrico Intra e Tullio De Piscopo. Un momento a dir poco emozionante e pieno di ispirazione.
Questo fine settimana saremo all'Olis Festival, se siete a Milano e volete conoscere meglio il tai chi, potreste venirci a trovare.

Unite contro il cancro e la maglia continuano a dare tante soddisfazioni, siamo riuscite a fare una bella donazione alla LILT e febbraio è il mese della presina a favore di un'associazione benefica del mio paesino. Chi fa la maglia o l'uncinetto può partecipare e mi può trovare su Ravelry come Petula1.

Poi poi poi ci sono tanti altri progetti in corso, alcuni riguardanti anche la macrobiotica!

Tutto questo giustifica una volta di più la mia voglia di cibo coccoloso, morbido, caldo e pieno di sapore, che mi scaldi il cuore e l'anima. E che abbia il vantaggio di non essere troppo complicato o lungo da preparare, perfetto nelle serate in cui torno tardi dai corsi, il marito fa più tardi di me (che per altro detesta il seitan) e il tempo per la cucina si riduce a 15 minuti.
I crauti di accompagnamento sono perfetti in questa stagione: sono ricchissimi di vitamine e sali minerali, in più essendo un prodotto fermentato aiutano il fegato e i reni in previsione della primavera.

150 g di seitan tagliato a cubotti
2 cucchiai colmi di senape dolce
1 cucchiaio colmo di senape di digione
1 cucchiaio di olio extra vergine qb
2 cipollotti
acqua qb
1 cucchiaino scarso di maizena
sale qb

In una ciotola miscelate le due senapi, mezzo cucchiaio  di olio, un pizzico di sale, la maizena e acqua abbastanza da ottenere un composto non troppo liquido.
Affettate i cipollotti e stufateli con il restante olio e un pizzico di sale, unite il seitan e fatelo dorare da tutte le parti.
Unite infine la miscela di senape e fate cuocere per una decina di minuti. Se dovesse addensare troppo unite l'acqua a cucchiai.
Servite caldo con tanti crauti, condite con un po' di olio e del cumino (io li mangio appena scaldati senza nulla, ma son strana, si sa).

16 commenti:

Valentina ha detto...

Oh che bello!! sei stata il primo blog che ho seguito, grazie a te ho scoperto cos'era la macrobiotica...e anch'io sarò all'olisfestival!!!! :D farò pure la volontaria la domenica mattina!!!

Saretta ha detto...

io come Vantina:)Spero di riusire a passare questo weekend.
un abbraccio e..non sono la sola ad essere frullatissima in questo periodo, evviva la vita!

Petula ha detto...

Cercate la scuola Happy Tai Chi, io sarò lì sabato mattina e faremo una pratica a mezzogiorno ;)

Frullata, ormai sono una vellutata ...

zucchero d'uva ha detto...

Non mangio tanto la senape, ma questo piatto mi ispira, vorrei provare a venire, ma non sono di Milano!

Isafragola ha detto...

Da provare, lo farei anche domani sera ma non credo che il piccoletto gradirebbe (il maritozzo sì, in compenso odia il tofu bianco, ma è bravissimo a farlo saltare in padella con la salsa di soia quando arrivo tardi).
Ti saluto all'americana: take care, anche se sei bravissima a farlo da sola.

ps. ho ripreso a sferruzzare e mi è pure venuta una cosa decente. Devo metterla insieme ma son molto fiera.

meandfrankieavalon ha detto...

Ma che ottima idea!
Dici che viene buona anche con il tofu al posto del seitan?

Brava, un abbraccio!

Petula ha detto...

zucchero d'uva ... il festival vale di sicuro la pena!

isafragola ... i piccoletti son strani, io a un anno e mezzo mangiavo le acciughe e rifiutavo le robe delicate (scaricatore di porto fin dalla nascita a detta di mia mamma), magari puoi usare solo la senape dolce. Grande il marito, il mio piuttosto mi fa una tonnellata di minestrone.
Vieni su ravelry!!!!!!

meandfrankieavalon ... puoi provare, anche se consistenza ed energia sono molto diverse.
Il tofu lo limiterei in periodi freddi e lo farei cuocere a lungo o friggere; questa è una cottura abbastanza veloce.

Rossana ha detto...

L'altro ieri mi sono coccolata con gli gnocchi e ieri sera con il seitan senaposo.
Deliziosi tutti entrambi.
Dopo anni che seguo il tuo blog era ora che ti facessi i complimenti, tutti stra meritati.
Persino il marito, che rifiuta qualsiasi cosa non somigli alla classica pastasciutta, ha apprezzato moltissimo gli gnocchi.
Grazie per le millemila idee che mi hai dato e per avermi facco scoprire l'alimentaizone macrobiotica in modo così accessibile.

Nori Bijoux ha detto...

Ciao petula, volevo dirti grazie perchè con simpatia e SEMPLICITA' sei riuscita a farmi avvicinare alla macrobiotica e così oggi riesco a curarmi senza medicinali, e sto da DIO! ho provato un sacco delle tue ricette e le adoro, ma soprattutto sono riuscita a farle piacere anche alla diffiente mamma Napoletanissima!

Petula ha detto...

uuuu ... grazie a te, è sempre un'emozione sapere che le proprie ricette fanno felice qualcuno. :)

Petula ha detto...

ma vi siete messe d'accordo per farmi venire le orecchie rosse?????
grazie! son sempre così contenta di avere una prova di quanto ricette e macrobiotica funzionino e rendano felici.

Paola ha detto...

Petulina .. ma come fai a fare tutte quelle cose?? Sei una super donna, una vera Amazzone! Spero di rivederti presto (per un'altra foto!) .. se mi passa l'influenza vengo in fiera :-) intanto un mega abbraccio

samurai73 ha detto...

ricetta golosa ! Fra l'altro devo dire che oltre che brava in cucina fai delle foto cariche di 'gusto' e invitanti dei tuoi piatti, complimenti davvero !

benedettapiroetta ha detto...

ciao petula! orecchie rosse siano: io leggo assiduamente ma non commentomai, però abbastanza spesso sperimento idee e sono proprio sempre gustose!
ora volevo provare a fare i crauti, tu sai come si fa? ho letto che essendo fermentati fanno benissimo (e cosa ne pensi di quelli in barattolo?) grazie, un sorriso

luckynori ha detto...

anch'io mangio sempre i crauti appena scaldati e senza condimenti, sono buonissimi!! grazie per questa ricetta gustosissima e semplicissima da fare!!!

maria stipendio pa ha detto...

Una ricetta molto gustosa e semplicissima di preparare ,adoro i piatti che mi fanno risparmiare del tempo in cucina,spero di preparare questa meravigliosa ricetta domani.Un abbraccio.