mercoledì, luglio 28, 2010

Bulgur aromatico



Breve pausa dal delirio estivo ... vero che il caldo e l'afa son un po' scemati, ma non è che questo abbia aumentato la voglia di cucinare.
Sarà che pur lavorando ho la testa in ferie e quindi non ho grandi idee, sarà che a me le verdure estive annoiano in breve tempo - rivoglio la zucca e i cavoletti di bruxelles!!!!! - ma mi ritrovo a far vecchie ricette e variazioni delle stesse, oltre a infinite variazioni intorno al basilico, dato che ne coltivo una specie baobab sul davanzale .
Ho persino del melone congelato nel freezer per farne un sorbetto o simile, ma quando arrivo a casa me ne ricordo solo prima di andare a letto: la riprova che la macrobiotica non attiva i neuroni svenuti per la pigrizia ;DDDD

Il bulgur integrale è una buona alternativa al cus cus, un po' più grosso e croccante, può essere tostato prima della cottura in modo da dargli un profumo particolare.
Potete inoltre scegliere se (la proporzione è sempre la stessa, 1 a 2) cuocerlo per assorbimento o usare il sistema tabulé ovvero tostarlo, salarlo, condirlo con un cucchiaio d'olio, coprirlo con l'acqua (a temperatura ambiante) necessaria e lasciarlo in frigo per una notte. Nel secondo modo l'energia sarà molto più yin e quindi più adatta a temperature particolarmente calde e insopportabili.

1 tazza di bulgur integrale
2 tazze d'acqua
150 gr di ceci cotti
2 zucchine
1 spicchio d'aglio
2 cucchiai di olio extra vergine
12 mandorle
8 foglie di basilico
qualche foglia di prezzemolo
2 foglie di salvia
1 rametto di rosmarino
sale

Affettate con una mandolina le zucchine e saltatele in una padella con un filo d'olio e l'aglio.
lavate e asciugate bene tutte le erbe poi trituratele grossolanamente insieme alle mandorle.
Mescolate le verdure, le erbe e i ceci al bulgur che avrete cotto in uno dei due modi suggeriti sopra. Aggiustate di olio e sale e servite tiepido o freddo.

20 commenti:

manuela e silvia ha detto...

Ciao! non abbiamo ancora provato il bulgur...ma ci piace moltissimo questa tua proposta: aromatica, profumata e leggera!
sicurmanete la terremo a mente!!
baci baci

Theallamenta ha detto...

Grande! Sei provvidenziale! Mi serviva giusto un'idea per la cena, e fortuna vuole che abbia anche tutti gli ingredienti a casa! :)
Grazie, la proverò sicuramente!

Anonimo ha detto...

Anche a me le verdure estive mi annoiano presto, non vedo l'ora che ritornino sul banco del mercato zucche, broccoli e broccoletti. In attesa provo questa tua ricetta dato che il bulgur non l'ho mai usato.
Saluti Dorella

LaPrinci ha detto...

Ottima ricettina estiva...
Da provare subito visto che ho tutto in dispensa e frigo.
Buona Estate Petula!

Moka ha detto...

buona!
col freddo che ha fatto ieri, mi son fatta la zucca al forno!
VOGLIO L'AUTUNNO!

ciao ciccia!

Giulia ha detto...

hai ragione, anche io ho voglia di zucca, anche perchè l'adoro!
oggi sono fortunata, mia mamma mi ha invitato a pranzo dicendomi che ha una zucca buonissima e che mi fa una vellutata :)

Petula ha detto...

mokaaaaaa ... il freddo fa crescere le zucche nel tuo orto??????? :DDD

giulia ... invidiaaaa! mamma in vacanza e niente zucche all'orizzonte, uf!

Anonimo ha detto...

Condivido la scarsa propensione per le verdure estive... ottimo questo bulghur, provato ieri e approvato senza variazioni!
Valentina

fiorella ha detto...

ciao! ho appena scoperto il tuo blog, scrivendo su google "cibi che scaldano" :D una botta di aria condizionata in aereo mi ha paralizzato il braccio e il mio naturopata mi ha raccomandato di scaldare molto il corpo, che ha trovato molto freddo. già da un paio d'anni ho modificato la mia dieta, ma dopo questa storia del braccio (i medici volevano darmi il cortisone, e invece è passato tutto con ribes nigrum, kuzu shoyu umeboshi zenzero e riflessologia!) e visti anche i vari problemi che ho legati alla digestione mi sono definitivamente convertita alla macrobiotica. quindi sicuramente questo blog mi aiuterà moltissimo e ti ringrazio in anticipo per tutte le tue idee! sto già prendendo appunti ;)
un'ultima cosa: io sono una piemontese trapiantata a palermo mentre invece il mio ragazzo, in inverno, vive a milano per studiare.. e anche lui si sta convertendo. mi è parso di capire che sei di milano: sapresti indicarmi negozi bio in città dove trovare quanto occorre (alghe, miso, shoyu etc..)?
un abbraccio!

Isafragola ha detto...

Grazie :-) Mi hai salvato il pranzo di ritorno dopo le ferie con frigo vuoto. Ne ho fatta una versione alle nocciole e il piccoletto se ne è mangiato un bel piattone.

Petula ha detto...

isafragola, valentina ... stasera replico pure io ;)

fiorella ... capisco molto storie come la tua, ci son passata e so che la medicina alternativa è spesso un "alternativa" molto valida ai farmaci tradizionali a patto di essere seguiti da veri professionisti ;)
per i negozi bio: natura sì, orto botanico e kathai, li trovi tutti in rete per indirizzi e informazioni.

Anonimo ha detto...

Ciao Petula, sono Laura, vegan e da pochissimo interessata alla macrobiotica. COlgo l'occasione per presentarmi e credo che ci sentiremo spesso! :-)
Per il momento la mia cucina macrobiotica è poco varia, anche perchè tra due giorni mi sposo e non ho avuto il tempo materiale di acquistare i libri che mi hanno consigliato e di "studiare".
Intanto ti ringrazio per tutti gli spunti!
Ciao!
Laura

giulia pignatelli ha detto...

Ciao Petula! Il tuo blog è sempre più bello. Sono stata assente per un po' di anni da internet e ora ci ritorno con la voglia di un blog e l'ho fatto. Contenta di averti ritrovata, sei sempre più brava!

Anonimo ha detto...

Carissima Cuoca Petulante, it scrivo non in merito al post ma perchè no nso più a che santo votarmi! ti scrivo a causa delle farfalline della faqrina.
da quando mi sono trasferita acasa mia sono diventate la mia ossessione. sto attenta, non compro più farinacei di quelli che dovrei usare, se compro un pacco di farina lo sigillo immediatamente in un sacchetto di plastica.
Ma niente..
quello che mi manda in bestia è che a casa di mia madre neanche sospettavo della loro eesitenza. e mia mamma è una diqeulle che lasciano i sacchetti aperti (farina, sale biscotti pan carrè fette biscottate pasta) per principio, e per mesi.
Tu come fai? cosa usi ? sei l'unica tra i blog che legg oche parla di questo problema..illuminami ... grazie Mari

Anonimo ha detto...

passato alla macrobiotica da due mesi per provare questa strada per trovare il benessere , già ottimi risultati ma che dura che è all'inizio, grazie petula per la tua energia e i tuoi consigli, stasera cucino Bulgur, poi ti dico com'è andata. marcello

Petula ha detto...

mari ... le farfalline son una dannazione perché le piccole bastarde fan le uova anche su una briciola. il mio sistema è stato buttar via tutto (compres gran parte delle spezie, sigh), pulire gli armadietti per bene con tanto di aspirato e piazzar tutto quel che era farina, pasta, riso e affini in frigo.
la jella è che queste bestioline possono aver fatto tana dietro gli armadietti e smontar la cucina non è mai una soluzione. quelle specie di carte moschicide per farfalline mi han detto che funzionano ma son stata fortunata perché dopo la cura strong non sono più ritornate.

ggiulioo ha detto...

una ricetta davvero interessante.
da breve mi sono avvicinato alla macrobiotica e ci sono ricette veramente sfiziose, sane e veloci.
bel blog, complimenti :-)

Marzia ha detto...

sembra buono questo bulgur, non l'ho mai provato! sono una affezionata del cous cous e in estate mangio quasi solo taboulè! l'hai mai provato??
se ti va di vedere qualche mia ricetta questo è il mio blog http://whitedarkmilkchocolate.blogspot.com/
Ciao! :)
Marzia

Petula ha detto...

il vero taboulé marocchino è fatto con il bulgur quindi puoi tranquillamente sperimentarlo come alternativa al couscous ;)

Filippo ha detto...

grazie per questo blog petula, le ricette fantastiche e le suggestioni poetiche!!!Filippo